ANDAMENTO DEMOGRAFICO - LIEVE CALO DELLA POPOLAZIONE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   19/04/2017 00:00:09 

 

 

Seppur di poco la popolazione castelnovese è in calo e negli ultimi anni non si riesce ad invertire questo trend negativo. Questa la prima considerazione alla luce dei dati relativi all’anno 2016 che ci sono stati forniti dall’ufficio anagrafe di palazzo Centurione. 

Tale diminuzione va letta soprattutto sulla base del pesante squilibrio nel rapporto nati-morti. Quest’anno i residenti sono 5.247 con un decremento pari a 27 abitanti e con un margine di prevalenza sempre femminile (2.684 con saldo negativo pari a 15) sulla popolazione maschile (2.563 con un - 12): negli ultimi 7 anni la popolazione è diminuita di quasi il 5%. Le nascite sono in ripresa rispetto il 2015 quando ci eravamo fermati a 30 mentre nel 2016 sono nati 36 bambini con il sorpasso, dopo tanti anni, dei maschi che prevalgono 21 a 15 sulle femmine. Di questi nuovi nati, 10 sono stranieri. Stabile, ma il doppio rispetto ai nati, il dato delle persone decedute: 41 uomini e 34 donne per un valore complessivo di 75 morti. 

Veniamo ora al rapporto tra immigrati ed emigrati: va subito detto che gli stranieri raggiungono quasi il 9% della popolazione e nel 2016 nel nostro paese sono arrivate 160 persone mentre a lasciare Castelnuovo sono stati in 148.

Le comunità più numerose sono composte da marocchini (162), indiani (106) e rumeni (69). Infine calo costante dei nuclei familiari: se nel 2015 le famiglie erano 2.242, oggi sono 2.236 con un decremento negli ultimi sette anni di circa il 5%, valore speculare con quello della popolazione.

Helenio Pasquali