QUESTIONE STADIO - L’ACCORDO PER IL COPPI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   04/10/2017 00:00:04 

 

 

Nella giornata di martedì, dopo un’estate di contrattazioni, le delegazioni di Calcio Derthona e Hsl Derthona, incontratesi in comune alla presenza dell’assessore Colacino, hanno finalmente trovato l’accordo per la subconcessione di utilizzo del Fausto Coppi. L’accordo prevede l’utilizzo per dieci giornate da parte dell’Hsl che giocherà la prima sul castello domenica col San Giuliano Nuovo. Da questo weekend quindi entrambe giocheranno in alternanza nello storico stadio cittadino. “Finalmente torniamo a casa, siamo molto contenti - dice l’Hsl - E’ stata una scelta di cuore, un regalo per tutti i tifosi tortonesi, deciso per permettere così di seguire il nostro Derthona in quella che è sempre stata la sua casa, nonostante le condizioni siano molto onerose per una società della nostra categoria. Lo sforzo sarà comunque affrontato proprio per rispetto di chi ci segue con tanta passione, con continui record di incasso ovunque si giochi”.

“Nonostante l’enorme impegno economico per la ristrutturazione dello stadio, abbiamo voluto da subito quest’accordo - dice a sua volta il Calcio Derthona - soprattutto perchè lo vediamo come una prima tappa di un futuro avvicinamento delle due società, al fine di unire le energie per avere un’unica società che rappresenti tutta la città”.

La voce del comune. “Sono felice di questo accordo che consente ad entrambe le squadre di usufruire del nostro stadio e testimonia un importante segnale di collaborazione - dichiara l’assessore Vittoria Colacino - auspico che questo sia solo l’inizio di un percorso che avvicini sempre più le due società, che mi piacerebbe vedere presto unite in un’unica realtà”.

Punti principali

• tariffa per partita diurna di € 976 (800 + IVA, applicazione del massimale previsto);

• pagamenti anticipati e garanzia bancaria per tutto il campionato;

• fondo cauzionale per eventuali danni di € 5.000 e obbligo di risarcimento immediato degli stessi;

• pulizie di tribuna e spogliatoi a carico del sub-concessionario.

Per superare lo stallo delle trattative è stata determinante proprio la componente di tifosi in società, che si è fatta carico dell’anticipo in contanti delle garanzie richieste per l’intera stagione (quasi 15.000 € in totale).

In foto: il presidente dell’Hsl Derthona Sacchi e l’amministratore delegato del Calcio Derthona Pro suggellano con una stretta di mano l’accordo finalmente raggiunto

D.M.