SI LAVORA LUNGO LO SCRIVIA MA LA REGIONE NON RISPONDE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/10/2017 00:00:09 

 

 

Importanti interventi realizzati dal comune

 

Arriva l’autunno ed il ricordo ci porta alla recenti criticità legate ai nostri fiumi che hanno causato emergenze molto gravi coinvolgendo cittadini e territorio. Lo scorso autunno, il nostro comune, come si ricorderà, aveva ultimato lo sgombero del canale scolmatore del torrente Grue, sulla provinciale per Tortona. Si è trattato di una pulizia completa e molto articolata nell’ambito degli interventi resisi necessari dopo le alluvioni di ottobre e novembre 2014. Ora arriva la netta presa di posizione del sindaco Gianni Tagliani: “Da parte nostra si cerca sempre di collaborare trovando punti d’incontro sia con l’Aipo (l’ente per il Po), grazie all’impegno ed alla presenza sempre costante dell’ing. Condorelli, che con il Parco del Po. Anche il settore che si occupa di biodiversità della Regione si è dimostrato pronto nel condividere le migliori soluzioni. Con rammarico, purtroppo, dobbiamo prendere atto che l’unica risposta che al momento non è ancora arrivata è quella dell’assessore ai trasporti, infrastrutture, opere pubbliche e difesa del suolo, Francesco Balocco, al quale abbiamo scritto insieme ad una decina di comuni, già la scorsa primavera, per segnalare la necessità di un piano di gestione dei sedimenti, che riteniamo essere uno strumento essenziale per poter compiere i lavori di ricalibratura sul torrente”. Attualmente sono in corso i lavori di grande pulizia con lo sfalcio di arbusti ed il taglio di alberi proprio a ridosso dello Scrivia precisamente all’altezza del ponte sulla strada per Sale, dove l’amministrazione comunale si è fatta carico di una manutenzione ordinaria che non veniva effettuata dal diversi anni.

Helenio Pasquali