COCA AL MALASPINA: UDIENZA PRELIMINARE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/10/2017 00:00:38 

 

 

I fatti risalgono al 2010

 

Si è tenuta dinnanzi al Gup dottor Moltrasio l’udienza preliminare a carico di Francesco Quattrone 50 anni e Fabrizio Tei 33 anni a quel tempo rispettivamente gestore e amministratore della società bar ristorante Malaspina dove nel giugno del 2010 i carabinieri scoprirono un giro di stupefacenti, in particolare cocaina. Coinvolti a diverso titolo anche Carlo Guerra, 48 anni addetto alla cucina, Andrea Camussa, 45 anni, cliente del locale, Luca e Alessandro Bassi, di 38 e 62 anni, Marco Bertossi, 40, Altin Hasibra, 44 e Fatjon Khandari, 32. Diverse le posizioni: per Bassi, Quattrone e Guerra i difensori hanno richiesto il rito abbreviato con l’eventuale condanna che sarà quindi ridotta di un terzo. Questi ultimi sono anche accusati di falso in scrittura privata e di estorsione per aver costretto, secondo l’accusa, due lavoranti a firmare richieste di finanziamento da 20 mila euro ciascuno su buste paga gonfiate. Probabile rinvio a giudizio con rito ordinario per Luca Bassi e Tei. Per Camussa, Bertossi, Khandari e Hasibra il Pm invece ha accolto la tesi del lieve ruolo svolto nella vicenda, per cui si pronuncerà sentenza di non luogo a procedere per l’intervenuta prescrizione. Prossima udienza il 29 gennaio.