GIUDIZI POSITIVI SULLE MENSE A TORTONA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   08/11/2017 00:00:07 

 

 

La settimana scorsa è stata resa nota un’indagine compiuta tra i genitori dei bimbi e degli scolari frequentanti le scuole dell’infanzia, primarie e gli asili nido sul gradimento del pasto mangiato in mensa, che come noto dallo scorso anno scolastico è gestita da Asmt Tortona spa. L’indagine ha preso il via a metà novembre e si è conclusa praticamente con la fine dell’anno scolastico. Non facile è stato individuare il metodo d’indagine, posto che i fruitori sono spesso bimbi molto piccoli, il cui parametro di giudizio può essere facilmente influenzato da vari fattori.

Per questo si è pensato di rivolgersi ai genitori ed anche agli insegnanti, che giornalmente hanno seguito i pasti dei frequentanti la mensa. Le domande, molteplici, riguardavano sia la presentazione dei piatti, che la temperatura, il gradimento, la porzione del cibo, la cottura e la qualità, ed in più la pulizia dei locali e la tempestività nella distribuzione dei piatti. I risultati sono più che lusinghieri. Il primo piatto ha avuto una maggioranza di consensi, tra adeguato e ottimo, con un 25% di giudizi scarsi per la cottura ed un 13% di giudizi scarsi per gradimento. Per il secondo l’88% ha dichiarato che è adeguato sia per presentazione che per cottura, temperatura e porzione, mentre il gradimento è buono per il 37% e discreto per il 63%.

Frutta e dolce sono ben accetti, anche se il gradimento ed il consumo hanno un 13% di risposte “scarso”. La qualità dei prodotti in genere è stata giudicata ottima o adeguata per il 43% ciascuno e scarsa per il 14%, mentre la pulizia e l’igiene dei locali è passata a pieni voti con l’86% di ottimo ed il 14% di adeguato.

Insomma il primo piatto è stato apprezzato più del secondo e non piace l’insalata, ma in compenso tutte le risposte sono allineate per le varie mense, il che significa un servizio sostanzialmente omogeneo ed apprezzato.

Indagine, naturalmente, che deve essere ripetuta anche quest’anno.