LE RICHIESTE PER MANTENERE LE SCUOLE IN DEROGA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   29/11/2017 00:00:08 

 

 

Alcuni comuni del tortonese, sede di scuole elementari, nei giorni scorsi hanno assunto delibere di giunta per chiedere il mantenimento in deroga del plesso scolastico.

Casalnoceto. L’amministrazione fa presente di avere una sezione di scuola dell’infanzia con la presenza del numero massimo di alunni e di due pluriclassi per le elementari con complessivi 24 alunni distribuiti sul corso completo oltre ad una sezione speciale per il Paolo VI.

Fa inoltre presente che la primaria ha due lavagne Lim a disposizione, un’aula computer, la palestra utilizzata anche dagli alunni di altri comuni, che da quest’anno è stato concordato l’uso di tablet e che i bambini residenti in età prescolare sono ora 35.

Isola Sant’Antonio. Nel comune vi è un asilo con 13 alunni, una scuola elementare con 2 pluriclassi rispettivamente di 13 e di 8 alunni.

Molino dei Torti. In questo comune vi è un asilo con 7 alunni di cui 2 di categoria protetta ed una elementare con 22 alunni; il comune fa presente che le due scuole sono state accorpate quest’anno in un unico edificio e che è presente la mensa scolastica ed il trasporto alunni.

Villalvernia. La giunta nella propria delibera ricorda che l’asilo ha il numero massimo di iscritti e la scuola elementare 2 pluriclassi per 22 alunni complessivamente, due lavagne Lim a disposizione, un salone adibito a palestra e da quest’anno anche tablet per i ragazzi.

Anche Tortona ha assunto analoga delibera per quanto riguarda le elementari di Rivalta Scrivia che ha 20 iscritti, mentre all’asilo gli iscritti sono 26.

A sostegno della richiesta la giunta ricorda altresì che il tempo di percorrenza dalla frazione alla città sarebbe di circa 20 minuti lungo una strada altamente frequentata e pericolosa. C’è solo da ricordare che la legge prevede per le scuole funzionanti site in comuni montani o marginali un minimo di 10 bambini per l’asilo e almeno una classe di 10 bambini o una pluriclasse con un minimo di 8 e un massimo di 18 alunni per le elementari.