CRONACA DAI PAESI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   10/10/2018 00:00:07 

 

 

Medaglia d’oro a Volpedo

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito la medaglia d’oro quale premio di rappresentanza alle manifestazioni organizzate per i 150 anni della nascita di Pellizza.

Domenica scorsa in piazza Quarto Stato il sindaco Giancarlo Caldone con il consiglio comunale ha consegnato la medaglia all’associazione Pellizza. Dice Caldone: “Ricevere questa seconda medaglia d’oro è stato un grande onore, come la medaglia d’oro conferita nel 1966 agli agricoltori volpedesi per la partecipazione ad Euroflora”.

 

Casalnoceto. Buono scuola

L’amministrazione ha deciso di assumere iniziative per consolidare la presenza nel comune della scuola primaria che ha 27 iscritti mediante l’emissione per ogni alunno nuovo di un buono scuola da 200 euro finalizzato all’acquisto di materiale didattico. Il buono viene erogato in due rate e la prima per 900 euro, essendo 9 i nuovi alunni, è stata erogata a favore della cartolibreria Bertoncelli di Tortona.

 

Montacuto. Ordinanza

A seguito di sopralluogo l’amministrazione ha constatato che le piogge dei mesi precedenti avevano causato danni alla strada interna della frazione Giarolo, in particolare con “avvallamento e dissesto del piano viabile e conseguente pericolo per la pubblica incolumità”. 

Poichè la strada è utilizzata dai residenti come “percorso interno per raggiungere le abitazioni” è stato ordinato all’impresa Callegari del paese di ricostruire il sottofondo ed il manto stradale per una lunghezza di 60 metri ed una larghezza di 4 metri. Il costo è di 12 mila euro.

 

Castellar Guidobono. Liquidate spese legali

Nel 2011 e 2012 era stato conferito mandato all’avvocato Massimo Grattarola di resistere in giudizio dinnanzi al Tar contro la cooperativa Bathor Servizi Psicopedagogici e socio assistenziali. Il comune non ha però pagato l’avvocato che ha dovuto richiedere un decreto ingiuntivo per poter incassare le proprie spettanze pari a 19.115 euro.

 

Castellar Guidobono. Permesso di costruire

Repetto Massimo, permesso 18/18 ampliamento e ristrutturazione fabbricato civile abitazione in via Volpedo 1.

 

Montemarzino. Ordinanza

E’ stato ordinato al parroco di abbattere l’olmo sito in via Reguardia 2 a ridosso della strada comunale e su proprietà della parrocchia, che ormai secco è pericoloso visti l’altezza del tronco ed il diametro dei rami.

L’ordinanza deve essere eseguita entro 20 giorni dall’emissione.

 

Bruggi senza extracomunitari

Il gruppetto di extracomunitari che erano ricoverati presso una struttura cooperativistica della frazione sono stati trasferiti ad una destinazione non conosciuta.

Si è così per ora conclusa l’avventura di questi giovani nella sperduta località montana, iniziata a metà settembre del 2016 quando giunsero i primi 16 migranti.

 

Villalvernia. Fine lavori

Approvato il certificato di regolare esecuzione dei lavori di sistemazione della viabilità in via Caduti I Dicembre 1944 e liquidati 7.276 euro alla Vistad Costruzioni srl esecutrice dei lavori e 2.334 all’ingegner Giancarlo Galano progettista.

 

Cassano Spinola. Controllo popolazione felina

Il controllo della popolazione felina in via Roma che consiste nella cattura dei gatti randagi e loro sterilizzazione è stato affidato alle consigliere comunali Beatrice Diletta Merlano e Giulia Lagorio e come veterinario al dottor Marco Carrega. La spesa prevista è di 1.200 euro per circa 20 gatti da sterilizzare.

 

Sarezzano. Mensa scolastica

Il servizio per la scuola dell’infanzia e per le elementari, in questo caso per 3 rientri settimanali, è stato affidato per l’anno scolastico in corso alla Totalservice srl di Casale, che già aveva svolto questo servizio, per una spesa presunta di 40.768 euro.

 

Carbonara Scrivia. Controllo edificio primaria

All’ing. Giancarlo Galano liquidati 6.913 euro per indagini diagnostiche dei solai e degli elementi non strutturali del fabbricato comunale sede della scuola primaria.

 

 

Corso a San Ruffino - Conoscere il vino

 

E’ stato un autentico successo il ‘Corso di avvicinamento al vino’ svoltosi in settembre a San Ruffino di Sarezzano. Organizzato dalla Confraternita di San Ruffino, il corso è stato tenuto da Piero Tondo, docente in corsi per sommelier. Negli incontri sono stati presentati quattro tipi fondamentali di vino: i rossi, i bianchi, le bollicine ed i passiti, articolati in due momenti, una parte didattica seguita da una preparazione alla degustazione. C’è stato spazio per i vini nostrani, come per vini di altre parti d’Italia e d’Europa e in conclusione del corso il sommelier ha provveduto alla stappatura dello spumante con la spettacolare sciabolata. L’iscrizione era stata contenuta entro un numero limitato, il che si è rivelato una sicura garanzia del successo dell’iniziativa, tanto che è stata richiesta l’organizzazione di un nuovo corso per approfondire il complesso universo del vino.

 

Consiglio comunale del 28 settembre

Un occhio al passato per migliorare il futuro

 

Si è svolto venerdì, dinnanzi a pochi cittadini, il consiglio comunale. Sull’approvazione del bilancio consolidato 2017 il sindaco Rino Feltri ha sottolineato, che insieme all’amministrazione, ha intenzione di prendere in considerazione tutti gli enti strumentali appartenenti al patrimonio del comune al fine di determinare il bilancio.

Si è poi avuta l’approvazione del Dup, documento unico di programmazione che, Feltri ha spiegato essere un adempimento di legge annunciando la prossima assunzione di un operaio.

Nel documento di programmazione vengono recepite le intenzioni dell’amministrazione per le opere pubbliche. Tre quelle inserite dalla maggioranza: isolamento sismico e messa in sicurezza della scuola con richiesta di finanziamento alla Regione di 2 milioni di euro; sistemazione delle sponde del Curone, perché “in qualche zona il torrente ha eroso parecchio e rischia di inondare le abitazioni adiacenti”; rendere funzionale parte del palazzo comunale nella parte non sottoposta a vincolo per poter recuperare uno spazio che possa essere usufruito come sala per il consiglio comunale. E’ poi intervenuto Nobile sulla questione dell’assunzione di un dipendente per il 2019, che la minoranza aveva già evidenziato a marzo, perché ancor prima degli ultimi pensionamenti la quota disponibile per le assunzioni avrebbe consentito un operaio.

Ciò è stato sottolineato perché la minoranza ritiene che la legittima scelta di uscire in maniera così forte e decisa dall’anticipazione di cassa sia la reale conseguenza dello stallo di quest’anno e non la richiesta di circa 5.000 euro di interessi passivi fatta dalla minoranza negli anni passati come invece è stato dichiarato dalla maggioranza; l’opposizione ha votato contro.

Il sindaco ha esposto il numero di giorni di anticipazione di cassa: 300 nel 2015, 337 nel 2016 e 362 nel 2017. Per quanto riguarda il costo d’interesse passivo: nel 2015 è stato di 5.607 euro; di 4.168 euro nel 2016 e di 1.787 euro nel 2017. Feltri ha concluso l’intervento facendo notare che: “I giorni sono stati di più, ma gli importi sono stati molto inferiori”. La maggioranza ha votato a favore; la minoranza contro.

Riguardo al riconoscimento debiti fuori bilancio Feltri ha puntualizzato che vi erano degli arretrati da pagare e grazie all’attenzione che c’è stata nel bilancio di previsione si è riusciti a trovare le cifre per saldare lo storico 2018; azione difficile da concretizzare con il modello precedente definito ostico nella comprensione.

Nobile ha ribattuto affermando che il consiglio comunale e la giunta, a suo tempo, avevano correttamente e pienamente posto in essere tutti gli atti di loro competenza correlati e conseguenti alla convenzione stipulata con il comune di Castelnuovo Scrivia per la gestione in forma associata dell’asilo nido intercomunale per gli anni 2013/2016; allo stato risulta da regolarizzare il pagamento della residua somma di 19.906  euro.

L’ex sindaco ha concluso  ritenendo la forma di riconoscimento del debito fuori bilancio sproporzionata e non tecnicamente corretta affermando che lo strumento usato per il rilevamento è impropriamente applicato; anche in questo caso maggioranza favorevole e minoranza contraria.

Akanksha De Sutti

 

Dernice - Patronale di San Donnino

 

Comune e pro loco organizzano una serie di manifestazioni per rivivere le vecchie tradizioni in occasione della festa patronale di San Donnino che cade la seconda domenica di ottobre. Sabato 6 alle ore 20,30 in canonica apertura mostra fotografica “Come eravamo: con commenti, aneddoti e poesie”, alle 21 in parrocchia coro degli Alpini “Val Tanaro”; domenica 7, alle 15, messa in onore della Madonna del Rosario, alle 16,30 presso la trattoria Da Fabio presentazione del libro “E me pais…” a cura di Mariagrazia Milani e Giovanni Daglio, a seguire degustazione di torte; sabato 13, alle 21, in parrocchia, coro “Schola Regina Pacis” di Scorzoletta (Pv), a seguire rinfresco in canonica; domenica 14, alle ore 15,30, messa solenne di San Donnino con il coro Bandello di Castelnuovo Scrivia e processione; pranzo nei ristoranti del territorio: Trattoria Da Fabio, Foresteria La Merlina, Cascina Ca’ Bella e La Via del Sale, con menu della tradizione e degustazione allo stand pro loco di ceci e castagne. La giornata sarà allietata da stand gastronomici di prodotti locali e artigianato, intrattenimenti per bambini, musica nel bosco con le fisarmoniche e non mancherà una sorpresa finale.

 

Alzano Scrivia - “Puliamo il mondo”

 

Si è svolta sabato 29 settembre con risultati davvero soddisfacenti l'iniziativa "Puliamo il Mondo", proposta in tutta Italia da Legambiente ed alla quale hanno aderito la società alzanese Ecospray ed il comune con in testa il sindaco Adolfo Guagnini. I volontari, di ogni età, hanno ripulito due vie periferiche del paese dai cui fossi sono state raccolte molte bottiglie di plastica e vetro e quantità ingenti di pacchetti vuoti di sigarette e sacchetti di plastica.

 

Alzano Scrivia - Successo per la patronale

 

Successo per la festa patronale di Alzano, organizzata dalla pro loco presieduta da Carla Quarleri e dalla Soams del presidente Pasquale Ramundo, con il patrocinio del comune. Il programma è iniziato con il gioco quiz “I Cervelloni” cui hanno partecipato 8 squadre. Domenica pesca di beneficenza organizzata dalla parrocchia che ha dispensato tanti premi; il ricavato servirà a contribuire alle spese della locale chiesa. In piazza kermesse di vetture presentate dall’officina Bandiani di Castelnuovo Scrivia. Al concorso fotografico ha primeggiato Tommaso Tognino nella categoria ragazzi, mentre nella categoria Open premiata Sara Martinotti. Nel pomeriggio 17ª edizione della gara di tiro con la fionda, vinta da Claudio Dell’Innocenti cat. Seniores e da Joele Finotello cat. Giovanissimi, e la gimcana con i trattori vinta da Marcello Torti (nella foto con Carla Quarleri ed il sindaco Guagnini). In serata esibizione delle majorette di Occimiano. Lunedì nel salone della Soams la compagnia teatrale “Recitiamo Insieme” di Castelnuovo ha proposto una commedia brillante dal titolo “Scusi, vuol sposare mio marito?”. Martedì, il clou della patronale con il 98° Circuito Alzanese "Coppa Cisi Oreste", "Trofeo Cisi Ettore" e premio alla memoria di Egidio Torti, per il trofeo della Bassa Valle Scrivia e Curone che ha visto alla partenza ben 119 dilettanti Under 23 ed Elite. Vittoria allo sprint del veronese Cristian Rocchetta che ha preceduto sul traguardo Leonardo Marchiori e Nicolò Rocchi.

H.P.

 

Carbonara vuole il Piemonte autonomo

Votata in consiglio mozione presentata da Vittorio Anselmi

 

Giovedì della scorsa settimana si è svolto il consiglio comunale chiamato, al primo punto, a sostituire la consigliere Ilaria Regonaschi, precocemente deceduta; è subentrata in consiglio Valeria Pujia. Vi erano poi all’ordine del giorno le delibere di legge sul bilancio consolidato e sulla variazione al bilancio stesso.

Approvate inoltre le delibere sulla convenzione con Spineto e Villaromagnano per l’integrazione della tariffa della mensa scolastica per l’asilo e la convenzione con la Società di Mutuo Soccorso per il contributo in conto capitale (10 mila euro) per l’utilizzo della sala polifunzionale ed una variante parziale per le aree destinate ad infrastrutture stradali. All’ultimo punto all’ordine del giorno una mozione, presentata dal consigliere Vittorio Anselmi, per l’adesione al comitato promotore per il referendum dell’autonomia del Piemonte, denominato “Piemonte autonomo”. La mozione è stata approvata ed impegna la giunta ad aderire al comitato, a chiedere alla Regione che venga “regolamentato l’istituto del referendum consultivo per consentire la partecipazione democratica dei cittadini ad una consultazione sull’autonomia del Piemonte” ed a promuovere “ogni tipo di attività culturale, politica, ricreativa, sociale tendente alla partecipazione, all’aggregazione ed al confronto dei cittadini sulle questioni legate in primo luogo all’autonomia del Piemonte ed ai benefici conseguibili dal popolo piemontese”. Alla seduta del consiglio era presente il segretario della zona di Tortona della Lega, Federico Chiodi, che ha dichiarato: “Non posso che plaudire alla scelta del comune di Carbonara Scrivia che, grazie all'iniziativa del consigliere Vittorio Anselmi, si unisce ad altri comuni del Piemonte per dare una opportunità di democrazia alla nostra regione. Così come i cittadini del Veneto e della Lombardia, anche i Piemontesi sono un passo più vicini a poter esprimere il loro parere sull'autonomia della regione. Mi auguro che sapranno farne buon uso.

Il Piemonte regala ogni anno 10 miliardi di tasse allo Stato centrale, mentre i nostri sindaci non hanno soldi per rispondere alle esigenze del territorio, che sta morendo economicamente. Con l’autonomia riusciremo a trattenere questi fondi per garantire i servizi che i nostri concittadini meritano”.