COSA Č STATO FATTO IN 5 ANNI A CASALNOCETO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   30/10/2018 00:00:13 

 

 

L’amministrazione ha illustrato il suo operato

 

L’amministrazione comunale di Casalnoceto ha recentemente promosso due incontri pubblici con la cittadinanza, il 12 e il 18 ottobre scorsi, per dibattere importanti problemi di generale interesse e cioè in particolare il miglioramento ed il potenziamento delle riserve di acqua potabile disponibili nonché la protezione del territorio e delle colture dai rischi idrogeologici. Si è portato a conoscenza della popolazione quanto realizzato in merito all’ammodernamento della rete idrica attraverso opportuni sezionamenti capaci di consentire interventi mirati in caso di bisogno senza la necessità di totali interruzioni del servizio. E’ stata illustrata l’installazione di  un moderno sistema di stabilizzazione della pressione in modo da raggiungere efficacemente tutti i punti di consumo ed infine la realizzazione, in corso, di un chiarificatore automatico in uscita dal punto di erogazione che possa evitare in futuro il ripetersi di episodi di torbidità da argilla o la circolazione in rete di piccole quantità di sabbia. E’ stato riferito sulle importanti opere di bonifica che si erano rese necessarie sul Curone nonché quanto realizzato per il ripristino e la realizzazione di fossi e canali (in primis lo scolmatore in corso di attuazione) per la protezione del territorio dai rischi alluvionali. 

Nel momento in cui ci si avvia a redigere la relazione di fine mandato, si è inteso anche fare il punto in generale sulla condizione del comune. A partire dal secondo semestre del 2014 si sono realizzate o sono in corso di attuazione opere pubbliche per oltre un milione e mezzo di euro, di cui oltre il 50% con fondi propri e per circa mezzo milione con contributi pubblici oltre a non trascurabili interventi privati. Nel frattempo è stato possibile mantenere le aliquote delle tasse a livelli significativamente più bassi di quanto praticato nella nostra zona (ad es. Imu al 7,6 per mille) similmente alle tariffe che per l’acqua potabile di aggirano su livelli si circa il 30% in meno rispetto a quelle applicate dai gestori operanti nella maggioranza dei comuni.

L’indebitamento del comune di Casalnoceto si è progressivamente ridotto a partire dal 2009 passando dal 2,54% all’1,62% delle entrate correnti previsto per la fine del 2018.

Nel complesso non essendoci criticità oggettive imputabili all’attuale amministrazione comunale appare naturale che essa possa serenamente affrontare il prossimo anno il giudizio degli elettori.