LA PAGINA CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   30/10/2018 00:00:04 

 

 

 

 

Sempre un successo “Una laurea in comune”

 

E’ tornata venerdì sera la fortunata iniziativa proposta da Cantiere Cultura con “Una laurea in comune” e la sala Pessini si è riempita di pubblico confermando l’interesse e l’apprezzamento a conoscere il percorso di studi universitari e post universitari compiuto dai nostri giovani laureati. La “sessione” di venerdì è partita con Valentina Bello, laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e la sua capacità comunicativa ha coinvolto tutti i presenti pur trattando una tematica molto delicata quale il rapporto tra la luce ed il Dna: le fibre ottiche nello studio delle mutazioni genetiche.

Altrettanto interesse ha suscitato la presentazione di Luca Cavazza, laurea magistrale in Medicina e Chirurgia con l’applicazione del gel piastrinico in Otochirurgia.

 

Quindi siamo passati all’ambito giuslavoristico con Sara Merlo, laurea in Giurisprudenza che ha proposto un vivace excursus su alcuni aspetti anche attuali del diritto del lavoro ed in particolare il passaggio dal mutamento di mansioni al contratto di somministrazione.

 

 

Molto brillante e vivace anche Carlo Zeme, laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione, che si è soffermato ad analizzare il periodo dal 1970 al 1976 con Radiorai e le radio libere.

Venerdì 26 ottobre, sempre alle 21,15 in sala Pessini sarà la volta di Chiara Fossati, laurea in Progettazione artistica (Design), Elena Mazzucco, laurea in Architettura, Cecilia Sacco, laurea in Scienze e tecnologie agrarie e Filippo Spinetta, laurea in Mediazione linguistica.

 

In foto: Valentina Bello, Luca Cavazza, Sara Merlo e Carlo Zeme

Helenio Pasquali

 

 

 

 

Festa della Famiglia

 

Due momenti importanti vissuti domenica dalla nostra comunità. Al mattino è stato dato il via ufficiale al nuovo anno catechistico: presenti tutti i bambini ed i ragazzi di elementari e medie insieme ai rispettivi catechisti. A seguire la Festa della Famiglia con il tradizionale pranzo che ha visto il salone del nostro oratorio gremito. Molto soddisfatto il parroco, don Paolo Caorsi, che ha ringraziato le cuoche, tutti i volontari, gli educatori, gli animatori ed in generale tutti coloro che hanno garantito la riuscita di questo importante appuntamento. Da lunedì anche l'oratorio è stato riaperto.

(Foto Luigi Bloise)

Helenio Pasquali

 

 

 

Il 1° novembre la “Fiera dar Carsént”

 

Ritorna giovedì prossimo, 1° novembre, come da tradizione, la Fiera dar Carsént nella nostra piazza medievale. “Un mercato in più, una volta all’anno, vicino a voi” è lo slogan scelto per lanciare questo nuovo appuntamento: si tratterà infatti di un mercato delle cose buone da mangiare, dei prodotti del territorio e delle zone intorno alla Bassa Valle Scrivia. Parlando delle cose buone, e soprattutto di un tempo, non poteva certo mancare l’ingrediente principe della festa, ossia la vecchia ma sempre molto apprezzata torta con il Carsént, nel nostro paese tramandata da varie generazioni, dalla ricetta originale dell’indimenticato Elio Bocchetti. Il segreto di questa torta è sicuramente la lievitazione naturale di molte ore che permette di presentare un dolce soffice, di un sapore tipico ed inimitabile, con l’aggiunta di un po’ di uvetta o di una spruzzata di marsala. Il panettone d’altri tempi, insomma, il dolce che per Castelnuovo si fa una volta all’anno. “Il comune - dice il sindaco Gianni Tagliani - ha voluto mantenere questa tradizione e lo distribuirà nella piazza medievale. Preparato da Michele Perrone, panettiere di via Roma che conserva ancora questa tradizione, sarà disponibile giovedì 1° novembre dal mattino. Per le difficoltà della preparazione, il numero è limitato. Chi volesse approfittarne, deve farlo con sollecitudine”. Accanto al punto di distribuzione delle torte, il mercato con i prodotti tipici: anche in questo caso saranno numerose le bancarelle in cui si potranno trovare le prelibatezze del Piemonte e delle regioni a noi vicine.

Helenio Pasquali

 

 

Basket Club Castelnuovo Scrivia - Primo ko per l’Autosped

 

Bc Castelnuovo S.-Villafranca            52-64

Alla quarta giornata arriva la prima sconfitta stagionale per l’Autosped che perde il big match contro Villafranca che si conferma bestia nera delle castelnovesi (6-0 il conteggio degli scontri diretti). Il verdetto del campo è legittimo, le ospiti sono apparse più compatte e quadrate, hanno limitato al minimo gli errori e, soprattutto, hanno capitalizzato al meglio un primo quarto che ha visto la difesa di casa, in grandissimo affanno, concedere ben 29 punti.

Brutto avvio di gara delle ragazze di Pozzi che difendono con il piumino non riuscendo, quasi mai, a porre il freno alle iniziative delle avversarie; il 17-29 del 10’ mette in salita il match per Pieropan e compagne che nei secondi 10’ riescono, perlomeno, a limitare i danni ma le difficoltà in fase offensiva lasciano praticamente inalterato il distacco alla pausa lunga (26-36). Nonostante gli sforzi delle padrone di casa la forbice tra le due compagini rimane sempre, punto più, punto meno, quella maturata al termine dei primi 10’ (50-37 al 30’). La musica non cambia neppure nel quarto finale. Prossima insidiosa trasferta sul campo di San Martino di Lupari (Pd) sabato (ore 20,30). Sarà possibile seguire la squadra grazie al pullman che verrà organizzato per l’occasione.

BC CASTELNUOVO S.: Canova 4, Repetto, Corradini 4, Martelliano, Colli Ca., Serpellini, Falabrini, Colli Cl. 4, Quintiero, Salvini 5, Stoiedin 8, Pieropan 27. All. Pozzi, v.all. Maresca e Martinelli.

Giovanili

Bc Castelnuovo S.-Basket Venaria        64-36

Lettera 22 Ivrea-Bc Castelnuovo S.    25-79

Altro weekend molto positivo per le squadre castelnovesi, entrambi vincenti. Le ragazze di Balduzzi soffrono solo in avvio ma bastano pochi minuti perché le giraffe prendano pieno possesso della partita, chiudendo già a +11 il primo quarto (25-14); da quel momento diventa un crescendo contrassegnato dal 45-21 di metà gara. Seconda metà in cui il Bcc si limita a controllare. Le giraffe torneranno in campo giovedì 1/11 con la trasferta sul campo dell’Azzurra Vco (ore 15).

Agevole successo per la formazione di Martinelli che non trova ostacoli di alcun tipo sul campo di Ivrea; match che in pratica si decide dopo soli due quarti con le giraffe che mettono al sicuro il risultato grazie a 20’ giocati a ritmi insostenibili per le padrone di casa (23-7 al 10’ e 47-9 al 20’).

Seconda parte in cui le castelnovesi si limitano a controllare. Prossima gara domenica a Nole (ore 16,15). 

BC CASTELNUOVO S.: Bracco 6, Pacenza, Pagella 2, Bouchefra, Serpellini 15, Colli 11, Repetto 13, Bernetti 11, Balduzzi, Quintiero 2, Falabrini 2, Francia 3. All. Balduzzi, v. all. Martinelli.

BC CASTELNUOVO S.: Ferrari 1, Marchesotti M., Battegazzore 6, Ferrario, Bracco 18, Marchesotti A. 4, Bernetti 19, Tognoloni, Ferraro 3, Marianini 3, Bassi 25. All. Martinelli.

In foto: Under 18, in testa alla classifica del girone a punteggio pieno. In piedi: Falabrini, Serpellini, Pacenza, Colli, Francia, Bassi, Bouchefra, coach Balduzzi. In basso: Quintiero, Pagella, Bernetti, Repetto, Balduzzi, Bracco

 

 

1ª Categoria - Girone G - Caste sconfitta, Moiso lascia

 

Savoia Fbc 1920-Castelnovese    4-2

Domenica, dopo dieci minuti, il Savoia con una tripletta folgorante di Casone metteva già in cassaforte i tre punti. La Castelnovese sembrava non essere scesa in campo. Questa l'istantanea scattata a Litta Parodi. Sullo 0-3 si sono visti i bianconeri ma ormai, nonostante ci fosse stato tutto il tempo, i giochi erano fatti. Fossati e Repetto insidiano la porta difesa da Brites ma senza creare poi eccessivi pericoli. Nella ripresa Fossati stesso accorcia le distanze ma puntualmente ancora uno scatenato Casone lasciava alla sua squadra un margine ampiamente tranquillo. Ad un quarto d'ora dalla fine arrivava anche la doppietta personale di Fossati ma questa Castelnovese ha dimostrato di non riuscire a reggere l'urto contro la compagine di Gentile. A fine partita mister Moiso rassegnava le proprie dimissioni. La società in questi giorni sta cercando di trovare un nuovo tecnico. In attesa dell'allenatore che verrà, la squadra è stata affidata ad Antonio Gatti. Dal presidente Aldo Gavio giungono “i più sentiti ringraziamenti a Moiso per l'attività svolta a partire dalla scorsa stagione. Auguriamo al mister un grande in bocca al lupo per il proseguimento della sua carriera ed un futuro ricco di soddisfazioni personali”.

CASTELNOVESE: Zuccotti, Aarab (46’ D. Mastarone), Islamaj (10’ Setti), Bastita, Bellantonio, Gavio (15’ Repetto), Fossati, Ferretti, Neve (70’ Giaconia), Collazos Lopez (65’ Tarditi), Sozzè. All. Moiso.

Reti: 50’ e 75’ Fossati.

In foto: Roberto Moiso

Helenio Pasquali

 

 

Juniores Castelnovese - Arriva il primo successo

 

Primo squillo di tromba per la Juniores che all'area Crespi supera 2-1 la quotata Novese. Successo meritato anche se gli avversari hanno dimostrato tutto il loro valore. 

La Castelnovese ha vinto al termine di un match giocato molto bene, con la squadra che ha dimostrato di tenere fisicamente tutta la partita, disputata a ritmi elevati. Nel tabellino dei marcatori troviamo Giaconia e Gorgaini.

Tre punti davvero pesanti che consentono di fare un bel balzo in classifica e guardare con serenità ai prossimi impegni. Per i bianconeri sabato turno di riposo per cui è stato programmato un test amichevole all'area Crespi alle 15,30 con il Belgioioso, formazione juniores del girone pavese.

Helenio Pasquali