CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   28/02/2018 00:00:21 

 

 

Avevano 9 etti di coca: uno rilasciato

Nella notte tra l’11 ed il 12 febbraio scorso i carabinieri di Villalvernia fermarono una Renault Megan con a bordo due albanesi pregiudicati e trovarono 9 etti di cocaina. I due vennero arrestati ma successivamente il giudice, pur convalidando l’arresto, ha posto in libertà Vladimir Prroj di 38 anni, che era trasportato sulla vettura e che si dichiarava all’oscuro di tutto, in quanto il proprietario del mezzo, Oltion Mani, si è dichiarato l’unico responsabile.

 

Cattivo odore in città

Sabato mattina parte della città è stata a lungo ammorbata da un brutto odore di combustione, ristagnante e che si è avvertito soprattutto in centro ed a Città Giardino. Le autorità comunali, da noi contattate, pare non abbiano avvertito alcun odore.

Comunque qualsiasi cittadino che avverta miasmi in città può telefonare ai vigili urbani, quando sono reperibili, o alla caserma carabinieri 0131869600, che sono in grado di avvertire la reperibilità dell’Arpa per le analisi conseguenti.

 

Arrestato in piazza Allende con la droga

Una pattuglia di carabinieri della stazione di Viguzzolo, durante un servizio di controllo in piazza Allende lunedì 19 febbraio, notava un magrebino che alla vista dei militi accelerava il passo. Il giovane, fermato e sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di 10 grammi di stupefacenti fra cocaina ed eroina, ben celati negli abiti. Si tratta di Rachid Ait Said, di 38 anni, pluripregiudicato, residente in Alessandria che era arrestato per detenzione illegale di stupefacente finalizzata allo spaccio. 

 

Controlli sugli automobilisti

La radiomobile della compagnia carabinieri tortonese ha condotto nei giorni scorsi controlli diurni e notturni presso la stazione ferroviaria cittadina e sulle strade. Sono stati controllati 28 conducenti, risultati fortunatamente tutti negativi all’alcoltest, un veicolo è stato sequestrato perché privo di assicurazione ed un automobilista sanzionato perché sorpreso alla guida con patente ritirata. 

 

Arrestati per furto di materiale elettrico

I carabinieri di Tortona hanno arrestato in flagranza di reato Abdullah Bensrati, marocchino di 19 anni, ed un minorenne, entrambi residenti in Alessandria, sorpresi mentre rubavano utensili elettrici all’interno del centro commerciale Brico domenica scorsa 18 febbraio. I due, dopo aver prelevato da uno scaffale una scatola con un trapano elettrico ed altri piccoli utensili si dirigevano nell’area scoperta destinata al giardinaggio e gettavano la refurtiva oltre il muro di recinzione uscendo indisturbati. La pattuglia li ha sorpresi mentre recuperavano al di là del muro la refurtiva del valore di circa 300 euro, che veniva restituita al Brico. I due erano arrestati per furto: il 19enne era posto agli arresti domiciliari, il minore tradotto in una casa d’accoglienza in attesa della direttissima. 

 

Lavori in sala operatoria

Nello scorso mese di luglio, dopo che il problema si era manifestato a febbraio, il direttore generale dell’Asl approvava gli atti per indire una procedura negoziata per affidare i lavori di ristrutturazione impianti della sala operatoria e locale preparazione/risveglio di ortopedia nel nostro ospedale. A settembre si svolse la gara ma solo per problemi legati alla congruità dell’offerta questa si chiuse a metà dicembre quando l’offerta presentata dalla ditta Renzi Alberto srl di Tronzano Vercellese, che ha offerto un ribasso del 26,030%, è stata dichiarata non anomala. Finalmente il 2 febbraio è stata assunta la determina per l’aggiudicazione dei lavori, per un costo complessivo di 275.813 euro.