LA PAGINA FLASH DI SETTE GIORNI  
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   30/11/2018 10:30:00 

 

 

 

 

Ospedale: Brambilla incontra i sindaci, per ora solo parole

 

Lunedì nel tardo pomeriggio il direttore generale dell’Asl Brambilla si è incontrato con i sindaci del Tortonese. Riunione voluta dal sindaco di Tortona, Bardone, che in queste ultime settimane ha più volte contattato il dg dell’azienda sanitaria alessandrina per richiedere chiarimenti su voci che circolano negli ambienti ospedalieri e, assieme al sindaco di Acqui, per perorare la causa del secondo medico nel turno notturno del pronto soccorso, medico che dovrebbe prendere servizio entro breve. La riunione, per la verità, non ha permesso di conoscere notizie nuove ed eclatanti e soprattutto di far svanire quelle perplessità e quei timori che serpeggiano non solo tra i sindaci, ma tra tutti i cittadini del Tortonese. Brambilla ha garantito la massima attenzione per l’ospedale tortonese, che intanto però sta perdendo tre chirurghi, mentre è ancora in atto il concorso per assegnare il primariato di chirurgia in sostituzione del dottor Tava, andato in pensione in primavera. Ha affermato inoltre che è intenzione di garantire sempre due medici al pronto soccorso, un anestesista e un reperibile con la reperibilità interdisciplinare.

 

Finiguerra assolto dall’accusa di concussione

Condannati gli ufficiali giudiziari per falso ed abuso d’ufficio

 

Si è concluso alle 20 di mercoledì 28 novembre il processo a carico di Michele Finiguerra, 70 anni ed Antonio Grossi di 63 anni, il primo ufficiale giudiziario in pensione da alcuni anni, il secondo ancora in servizio, un tempo al lavoro presso il tribunale di Tortona. Finiguerra, per il quale il pm aveva chiesto una condanna a 5 anni e 4 mesi per falso, abuso d’ufficio e concussione è stato assolto da quest’ultima accusa, la più pesante, e condannato a 2 anni 11 mesi e 25 giorni di reclusione per le altre accuse, mentre Grossi, che non doveva rispondere di concussione ma degli altri reati contestati al collega, è stato condannato ad 1 anno 2 mesi e 21 giorni, con i doppi benefici di legge, mentre la richiesta del pubblico ministero era stata di 2 anni. L’inchiesta prese avvio nel 2012 e scoppiò clamorosamente il 21 settembre di quello stesso anno quando Finiguerra, che all’epoca era al lavoro, venne posto agli arresti domiciliari fino al 15 ottobre successivo. L’abuso ed il falso si sarebbero concretizzati...

 

Si ripetono casi di indigenza

Il Dormitorio ha bisogno del sostegno di tutti

Sempre di più le persone in povertà e senza una casa

 

Da inizio mese ha riaperto i battenti il dormitorio posto nell’edificio ex giudici di pace. Con l’arrivo dei primi freddi stagionali, infatti, per molte povere persone il non sapere dove dormire diventa un problema. L’istituzione, benemerita, è ormai anni che si adopera a favore dei più sfortunati, ed ha bisogno di essere supportata dalla generosità dei tortonesi. Ma mai come in queste prime settimane, ci dicono i volontari, sono state viste persone in condizioni così disagiate. Ad esempio per qualche sera è stata ospite della Casa d’Accoglienza, ed ha mangiato presso i frati, una giovane ragazza madre, che prima dormiva nella sala d’aspetto della stazione ferroviaria. Una situazione di grave degrado, peggiorata dal fatto che la donna si è resa responsabile, un tempo e lontano da qui, di reati penali. Ma ora legge testi religiosi, e soprattutto non sa dove dormire: da alcuni giorni non si vede più, probabilmente ha scelto di andare al sud, sua terra d’origine ove la notte fa più caldo....

 

Le scuole di viale Kennedy verranno demolite?

 

Lo scorso 19 ottobre pubblicammo ampi stralci di una determina del dirigente dei lavori pubblici tortonesi che illustrava lo stato di numerosi edifici comunali, in special modo palestre e scuole. Tra queste, naturalmente, citate quelle di viale Kennedy chiuse da agosto e che, nel primo progetto di massima, dovevano essere ristrutturate. Da quella determina emergeva lo stato di gravissima criticità dei due immobili che ospitano la scuola elementare e la media e il documento si concludeva avanzando due possibili soluzioni: una più radicale per un costo di 1,2 – 1,4 milioni di euro per edificio un’altra per una spesa di 750 – 900 mila euro sempre per edificio. Ora a questa determina segue in data 15 novembre una delibera di giunta che aggiorna il progetto ed il quadro economico. Intanto si evince che l’utilizzo delle nuove sedi scolastiche “in accordo con la dirigenza scolastica” è “a partire dall’anno 2018/’19” e non solamente per quest’anno scolastico...

 

Che accade in Polisportiva?

 

La domanda non è peregrina perché nell’arco di poche settimane ben due presidenti di sezione, tennis e nuoto, hanno dato le dimissioni. Roberto Pelizzari ha lasciato la guida del tennis dopo un’infuocata riunione del consiglio chiamato, pare, alla cooptazione di un nuovo membro, proveniente da Valenza. C’è stato un ampio ed acceso dibattito, ed alla fine Pelizzari ha lasciato. Ma è solo questa opposizione a causare le dimissioni o si è trattato della classica “goccia che ha fatto traboccare il vaso”? Le voci sono contrastanti. Anche Elisa Camussa, presidente del nuoto da poco più di un anno, si è dimessa “per motivi di lavoro sempre più stringenti - ci ha dichiarato - e per la distanza, dato che attualmente vivo ancora a Pavia”. Anche qui le voci che circolano sono molte, ma nessuno ne vuole confermare. Camussa, da noi avvicinata, ci ha detto: “in quest’anno è stato ristrutturato il bar facendolo divenire un punto di aggregazione funzionante, affidato alla gestione del ristorante La Pesa....

 

Giornata della Colletta Alimentare

 

Mobilitazione dei volontari cittadini sabato scorso 24 novembre per la Giornata della Colletta Alimentare svoltasi in 11 supermercati locali. 

Sono stati 10.311 i chili di generi alimentari raccolti contro i 10.985 dello scorso anno (-6,14%) e 345 i volontari impegnati, 1.041 le scatole riempite. New entry il Gulliver di Viguzzolo coinvolto per il primo anno nella Colletta con 235 kg, 24 scatole riempite e 11 volontari del Lions Club. La maggior quantità di alimenti è stata raccolta all’Iper di Tortona con 2.544 kg riuniti in 250 scatole (-19,06% rispetto allo scorso anno quando i chili furono 3.143), 111 i volontari impegnati, del Liceo Peano e della Casa d’Accoglienza, compresi anche gli addetti al tir e alle due navette. Segue l’Esselunga con 2.254 kg (-13,73%, 2.636 nel 2017), 257 scatole e 55 volontari, fra cui quelli del Peano e i Pionieri della Croce Rossa Italiana....

 

Consiglio comunale: sì alla mozione modificata sui nomadi

 

Doveva essere un consiglio comunale veloce, che non passerà alla storia, e così è stato solamente in parte, perché la riunione si è protratta fino a poco dopo la mezzanotte (forse per sfruttare i benefit da consigliere?) nella completa assenza del pubblico. Alla lunga, troppo alla lunga, si è protratta la discussione, portata al primo punto, dell’adesione alla fondazione Slala, di cui abbiamo già scritto sullo scorso numero e che costerà 6 mila euro all’anno. Fino ad ora è stato un baraccone inutile, tranne che per qualche dirigente, ma ora l’avvocato Rossini cerca di rilanciarlo e l’adesione del Gruppo Gavio, tra i principali gruppi italiani nel campo della logistica, ha “imposto” all’amministrazione di rientrare in Slala: speriamo bene anche se il lungo discorso di mercoledì sera non fa presagire nulla di buono. Approvata la mozione per il rilancio del consiglio comunale dei ragazzi, che per anni era stato un motivo di vanto delle amministrazioni comunali tortonesi, e che è stato completamente dimenticato....

 

Dossi di corso Don Orione: riunione del tutto interlocutoria

Si va verso l’allungamento delle “rampe”

 

Lunedì pomeriggio si è riunita la commissione ambiente e lavori pubblici che doveva esaminare tre argomenti. L’aggiornamento del piano triennale delle opere pubbliche, da noi pubblicato sullo scorso numero, lo studio di fattibilità economica per gli interventi sulle strade di Torre Garofoli e Rivalta Scrivia grazie al milione che dovrebbe arrivare dal Covic per il Terzo Valico, pubblicate sul numero del 16 novembre, ed infine la valutazione delle proposte per i passaggi pedonali rialzati di corso Don Orione. Sul primo argomento nessuna discussione di rilievo. Sul secondo i commissari si sono attardati a controllare le strade ed a suggerire varianti, crediamo poco praticabili. Innanzitutto perché, obiettivamente, con 1 milione di euro non si possono fare molte cose, e non sicuramente ampliare alcune delle strette strade di campagna prese in considerazione....

 

Maggior sicurezza alla stazione

Accordo raggiunto tra Comune e Ferrovie

 

Sullo scorso numero avevamo pubblicato il comunicato del comune che annunciava le trattative con i rappresentanti di Rete Ferroviaria Italiana per la gestione più sicura della stazione ferroviaria. Ora si è giunti all’accordo ed è già stato stilato il protocollo d’intesa che attende solamente la firma delle due parti. RFI, ovvero la rete ferroviaria, si impegna a “realizzare un impianto di videosorveglianza per il controllo delle aree aperte al pubblico e ad implementare l’impianto di videsorveglianza nel sottopassaggio; a concedere in comodato d’u-so gratuito un locale da mettere a disposizione dei volontari delle associazioni delle forze dell’ordine in pensione che sorveglieranno il sottopassaggio ed un altro locale, attiguo, per gli agenti della Polfer di Alessandria che “prestano servizio la mattina” nella nostra stazione....

 

Appennino: è tempo del rilancio tra turismo e proposte di detassazione

 

L’Appennino ha caratteristiche e potenzialità che è tempo di far scoprire al mondo. In uno slogan è questo quello che è emerso sabato scorso, 24 novembre, durante il convegno “Il Piemonte dell’Appennino, realtà e proposte” organizzato a Cantalupo Ligure dall’Unione nazionale comuni comunità enti montani (Uncem). “Sono venuto a vivere sull’Appennino alessandrino per quello che a questo territorio manca: traffico, aria inquinata, stress della vita in città”. Kurt Wanner, già sindaco di Splugen, in Svizzera, descrive così la sua scelta di trasferirsi a Montemarzino. La prospettiva dell’ex sindaco svizzero è alla base di parte dell’attrattività turistica del territorio appenninico. Un’attrattività che si somma a quella data dall’offerta di percorsi per biciclette e trekking richiamate da Massimo Carca, tecnico della Federazione italiana sport invernali, residente a Volpedo. Elementi che possono fondersi, come ricordato dall’enologo Valter Massa, con le potenzialità dell’enogastronomia, che sull’Appennino alessandrino offre prodotti d’eccellenza...

 

 

Garbagna - Domenica 2 mercatino di Natale

 

Si tiene domenica 2 dicembre, dalle 10 alle 20, nei locali del Consorzio La Torre il Mercatino di Natale con esposizione e vendita di prodotti tipici dell’enogastronomia del territorio, d’artigianato, abbigliamento, biancheria, mobili e oggetti d’arredamento.

 

 

Garbagna - Soms: il presidente Natalino Ormelli si è dimesso

 

Gentilissimi, 

la nostra “Società’’ costituita e riconosciuta con decreto del tribunale di Tortona in data 27 ottobre 1887 è tutt’ora operativa e funzionante con lo statuto approvato in quella data. Lo statuto all’art. 2 ne individua gli scopi e recita: a) assicurare ai Soci un sussidio in caso di malattia e d’impotenza al lavoro; b) cooperare all’educazione dei soci e delle loro famiglie. La nascita e lo sviluppo, in Italia, dello stato sociale, e dei vari sistemi di sicurezza previdenziale, hanno certamente fatto venir meno i lungimiranti scopi che i soci fondatori della Soms si erano dati. Negli ultimi decenni, le varie amministrazioni che si sono succedute, hanno fortemente orientato le loro scelte su forme di servizi diversi, verso i soci e verso tutta la comunità locale (servizi bar, sale giochi, utilizzo delle strutture da terzi, quali associazioni locali, pubbliche amministrazioni, enti locali). Lo stesso statuto regola l’ammissione dei soci con norme e regole molto vincolanti, tra l’altro molte delle quali ormai obsolete, così come per i diritti e doveri dei soci stessi...

 

Basket - Serie A2 Ovest - 10ª Giornata - Derthona nella tana di Agrigento

Ramondino: “La strategia? Chiudere l’area con fisicità e muovere bene e velocemente la palla in attacco”

 

Contro la capolista Roma il Derthona di coach Ramondino lotta ad armi pari per tutti i quaranta minuti di gara, nonostante l’assenza di Garri, l’uscita anticipata di Ganeto e i problemi fisici di Tuoyo (ginocchio), Knowles (rientrante non al meglio) e Spizzichini, ma alla fine deve cedere alla maggior solidità dei capitolini che dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo, giocano una ripresa con i fiocchi e ribaltano il match a loro favore. Coach come giudici la gara? “Faccio i complimenti a Roma perché ha vinto una gara difficile e lottata - dice Ramondino - Noi per buona parte del primo tempo siamo riusciti a rompere le loro certezze controllando il ritmo ma poi nella ripresa Roma ha ripreso in mano il ritmo della gara riuscendo anche a punire tutti i nostri errori ed ha avuto il pieno controllo nel finale”. Noi dove abbiamo sbagliato? Potevamo fare meglio? “Noi potevamo fare meglio quando eravamo in vantaggio aumentando il gap a nostro favore alla fine dei primi 10’. Dobbiamo migliorare nei dettagli ed essere più solidi lungo tutto l’arco della gara, fare tanti passi avanti in questo senso sia in attacco che in difesa. A questo livello ogni possesso conta”. Quali sono i problemi più grossi? “Uno è sicuramente il fatto che a rimbalzo non abbiamo mai vinto una gara, con nessun assetto di formazione utilizzato, anche con due lunghi. E’ un nostro limite a cui dobbiamo porre rimedio. Secondo problema è il poco tempo che i ragazzi passano insieme in palestra. Gli infortuni ci hanno limitato in questo senso e come conoscenza tecnica i ragazzi sono ancora agli inizi. Da inizio anno non hanno mai praticamente lavorato tutti insieme al completo, speriamo di poterlo fare al più presto”.....

 

Eccellenza - Girone B - C. Derthona big match con il Corneliano

“Giocheremo con la cattiveria di chi vuole fare punti”. Guazzo saluta, torna Farina

 

Inizia con un pareggio 0-0 il difficile tour de force che porterà il Calcio Derthona di mister Merlo alla fine del girone di andata ed in cui i bianconeri si scontreranno con le prime della classe. A Saluzzo, su un campo fangoso contro la seconda forza del campionato, i tortonesi giocano a testa alta ribattendo colpo su colpo ai tentativi dei padroni di casa con Guazzo che si vede annullare un goal in avvio per fuorigioco e Gaione che viene impegnato per due volte da Serra e Atomei. Nella ripresa è ancora battaglia, i padroni di casa sono pericolosi in un paio di occasioni ma Giordano e c. sono attenti e nel finale vanno vicini due volte al goal vittoria con Guazzo ma alla prima occasione Pellissero fa buona guardia mentre la seconda conclusione è fuori di poco. Il pari non delude nessuno e permette al Calcio Derthona di rimanere ad un punto dal secondo posto occupato dal Corneliano ed a -5 dalla capolista Canelli. E domenica al Grassi di Pontecurone arriva proprio il Corneliano che nell’ultimo turno ha seppellito il Moretta sotto una gragnuola di reti vincendo 6-1. “Dobbiamo fare i complimenti alla squadra perché il punto guadagnato a Saluzzo è davvero importante....

 

Promozione - Girone D - Hsl Derthona in testacoda a Chieri

“Non sottovalutare l’impegno, vale 3 punti come le altre gare”

 

Dimenticato il passo falso con il Carrara 90 (gara persa a tavolino 3-0 per 6 sostituzioni) i leoni dell’Hsl Derthona guidati da mister Luca Pellegrini tornano subito alla vittoria nella gara interna di domenica scorsa con il Cbs Scuola Calcio, ottengono la 10ª vittoria stagionale e si riportano a 5 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice SanMauro, fermata sullo 0-0 dall’Arquatese. I bianconeri, ancora senza Soumah, totem del centrocampo, ritrovano dal 1’ bomber Merlano al fianco di Russo, con a supporto la qualità di Canepa e Calogero mentre a centrocampo si affidano all’esperienza ed alla classe di Palazzo autore del goal vittoria al 41’ ed uno dei migliori in campo. “Sono soddisfatto perché abbiamo fatto molto bene domenica - dice mister Pellegrini - abbiamo solamente peccato in fase conclusiva sprecando 3/4 occasioni d’oro ma erano importanti i tre punti ed in più abbiamo anche convinto nel gioco e nelle prestazioni individuali. La Cbs è una squadra forte a cui mancano due punte importanti e dopo l’errore di domenica scorsa non era facile ma la squadra ha risposto bene dimostrando di essere un grande gruppo....

 

 

2ª Categoria - Gironi I-L - Tris Viguzzolese, Casalnoceto di misura. Molinese pareggia, sconfitte Garbagna e Cassano

 

Viguzzolese-Fortitudo        3-0

Gara sotto controllo per i granata di Lombardi che liquidano la Fortitudo e salgono in 2ª posizione con 24 punti a sole 2 lunghezze dalla capolista Don Bosco Asti. In rete Elefante che apre le marcature al 15’, Cassano subito in apertura di ripresa e ancora Elefante che firma la sua doppietta e chiude i conti al 60’. “Abbiamo giocato bene, soprattutto nella ripresa, con buone trame e lo spirito giusto - dice il mister - Dobbiamo continuare con questo atteggiamento che ci fornisce tanta convinzione. Domenica in trasferta con il Mezzaluna sarà un’altra battaglia”

VIGUZZOLESE: Taverna, Bergo, Cremonte (30’ Quaroni), Lazzarin Fabrizio, Ratti (36’ Alchieri), Bini, Lazzarin Federico, Trecate (65’ Bordoni), Cassano, Faliero P. (70’ Faliero A.), Elefante (32’ Toukebri); a disp. Pisani, Fossati. All. Lombardi.

Reti: 15’ e 60’ Elefante, 51’ Cassano.

Casalnoceto-Solero            1-0

Vittoria di misura per i ragazzi di Sartori che battono una diretta concorrente e salgono a quota 15 in classifica. Gara non facile e molto spezzettata da un arbitraggio troppo fiscale che non ha permesso alle due squadre di entrare in ritmo e rete della vittoria che viene segnata da Hamed al 37’ con un bell’inserimento su cross dal fondo. Nella ripresa i padroni di casa soffrono ma reggono alla reazione ospite nonostante 8’ di recupero dati dall’arbitro. Prossimo turno ancora in casa con la Muchacha.

CASALNOCETO: Malara, Finiguerra Mar., Karambakhsh, Perta, Finiguerra Mau., Konate, O-sei Bonsu, Ahmed, Diakhite, Camara (87’ Spazzini), Sidibe; a disp. Volpe N., Cerri. All. Sartori.

Reti: 37’ Ahmed ......

 

 

3ª Categoria - Girone AL Sale infila la 6ª, Villetta dilaga, pari Audax. Sardigliano ed Aurora Pontecurone travolte

 

Valmilana-Sale                        1-2

Sesta vittoria consecutiva per i nerostellati di Rizzin che vincono anche la battaglia di Valmilana e salgono a 18 punti, zona playoff. Avanti 2-0 al 20’ grazie alla doppietta di Mangiarotti, Zito e soci subiscono la rete del 2-1 alla fine della prima frazione e nella ripresa reggono l’urto dei padroni di casa che spingono ma non tirano mai in porta. “Il nostro obiettivo è il 3º posto alla fine del girone di andata - dice Rizzin - i ragazzi stanno facendo bene e domenica hanno vinto una partita difficile in cui i nostri avversari hanno picchiato e giocato sporco, giocando poco a pallone. Noi però le partite dobbiamo chiuderle prima”. Clementini saluta e passa al Real Casei (3ª lombarda). Prossimo turno in casa contro l’Aurora, scontro diretto a quota 18. 

SALE: Ferrari, Chivetto, Khoune, Mangiarotti, Mamprin, Laghnane (Gonella), Castini M., Bergamini, Luisetto, Castini C., Clementini (Giannini). All. Rizzin.

Reti: Mangiarotti 2.

Villaromagnano-Sporting 2015        5-0

Il Villetta di Baucia e Ferretti ottiene la sua 5ª vittoria in stagione seppellendo lo Sporting con 5 reti e sale a quota 16 punti in classifica. Primo tempo combattuto e chiuso sul risultato di 1-0 grazie alla rete di Eusebiu al 15’ mentre nella ripresa i rossoblù inseriscono il turbo e segnano ben 4 goal con la doppietta di Eusebiu per il 2-0 e le reti di Gemme, De Filippo e Siotto. Prossimo turno a Lerma. 

VILLAROMAGNANO: Dimilta, Shahini (65’ Bensi), Vaccarella (80’ Pivetti), Mogni, Demarco, Milello, Gemme, Siotto, Eusebiu (70’ Castellano), Casagrande (85’ Ravazzano), De Filippo; a disp. Cartasegna, Ventura, Bersini, Damiano. All. Baucia - Ferretti.

Reti: 15’ e 60’ Eusebiu,  70’ Gemme, 75’ De Filippo, 80’ Siotto.  .....

 

Automobilismo - ALMS - Pier Guidi 2° a Shanghai

 

Alex Pier Guidi, alla guida della Ferrari 488 Gt3 numero 51 del team Spirit of Race insieme con Ozz Negri Jr. e Francesco Piovanetti, chiude con un ottimo 2º posto la prima tappa dell’Alms (Asian Le Mans Series) che ha preso il via lo scorso weekend con la 4 ore di Shanghai. Seconda prova al Fuji, il weekend del 7-9 dicembre.

In foto: Pier Guidi sul 2° gradino del podio con Negri Jr. e Piovanetti

D.M.

 

 

 

 

Il resto delle notizie le potete trovare su Sette Giorni attualmente in edicola o sul sito a partire da mercoledì 5