IL CALCIO DALL’ECCELLENZA ALLA 3ª CATEGORIA  
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   02/12/2018 13:00:00 

 

 

Eccellenza - Girone B - C. Derthona big match con il Corneliano

“Giocheremo con la cattiveria di chi vuole fare punti”. Guazzo saluta, torna Farina

 

Inizia con un pareggio 0-0 il difficile tour de force che porterà il Calcio Derthona di mister Merlo alla fine del girone di andata ed in cui i bianconeri si scontreranno con le prime della classe. A Saluzzo, su un campo fangoso contro la seconda forza del campionato, i tortonesi giocano a testa alta ribattendo colpo su colpo ai tentativi dei padroni di casa con Guazzo che si vede annullare un goal in avvio per fuorigioco e Gaione che viene impegnato per due volte da Serra e Atomei. Nella ripresa è ancora battaglia, i padroni di casa sono pericolosi in un paio di occasioni ma Giordano e c. sono attenti e nel finale vanno vicini due volte al goal vittoria con Guazzo ma alla prima occasione Pellissero fa buona guardia mentre la seconda conclusione è fuori di poco. Il pari non delude nessuno e permette al Calcio Derthona di rimanere ad un punto dal secondo posto occupato dal Corneliano ed a -5 dalla capolista Canelli. E domenica al Grassi di Pontecurone arriva proprio il Corneliano che nell’ultimo turno ha seppellito il Moretta sotto una gragnuola di reti vincendo 6-1. “Dobbiamo fare i complimenti alla squadra perché il punto guadagnato a Saluzzo è davvero importante, anche se meritavamo qualcosa di più per quanto fatto nell’arco dei 90’ - dice la società - è la 3ª gara che non subiamo goal e siamo contenti per la grande prova del giovane Rabuffi al centro della difesa”. Con il Corneliano sarà un’altra gara di difficoltà elevata? ”Sicuramente ma noi giocheremo con la cattiveria giusta di chi vuole salvarsi il prima possibile e cercheremo di sfruttare il terreno di casa”. La squadra ha detto addio a Guazzo. E’ una perdita importante per voi... “Sì purtroppo domenica è stata l’ultima partita che ha giocato con noi. Gli è stato offerto un posto al Lentigione, squadra di Serie D a 7 km da Parma, casa sua, ed alla sua età, 36 anni, non potevamo trattenerlo. Lo ringraziamo per quanto fatto con noi e gli auguriamo ogni bene”. Lo sostituirete o state bene così? “Abbiamo già individuato il sostituto, sarà la nostra vecchia conoscenza Anthony Farina. Due anni fa ci portò dal fondo classifica al secondo posto e lo accogliamo con grande piacere, è uno di noi”.

Corneliano. La squadra guidata da mister Cascino sta portando avanti un’ottima stagione ed alla 12ª giornata di campionato si trova in seconda posizione con 23 punti e la miglior difesa del campionato con solo 8 reti al passivo pari merito con il Chisola. Una squadra solida capace di ottenere in trasferta 8 punti con una sola sconfitta ed imbottita di giocatori di esperienza a far da chioccia a giovani interessanti. Il bomber è Erbini con 7 reti ma attenzione anche ai vari Pirrotta (3), Crudo e Morone entrambi a 2 reti mentre in difesa ed a centrocampo spiccano i nomi di Boschiero (1 rete) e dell’esperto Manasiev (1). Ex della gara Airone, per due stagioni a Tortona. Calcio di inizio domenica ore 14.30 al Grassi di Pontecurone.

Rappresentativa. Continuano le soddisfazioni per il Calcio Derthona che da anni ormai sta portando avanti con serietà ed impegno un grande progetto sui giovani del territorio. L’ultima di queste arriva dal portiere Marco Torre che è stato convocato per il raduno della Rappresentativa Regionale Under 19 che si è tenuto ad Acqui nella giornata di mercoledì.

C. DERTHONA: Gaione, Barcella, Silvestri, Rabuffi, Giordano, Gugliada (62’ Concolino), Genocchio, Echimov, Lugano, Guazzo, Rosset (83’ Acerbo); a disp. Torre, Adani, Orsi, Santamaria, Hysa, Gay, Artioli. All. Merlo.

In foto: Marco Torre

D.M.

 

Musumeci capo scouting al Gozzano

 

Importante nuovo incarico per Francesco Musumeci che è stato nominato capo scouting del Gozzano, squadra rivelazione della Lega Pro. Per Musumeci è il terzo incarico di questo genere dopo essere stato responsabile scouting in società professionistiche come Arezzo e Palermo. Auguri di buon lavoro.

D.M.

 

Promozione - Girone D - Hsl Derthona in testacoda a Chieri

“Non sottovalutare l’impegno, vale 3 punti come le altre gare”

 

Dimenticato il passo falso con il Carrara 90 (gara persa a tavolino 3-0 per 6 sostituzioni) i leoni dell’Hsl Derthona guidati da mister Luca Pellegrini tornano subito alla vittoria nella gara interna di domenica scorsa con il Cbs Scuola Calcio, ottengono la 10ª vittoria stagionale e si riportano a 5 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice SanMauro, fermata sullo 0-0 dall’Arquatese. I bianconeri, ancora senza Soumah, totem del centrocampo, ritrovano dal 1’ bomber Merlano al fianco di Russo, con a supporto la qualità di Canepa e Calogero mentre a centrocampo si affidano all’esperienza ed alla classe di Palazzo autore del goal vittoria al 41’ ed uno dei migliori in campo. “Sono soddisfatto perché abbiamo fatto molto bene domenica - dice mister Pellegrini - abbiamo solamente peccato in fase conclusiva sprecando 3/4 occasioni d’oro ma erano importanti i tre punti ed in più abbiamo anche convinto nel gioco e nelle prestazioni individuali. La Cbs è una squadra forte a cui mancano due punte importanti e dopo l’errore di domenica scorsa non era facile ma la squadra ha risposto bene dimostrando di essere un grande gruppo. Stiamo facendo un campionato oltre le aspettative, la stessa società ci ha chiesto di arrivare ai playoff senza pretendere la vittoria del girone ma ci piace stare lì in alto e vogliamo continuare così, la strada è ancora lunga”. Domenica a Chieri contro il fanalino di coda. Non bisogna sottovalutare l’impegno vero? “Assolutamente, sarebbe l’errore più grosso. Basta vedere cos’è successo domenica scorsa in Serie A con il Chievo che ha fermato il Napoli sullo 0-0. Giocare con l’ultima in classifica è sempre un’insidia, ci vuole grande concentrazione e bisogna essere consapevoli del fatto che sarà una gara che vale 3 punti come le altre senza dare nulla per scontato”. Indisponibili? “Soumah è out, lo ritroveremo dopo la sosta, Mazzaro invece si è allenato a parte dopo l’infortunio di domenica e sarà in panchina a disposizione”. 

San Giacomo Chieri. Il fanalino di coda del campionato, 9 punti frutto di 2 vittorie, 3 pari e 7 sconfitte, è reduce da un buon pareggio ottenuto sul campo del Santa Rita ma non dovrebbe rappresentare per i ragazzi di Pellegrini uno scoglio troppo difficile da superare. A patto però che i bianconeri non sottovalutino l’impegno e scendano in campo con la solita convinzione che li contraddistingue. I leoni in blu e bianco di mister Ballario si sono salvati ai playout la scorsa stagione e quest’anno sono partiti con l’obiettivo di raggiungere la salvezza diretta ma stanno trovando difficoltà soprattutto in fase realizzativa dove hanno totalizzato solo 15 reti, subendone 22. Bomber del gruppo è Tigani con 4 reti seguito da Coscia, Federici e Gobetti a quota 2. Uomini importanti del gruppo il ’94 Grieco, gli esterni Ballario e Presta e gli attaccanti Odennino e Luisi, tutti nuovi arrivi in estate. Calcio di inizio ore 14.30 al Comunale di via San Silvestro 29 a Chieri (TO). 

Rappresentativa. Grande soddisfazione in casa Hsl Derthona: l’under 19 Matteo Repetto, già impiegato da Pellegrini in prima squadra, è stato convocato per il raduno della Rappresentativa Regionale tenutosi mercoledì ad Acqui.

Targa. Lunedì 26 novembre, allo Sporting di Torino, l’Hsl Derthona, su decisione della Regione, ha ricevuto dalle mani dell’assessore regionale allo sport Giovanni Maria Ferraris la targa di riconoscimento alle società sportive ultracentenarie in Piemonte, assegnata al Derthona Fbc 1908. A ritirare il premio Andrea Freddo. 

HSL DERTHONA: Decarolis, Roncati, Calvio, Palazzo, Magnè, Marelli, Rizzo (84’ Repetto), Canepa (61’ Assolini), Merlano, Russo (87’ Pagano), Calogero, Pellegrini; a disp. Filograno, Mazzaro, Mandirola, Massimiliani, Cattaneo, Mutti. All. Pellegrini.

Reti: 41’ Palazzo.

In foto: Matteo Repetto

D.M.

 

1ª Categoria - Girone G - Colpaccio Caste contro il Felizzano

 

Castelnovese-Felizzano    2-1

Il Felizzano è un serio candidato al salto di categoria. Se l'Asca, infatti, prima in classifica, e l'Ovadese-Silvanese, subito a ridosso, distanziata di un solo punto, stanno facendo un campionato a sé, la lotta ai playoff sarà sicuramente molto accesa ed il Felizzano, ne siamo certi, saprà dire la sua. Sta di fatto però che Giaconia e compagni stavolta hanno fatto valere la legge del "Beppe Spinola" e per la Castelnovese sono arrivati tre punti d'oro, per il morale ma soprattutto per una classifica che inizia ad essere meglio leggibile, anche se a quota dieci, insieme ai bianconeri ci sono ben quattro squadre e poi c'è subito un salto triplo con la Luese che viaggia a diciotto punti. Al momento è un campionato davvero strano, fatto di strappi, fughe, e grupponi che cercano di lanciarsi ad inseguimenti a volte fattibili, altre meno. A dare ancor più valore a questo successo, la situazione difficile nella quale si è venuta a trovare la Castelnovese, al 5' della ripresa con il vantaggio degli ospiti, firmato Petrov. Dalla panchina è suonata la carica di mister Maresca che non voleva perdere assolutamente la partita e alla fine è arrivato l'insperato capovolgimento, prima con Neve alla mezzora, quindi, 5' dopo, Bellantonio regala alla sua squadra il secondo successo in campionato. "Siamo molto felici di questa vittoria - dice un raggiante Liliano Setti, direttore sportivo della Caste - che ci proietta in una posizione moderatamente più tranquilla ma la soglia di attenzione deve restare sempre alta, nella speranza di iniziare a dare un po' di continuità ai risultati". E già domenica arriva una trasferta estremamente delicata contro la Fulvius, sicuramente rabbiosa dopo lo 0-2 rimediato nell'ultima giornata con la Luese.

CASTELNOVESE: Zuccotti, Gatti (80’ Setti), Islamaj, E. Mastarone, Bellantonio, Gavio, Sozzè, Ferretti, Giaconia (92’ Cardillo), Collazos Lopez, Neve (90’ D. Mastarone). All. Maresca.

Reti: 75’ Neve, 80’ Bellantonio.

Helenio Pasquali

 

2ª Categoria - Gironi I-L - Tris Viguzzolese, Casalnoceto di misura. Molinese pareggia, sconfitte Garbagna e Cassano

 

Viguzzolese-Fortitudo        3-0

Gara sotto controllo per i granata di Lombardi che liquidano la Fortitudo e salgono in 2ª posizione con 24 punti a sole 2 lunghezze dalla capolista Don Bosco Asti. In rete Elefante che apre le marcature al 15’, Cassano subito in apertura di ripresa e ancora Elefante che firma la sua doppietta e chiude i conti al 60’. “Abbiamo giocato bene, soprattutto nella ripresa, con buone trame e lo spirito giusto - dice il mister - Dobbiamo continuare con questo atteggiamento che ci fornisce tanta convinzione. Domenica in trasferta con il Mezzaluna sarà un’altra battaglia”

VIGUZZOLESE: Taverna, Bergo, Cremonte (30’ Quaroni), Lazzarin Fabrizio, Ratti (36’ Alchieri), Bini, Lazzarin Federico, Trecate (65’ Bordoni), Cassano, Faliero P. (70’ Faliero A.), Elefante (32’ Toukebri); a disp. Pisani, Fossati. All. Lombardi.

Reti: 15’ e 60’ Elefante, 51’ Cassano.

Casalnoceto-Solero            1-0

Vittoria di misura per i ragazzi di Sartori che battono una diretta concorrente e salgono a quota 15 in classifica. Gara non facile e molto spezzettata da un arbitraggio troppo fiscale che non ha permesso alle due squadre di entrare in ritmo e rete della vittoria che viene segnata da Hamed al 37’ con un bell’inserimento su cross dal fondo. Nella ripresa i padroni di casa soffrono ma reggono alla reazione ospite nonostante 8’ di recupero dati dall’arbitro. Prossimo turno ancora in casa con la Muchacha.

CASALNOCETO: Malara, Finiguerra Mar., Karambakhsh, Perta, Finiguerra Mau., Konate, Osei Bonsu, Ahmed, Diakhite, Camara (87’ Spazzini), Sidibe; a disp. Volpe N., Cerri. All. Sartori.

Reti: 37’ Ahmed.

Molinese-Buttiglierese ’95    0-0

Grande partita della Molinese contro una delle squadre più forti del campionato, che non a caso occupa il quarto posto in classifica. Nonostante alcune assenze importanti, Sozzè e compagni hanno dominato in lungo ed in largo per tutta la gara, per poi rischiare la beffa nell’unica vera occasione creata dalla Buttiglierese che ha visto svanire sul palo il possibile colpaccio. Così il dirigente Simone Balduzzi: “Siamo molto soddisfatti della prestazione, potevamo anche cogliere i tre punti, non dimentichiamoci il legno colpito su punizione. Peccato, ma la cosa più importante è aver visto la squadra in crescita e domenica affrontiamo l’impegnativa trasferta di Caresana con rinnovato entusiasmo. E’ un match importante tra due formazioni che lottano per salvarsi, faremo di tutto per conquistare tre punti che ci permetterebbero di respirare e prendere coraggio già prima della sosta invernale”.

MOLINESE: Rodríguez, Maggi, Debenedictis (78’ Caldin), Molfese, Pompei, Covini, Longo (60’ Perrotta), Recocciati, Sozzè, Felisari, Gervasoni; a disp. Torti, Sacchi, Balduzzi.

Casalcermelli-Garbagna        4-2

Ottava sconfitta stagionale per i biancorossi, la 4ª consecutiva con almeno 4 goal al passivo, e ultimo posto sempre più solitario con la zona salvezza che si allontana, ora a 5 punti. Primo tempo lottato con il Garbagna che si vede negare un rigore ed all’11’ è già sotto 1-0, risultato con cui si chiudono i primi 45’. Nella ripresa al 14’ è 1-1 con goal di Tamburelli ma la gioia dura poco e 7’ dopo arriva il raddoppio dei padroni di casa. A questo punto ospiti all’arrembaggio, al 45’ Tamburelli accorcia sul 3-2, ma il Casarcemelli segna ancora in contropiede al 6’ di recupero.

Società attiva sul mercato: si registrano il rientro di Gardella e l’arrivo dello svincolato Alberto Ferrante, più un paio di colpi ancora da definire. Prossimo turno in casa contro lo Spinetta Marengo.

GARBAGNA: Russo (24’ Arobba), Tresin, Stetcu, Prato, Patrucco (45’ Mongiardini), Paterniani, Pallavicino, Tamburelli, Corsale F., Boero, Mogos; a disp. Ferrante, Corsale G., Marcantonio, Pernigotti. All. Dicaro.

Reti: 59’ e 90’ Tamburelli.

Spinetta Marengo-Cassano    4-3

Sconfitta per il Cassano nella difficile trasferta di Spinetta, col pirotecnico punteggio di 4-3. Buon inizio dei cassanesi che vanno in vantaggio con Giacomelli ma al 45’ il punteggio è 1-1. Nella ripresa due errori evitabili danno il la ai padroni di casa che vanno addirittura sul 4-1. Sola e c. però reagiscono, accorciano fino al 4-3 con Giacomelli ed un rigore di Pegorari ma non riescono a raggiungere il pari. Giacomelli nel post partita: “Peccato, abbiamo avuto un buon inizio poi la Spinettese è venuta fuori, è una buona squadra, Domenica contro il Mornese dobbiamo fare 3 punti”.  

CASSANO: Mercorillo, Montecucco (70’ Campantico), Buriolla, Sterpi, Gandini, Priano, Sola, Ghio, Gianelli, Pegorari, Giacomelli; a disp. Campi, Mignacco, Fioretti, Fadda, Raddavero. All. Carrea.

Reti: 15’ e 65’ Giacomelli, 85’ rig. Pegorari.

In foto: Pietro Tamburelli

D.M. - H.P. - EPM

 

3ª Categoria - Girone AL - Sale infila la 6ª, Villetta dilaga, pari Audax. Sardigliano ed Aurora Pontecurone travolte

 

Valmilana-Sale                        1-2

Sesta vittoria consecutiva per i nerostellati di Rizzin che vincono anche la battaglia di Valmilana e salgono a 18 punti, zona playoff. Avanti 2-0 al 20’ grazie alla doppietta di Mangiarotti, Zito e soci subiscono la rete del 2-1 alla fine della prima frazione e nella ripresa reggono l’urto dei padroni di casa che spingono ma non tirano mai in porta. “Il nostro obiettivo è il 3º posto alla fine del girone di andata - dice Rizzin - i ragazzi stanno facendo bene e domenica hanno vinto una partita difficile in cui i nostri avversari hanno picchiato e giocato sporco, giocando poco a pallone. Noi però le partite dobbiamo chiuderle prima”. Clementini saluta e passa al Real Casei (3ª lombarda). Prossimo turno in casa contro l’Aurora, scontro diretto a quota 18. 

SALE: Ferrari, Chivetto, Khoune, Mangiarotti, Mamprin, Laghnane (Gonella), Castini M., Bergamini, Luisetto, Castini C., Clementini (Giannini). All. Rizzin.

Reti: Mangiarotti 2.

Villaromagnano-Sporting 2015        5-0

Il Villetta di Baucia e Ferretti ottiene la sua 5ª vittoria in stagione seppellendo lo Sporting con 5 reti e sale a quota 16 punti in classifica. Primo tempo combattuto e chiuso sul risultato di 1-0 grazie alla rete di Eusebiu al 15’ mentre nella ripresa i rossoblù inseriscono il turbo e segnano ben 4 goal con la doppietta di Eusebiu per il 2-0 e le reti di Gemme, De Filippo e Siotto. Prossimo turno a Lerma. 

VILLAROMAGNANO: Dimilta, Shahini (65’ Bensi), Vaccarella (80’ Pivetti), Mogni, Demarco, Milello, Gemme, Siotto, Eusebiu (70’ Castellano), Casagrande (85’ Ravazzano), De Filippo; a disp. Cartasegna, Ventura, Bersini, Damiano. All. Baucia - Ferretti.

Reti: 15’ e 60’ Eusebiu,  70’ Gemme, 75’ De Filippo, 80’ Siotto.

San Giuliano Vecchio-Audax Orione    2-2

Buon pareggio esterno per i verdeoro che grazie alle reti di Contini e Spera muovono la classifica e salgono a 11 punti, pari merito proprio con gli avversari di giornata. Mister Russo: “Peccato, potevamo vincere, abbiamo anche sbagliato un rigore. Purtroppo abbiamo un problema di concentrazione sui 90’ ma stiamo lavorando su questo e ripartiremo, ci sono ancora 48 punti in palio e spero di recuperare qualcuno dei 9 infortunati. Sono contento per Alessio Spera, un 2003 che ha giocato con maturità e segnato dopo aver fatto 4 goal nella sua categoria 24 ore prima. Il grandissimo lavoro che stiamo facendo nel settore giovanile mi fa stare tranquillo quando penso al futuro della società”. Prossimo turno a Sardigliano.

AUDAX ORIONE: Cazzoli, Thani (60’ Caminada), Gabatelli, Pelizzari (35’ Spera), Raminelli, Grillo (60’ Markaj), Soncin, Contini, Belfiore, Vizdoaga, D’Amato. All. Russo. 

Reti: 25’ Contini, 75’ Spera.

Audace Boschese-Sardigliano        3-0

Seconda sconfitta stagionale per i ragazzi di mister Ziliani che vengono battuti dalla capolista ma rimangono in 4ª posizione con 18 punti pari merito con Aurora e Sale. Primo tempo combattuto, con ben 7 tiri nello specchio da parte degli ospiti, in cui però i padroni di casa vanno in vantaggio al secondo minuto di recupero grazie ad un calcio di rigore. Nella ripresa i biancoverdi ci provano con insistenza ma al 57’ sono i padroni di casa a raddoppiare con un gran goal al volo mentre la terza e definitiva rete arriva al 3’ di recupero. Prossimo turno in casa con l’Audax.  

SARDIGLIANO: Ursida L., Ricci (62’ Caruso), Carrante, Repetti, Viotti, Mattiello, Bettonte, Margutti (74’ Bariani), Ursida M., Carosiello, Marsiglione (85’ Longobardi). All. Ziliani.

Aurora Pontecurone-Lerma            0-4

Pesante sconfitta interna per i ragazzi di Delfino, orfani di Imad Belhaj, nello scontro diretto con il Lerma. Sotto 2-0 al 45’ Shpani e soci recriminano per un rigore non assegnato e per un goal annullato a Rizzi parso a tutti regolarissimo. Nella ripresa gli ospiti chiudono i conti nel giro di 20’ ma il risultato finale risulta essere troppo pesante per quanto fatto vedere in campo dai gialloblu, decimati in difesa. Prossimo turno a Sale.  

AURORA P.: Dottino, Shpani, Bivona, El Ayate (75’ Mariniello), Curone (70’ Prati), Boujlit, Rizzi (75’ Stanta), Fornaroli, Achille (75’ Cavalli), Chilelli, Di Benedetto (70’ Raia); a disp. Fall, Tanouti. All. Delfino. 

In foto: Francesco Mangiarotti

D.M.