COMUNICATO DELLA LISTA CIVICA SÌAMO TORTONA: “DE LUCA SI DIMETTA. DA NOI APPOGGIO ESTERNO ALLA GIUNTA” 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   07/03/2018 00:00:15 

 

 

Finita la tregua in seno alla coalizione vincitrice alle elezioni del 2014, si preannuncia un anno complicato per la maggioranza

 

Nel corso del consiglio comunale di martedì scorso il consigliere De Luca ha annunciato di voler abbandonare la nostra lista per assumere una autonoma posizione. Prendiamo atto della sua decisione, ma poiché il posto di consigliere è stato assegnato alla lista in forza dei voti ottenuti complessivamente (tant’è che fino a qualche mese fa la lista era stata molto onorevolmente rappresentata dal consigliere Chiandotto, il più votato della lista) e non al sig. De Luca in forza dei suoi voti personali, lo invitiamo pubblicamente a dimettersi con decorrenza immediata.

A titolo puramente informativo si fa presente che il sig. De Luca, dopo essersi dichiarato indipendente ed aver palesato il proprio malessere per come è stata gestita la cosa pubblica in questi anni, ha dato voto favorevole a tutte le delibere relative al bilancio preventivo 2018. La lista si è adoperata, durante questi anni, nel tentativo, purtroppo spesso vano, di sollecitare l’amministrazione a portare avanti iniziative concrete a favore dei nostri concittadini, con particolare riferimento a quelle volte a creare sviluppo, posti di lavoro, riduzione dell’inquinamento, miglioramento della macchina comunale ed in sintesi a tentare di portare Tortona fuori dall’emarginazione che vive da tempo. Ha, purtroppo, trovato uno scarso riscontro in una gestione dell’apparato pubblico che ha rivolto più il suo operato alla forma che alla sostanza, occupandosi maggiormente delle inaugurazioni e delle manifestazioni piuttosto che delle reali esigenze dei nostri concittadini.

Le frequenti richieste di confronto sono state spesso disattese, basti pensare che l’ultima riunione della coalizione risale al 31 marzo 2017 e che negli anni precedenti a questa ne sono state organizzate solamente altre 3. Da allora le nostre sollecitazioni non hanno trovato accoglimento, così come le diverse promesse e le tempistiche concordate per il raggiungimento di alcuni obiettivi contenuti nel programma elettorale sono, al momento, disattese.

Negli ultimi mesi abbiamo chiesto nuovamente al Pd di concentrarci su un numero limitato di progetti, a nostro giudizio, fondamentali per la città, indicando anche una tempistica di realizzazione, rendendoci conto che, in considerazione del limitato lasso di tempo che ci separa dalle prossime elezioni amministrative, non sarebbe stato possibile attuare altri punti, altrettanto importanti, del programma condiviso che ci avevano portato a sostenere il sindaco Bardone.

Per senso di responsabilità abbiamo sempre posto in primo piano il raggiungimento di obiettivi concreti in grado, crediamo, di portare ricadute positive per la città, avanzando proposte costruttive ed evitando beghe politiche e sterili discussioni, ma quello che è successo in questi ultimi giorni, tra cui anche l’anomala “uscita” del consigliere De Luca, che prima si dissocia e poi vota a favore della maggioranza, preceduta da “riservati incontri” tra il sindaco e De Luca stesso, non può essere considerato come un comportamento di chi vuole condividere e concordare un percorso politico ed amministrativo, ma di chi vuole amministrare senza confronto, magari anche ricorrendo a manovre di retrobottega. Pertanto, da questo momento, la Lista Civica SìAmo Tortona comunica di non ritenersi più parte organica della coalizione di maggioranza, ponendosi in una posizione di completa autonomia politico-amministrativa, continuando, peraltro, a fornire, per senso di responsabilità, appoggio esterno alla giunta.

Nelle foto: Corrado Bonadeo e Antonio Zanardi, i due “capi” della Lista Civica SìAmo Tortona

Lista Civica SìAmo Tortona