LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   05/12/2018 00:00:02 

 

 

Colletta alimentare: raccolti 922 kg di cibo

 

Bisogna fare i conti con la bilancia per capire com’è andata. E alla fine c’è soddisfazione. Sabato sera, a conclusione della Colletta alimentare, le facce dei volontari del Gruppo Missionario erano tutte sorridenti ed ancora una volta il nostro paese ha dimostrato grande sensibilità per una causa così importante. Al Banco alimentare sono stati devoluti 922 chili di cibo (-95 kg rispetto allo scorso anno), di cui 40,5 arrivano da Molino dei Torti che ha collaborato con la comunità castelnovese. “Si può parlare di successo - dice il nostro parroco e responsabile dell’iniziativa, don Paolo Caorsi - anche perché alle difficoltà iniziali, a livello organizzativo, c’è stata una risposta confortante sia da parte dei volontari impegnati, che dei cittadini che hanno partecipato generosi alla Colletta. Davvero un grazie a tutti così come all’Ekom ed al Gulliver dove sono state allestite le postazioni per la raccolta dei generi alimentari”. Ed infatti, al di là delle cifre, è molto importante sottolineare l’essenziale apporto del volontariato che garantisce la riuscita di questa iniziativa. Apprezzabile è stato anche il coinvolgimento delle scuole con le classi di catechismo impegnate nella colletta, a dimostrazione del valore trasmesso attraverso questa giornata che permette di aiutare durante l’intero anno persone e famiglie che hanno particolari necessità.

Helenio Pasquali

 

Michele Grupillo spopola a Miami

 

Il nostro compaesano Michele Grupillo è appena tornato da Miami dove è riuscito ad accedere, per il terzo anno consecutivo, alle finali di Mister Univers Fibbn Nga. Quest'anno ha gareggiato nella difficile categoria dei "Professionisti" essendosi classificato sempre al primo posto nella rassegna mondiale dei dilettanti. Nella categoria sotto i 40 anni ha ottenuto uno splendido quarto posto mentre in quella sopra i 40 anni è salito addirittura sul podio, conquistando un’insperata medaglia di bronzo. Risultati straordinari se si considera che Grupillo ha 49 anni ed ha iniziato ad allenarsi dall’età di 14.

Helenio Pasquali

 

Ghiglione, nel suo destino c’è San Siro

 

”Buona gamba, lo capisci quando se ne va sulla fascia destra con un bel numero. Ma i giochi sono già fatti". Quando la tua squadra perde 3-0 a San Siro contro l'Inter e la Gazzetta dello Sport, con le pagelle di Davide Stoppini, si esprime in questo modo, significa che c'è qualcosa in più che un semplice destino legato all'erba di San Siro. Quasi ce lo sentivamo, e per Paolo Ghiglione è arrivato il suo secondo gettone di presenza in serie A con la maglia del Frosinone. Ha giocato circa 25' sostituendo Beghetto e l'approccio al match è stato subito molto promettente, confermando di saper sfruttare al meglio le occasioni che mister Longo gli può concedere. E per Paolo, San Siro ha un significato tutto particolare, riportandolo agli anni delle giovanili con il Milan, quando era già strafelice di fare il raccattapalle a bordo campo; di strada il ragazzo ne ha fatta davvero tanta. Sacrifici, rinunce ma sempre fatte volentieri perché nella sua vita il calcio se non è tutto è comunque tanto.

Helenio Pasquali

 

Basket Club Castelnuovo Scrivia - Crema amara per l’Autosped

 

Bc Castelnuovo S.-Parking Graf Crema    49-64

L’Autosped perde lo scontro diretto contro Crema lasciando alle avversarie il terzo posto in classifica; sconfitta giusta, arrivata al termine di una prestazione generosa ma ricca anche di molti spunti negativi. Se è vero che l’assenza di Canova è stata molto pesante, specie contro una squadra che poteva garantirsi invece un’ampia rotazione di giocatrici, è altrettanto vero che dalle giraffe era lecito attendersi una prova di maggior spessore. Fin dalle prime battute sono le ospiti a prendere in mano le redini della gara, sfruttando la maggiore aggressività in fase difensiva e trovando, in attacco, buone soluzioni sia nel pitturato che dal perimetro; bella reazione d’orgoglio delle giraffe che con una fiammata risalgono dal -11 (8-19) fino al -4 della prima sirena (15-19). La rimonta delle castelnovesi però si esaurisce qui e Crema riprende a macinare gioco e canestri mentre dall’altra parte riemergono i difetti già palesati nei primi minuti (poca intensità nella propria metà campo e manovra d’attacco lenta e poco fluida) ed al 20’ è 41-27. Dopo la pausa l’Autosped sembra riuscire ad ingabbiare le tiratrici avversarie ma nonostante ciò il divario resta invariato ed al 30’ è 52-37. Negli ultimi 10’ le castelnovesi ci provano, ma la sola generosità poco o nulla può contro una compagine apparsa decisamente più organizzata. Un ko che certo non ridimensiona il campionato delle ragazze di Pozzi ma che riporta con i piedi per terra chi aveva immaginato scenari che, allo stato attuale, non sembrano alla portata. Un altro importante banco di prova, in questo senso, saranno la trasferta di sabato, sul campo di Udine (ore 20,30) ed il recupero di mercoledì sul parquet di Moncalieri (ore 21). 

BC CASTELNUOVO S.: Canova, Repetto, Corradini 2, Martelliano 2, Ca. Colli, Serpellini, Cl. Colli 7, Bernetti, Quintiero, Salvini 17, Stoiedin 6, Pieropan 15. All. Pozzi, v.all. Maresca e Martinelli.

Under 18

Venaria-Bc Castelnuovo S.            74-72

Primo ko stagionale per la formazione di Balduzzi che cede, di stretta misura, sul campo di Venaria, formazione che tallonava in classifica proprio il Bcc; all’amarezza della sconfitta fa da contraltare il fatto di avere mantenuto un netto vantaggio nella differenza canestri negli scontri diretti. Castelnovesi che sembravano in grado di controllare il match (28-12 al 10’); probabilmente il grande vantaggio faceva perdere un po’ di concentrazione alla squadra e così le padrone di casa ne approfittavano per rosicchiare una parte del divario al 20’ (45-36). Dopo l’intervallo la difesa castelnovese si prende una vacanza permettendo alle torinesi di recuperare tutto lo svantaggio e di entrare nei 10’ finali addirittura avanti nel punteggio (65-63), vantaggio che veniva mantenuto nel concitato finale, condannando così le ragazze alla prima battuta d’arresto del campionato. Prossimo impegno lunedì, tra le mura amiche, contro la Cipir Azzurra Basket (ore 19,30).

BC CASTELNUOVO S.: Bracco 3, Colli 14, Pacenza, Bouchefra, Serpellini 2, Repetto 17, Bernetti 23, Balduzzi, Quintiero 9, Bassi, Falabrini 2, Francia 2. All. Balduzzi.

Under 16

Bc Castelnuovo S.-Novipiù Casale        75-46

Importante vittoria per la squadra di Martinelli che si aggiudica il derby con le ‘cugine’ della Novipiù Casale mantenendo l’imbattibilità. Per almeno 20’ le ospiti sono state all’altezza delle giraffe, mettendole in seria difficoltà, come testimoniano i punteggi delle prime due frazioni (19-16 e 33-32); dopo la pausa però le castelnovesi cambiavano marcia e già al 30’ il divario tra le due compagini si faceva molto ampio (55-37) per assumere dimensioni ancora maggiori nella frazione finale. Prossima gara, sul campo della diretta inseguitrice Venaria, domenica (ore 11,45).   

BC CASTELNUOVO S.: Ferrari, Marchesotti M., Battegazzore, Ferrario, Bracco 19, Marchesotti A., De Petris 2, Tognoloni, Ferraro 14, Bernetti 27, Marianini 2, Bassi 11. All. Martinelli, v.all. Balduzzi.

Under 13

Bc Castelnuovo S.-Novara Basket        30-61

Esordio sfortunato per la formazione di Pani al 1° impegno ufficiale. Dopo un avvio confortante erano le ospiti a prendere in mano il pallino del gioco, chiudendo al 10’ (16-4) e ampliando la forbice a metà gara (30-11). Dopo la pausa le giovani del Bcc si aggiudicavano il parziale riducendo lo svantaggio (23-41) che però tornava a salire nei 10’ finali. Prossima gara sabato (ore 15) sul campo della Cipir Azzurra Vco. 

BC CASTELNUOVO S.: Zaletely, Perduca, Barisone, Fossati 2, Catto 14, Tassone, Festinese 2, Serpellini, Angeleri, Rana, Bassi 11, Alla 1. All. Pani.

In foto: l’Under 13