CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   19/12/2018 00:00:07 

 

 

Rubano anche i citofoni!

E’ incredibile! La scorsa settimana ben tre pulsantiere di citofoni in ottone, posti all’ingresso di altrettanti stabili in città sono stati, nottetempo, rubati da ignoti. Il danno per i condomini è notevole, soprattutto in termini di disagio, mentre il guadagno per i ladri si limita a poche decine di euro. Anche la targa in ottone di un noto negoziante di vestiti posto in via Emilia è stata rubata nei giorni scorsi: si pensa si tratti dello stesso ladro.

 

Revoca ordinanza

Due settimane fa pubblicammo la notizia che il comune aveva emesso ordinanza per un caso di leptospirosi che aveva colpito un cane, pur non essendovi allarme di contagio. Poichè l’ufficio veterinario dell’Asl ha dichiarato che non vi sono più pericoli e che tutte le disinfestazioni previste sono state eseguite, l’ordinanza è stata revocata.

 

Sanzione pecuniaria

La società Panetteria Buonanno che aveva sede in via Franceschino da Baxilio 6 si è trasferita in via Visconti. Dagli incartamenti è emerso che la segnalazione di inizio attività in sanatoria risale ad inizio ottobre seguita da segnalazione per interventi di restauro e risanamento conservativo. Dal sopralluogo è emerso che i locali sono utilizzati senza la Scia, segnalazione certificata inizio attività, per l’agibilità. Da qui la sanzione di 464 euro elevata al titolare del panificio.

 

Incarico per Prg

Lo scorso anno venne affidato alla Sotreco snc di Pianezza l’incarico di predisporre la documentazione necessaria all’aggiornamento della programmazione commerciale in sede fissa per la variante al Prg; il costo era stato stabilito in 7 mila euro. Ora alla stessa società, per un onorario di 18.910 euro, è stato affidato anche il completamento della documentazione e delle procedure necessarie per il riconoscimento delle localizzazioni urbane periferiche e dell’addensamento extra urbano arteriale, sempre necessarie per la variante al Prg.

 

Lavori al cimitero

 

Approvato il progetto esecutivo per l’importo di 204 mila euro per lavori di riqualificazione del cimitero e ristrutturazione coperture. In particolare il progetto prevede: •posa di guaina sulle cappelle all’ingresso per 227 mq; •completamento di serramento al primo piano e installazione di nuovo al piano terra presso il blocco colombari al centro; •rifacimento completo tetto sui loculi perenni a ridosso area uffici per 100 mq; •ripassamento completo della copertura dei loculi a confine dell’area cimiteriale zona nord per 500 mq; •ripristino intonaci ammalorati in particolare nell’area del famedio, ossario e ingresso monumentale; •sistemazione di un campo d’inumazione esistente con posa di 30 manufatti interrati, posa di impianto di irrigazione e finitura tappeto erboso a rotoli.

 

Un venerdì di incidenti

 

Venerdì scorso 7 dicembre si sono verificati due incidenti stradali con feriti. Il primo poco dopo le 17 in località Villoria lungo la statale per Voghera. Il 63enne vogherese M.E. alla guida di una Clio diretto verso casa ha tamponato un’Audi A3 condotta da un nordafricano 29enne, abitante in città, che a sua volta, sospinto dall’urto, ha tamponato una Focus condotta da Q.C. di 60 anni da Viguzzolo che aveva a fianco la moglie; entrambi hanno dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso ricevendo una prognosi di 8 giorni. Anche il nordafricano è stato medicato e dimesso con 7 giorni di prognosi. Il secondo incidente è avvenuto in corso Romita all’altezza di piazza Milano verso le ore 19,30. La 23enne F.Q. M.G. centroamericana, abitante in città, per cause imprecisate ha perso il controllo della propria Mercedes classe A andando ad urtare una Golf regolarmente parcheggiata a lato strada: gravi i danni ai mezzi mentre la donna ha subìto lesioni giudicate guaribili in sette giorni.

 

Grazie alle telecamere

Sette multe per abbandono di rifiuti

 

Grazie all'installazione di impianti di videosorveglianza dislocati presso diversi punti di raccolta rifiuti sul territorio comunale, il comando di Polizia Municipale ha potuto comminare le prime sanzioni a carico dei responsabili dell’abbandono di rifiuti, perlopiù di materassi, elettrodomestici ma anche inerti e rifiuti elettronici. Attraverso l'analisi dei filmati acquisiti nelle ultime due settimane sono state individuate 7 persone responsabili degli abbandoni, documentati dalle immagini, alle quali è stata comminata la relativa sanzione amministrativa per violazione al regolamento comunale di polizia urbana di 50 euro, in attesa del nuovo regolamento che, si spera, adeguerà la sanzione. In un caso si è proceduto anche penalmente nei confronti del trasgressore, risultato essere titolare d’impresa. A loro sarà possibile, inoltre, addebitare i costi di recupero che l’ente ha sostenuto.