IL CALCIO DALL’ECCELLENZA ALLA 3ª CATEGORIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   22/12/2018 12:58:00 

 

 

Eccellenza - Girone B - Grande andata fra mille problemi

Tanti i giovani valorizzati. Sabato 1° Memorial Bruno Binasco

 

I 4 punti ottenuti nelle ultime 4 gare del girone di andata, nelle quali il Calcio Derthona sfidava tutte le prime della classe, hanno rallentato la corsa dei bianconeri nelle zone alte della classifica facendo uscire la squadra dalla zona playoff (25 punti) ma non hanno certamente tolto a ragazzi, allenatore e società la convinzione di poter centrare la post season alla fine della stagione. La stessa società ne è persuasa già da alcune giornate e per questo motivo dopo l’addio di Guazzo, ha immediatamente riportato in squadra Farina per continuare ad avere un certo spessore nel reparto offensivo ed è convinta, a giusta ragione, che recuperando al meglio tutti gli infortunati ed evitando tutte le giornate di squalifica del girone di andata, il gruppo sia in grado di fare più punti di quelli collezionati nelle prime 15 giornate e centrare i playoff.

Soddisfatti dell’andata? “Molto - dice la società - nonostante le 17 giornate di squalifica comminateci nella gara con il Benarzole ed i vari infortuni, fra cui quelli di Guazzo e di Farina per cui non abbiamo quasi mai giocato con l’attacco titolare, siamo in alto in classifica, ad un solo punto dalla zona playoff ed abbiamo capito una cosa fondamentale, che possiamo giocarcela con tutti a testa alta. Il nostro reale valore è più alto di quello fatto vedere fino ad ora. Per questo abbiamo deciso di non modificare la rosa, perché siamo convinti di poter fare un grande girone di ritorno e centrare i playoff. Possiamo solo migliorare”. Quanti meriti ha Merlo? “Tanti, siamo contentissimi del suo lavoro; sta seguendo perfettamente l’intento della società che è quello di dare tanto spazio ai giovani del territorio facendone giocare 4/5 ogni match. Noi puntiamo molto su di loro, sono tutti della zona e di nostra proprietà, ci abbiamo investito molto”. Soddisfazioni arrivano anche dalla Juniores vero? “E’ prima in classifica, imbattuta, e fornisce tanti ragazzi alla prima squadra. Lopiccolo sta facendo un ottimo lavoro e le varie chiamate in Rappresentativa o in squadre professionistiche per i nostri giovani lo stanno a dimostrare. In settimana il 2000 Rabuffi è stato convocato nella Rappresentativa Regionale mentre il 2001 Gugliada ha sostenuto 3 giorni di allenamenti con il Venezia che si è mostrata molto interessata al ragazzo. Per noi sono enormi soddisfazioni e per valorizzare ancora di più il settore giovanile abbiamo deciso di organizzare un triangolare che vedrà protagonisti proprio i nostri ragazzi”.

Memorial Binasco. “In memoria del nostro amico Bruno Binasco, che aveva creduto fin da subito in questa società e che vedeva nella valorizzazione dei giovani del territorio il suo primo fine, abbiamo organizzato un triangolare fra la nostra Juniores ed i pari età di Hsl e Asd Voghera che si terrà sabato dalle 14.30 a Pontecurone. Lo facciamo per ricordare la sua figura e perché abbiamo potuto conoscere la sua enorme passione nel lavorare a favore dei giovani. Facciamo i più sentiti auguri di buone feste ai lettori di Sette Giorni ed a tutti i tortonesi”. 

CALCIO DERTHONA: Torre, Barcella, Silvestri, Rabuffi (81’ Lugano), Giordano, Mazzocca, Genocchio, Gugliada, Echimov, Acerbo (66’ Concolino), Rosset; a disp. Paioli, Santamaria, Orsi, Hysa, Porreca, Balestrero, Maftei. All. Merlo.

Nelle foto: Tommaso Gugliada e Matteo Rabuffi

D.M.

 

Promozione - Girone D - Hsl Derthona campione d’inverno

“2018 da ricordare! Diciamo grazie ai nostri tifosi”

 

Con il pareggio 2-2 in casa del SanMauro per l’Hsl Derthona si chiude un’annata spettacolare fatta di vittorie, soddisfazioni e di una continua crescita di squadra, società ed ambiente che sta riportando i gloriosi colori bianconeri ai fasti del passato. Dopo la doppietta Prima Categoria-Coppa al termine della scorsa stagione sportiva, che ha portato l’entusiasmo di tifosi e città alle stelle, la squadra guidata da mister Pellegrini (una sola sconfitta sul campo da quando è alla guida del Derthona) è riuscita infatti ad incanalare entusiasmo e risorse nel modo corretto ed anche nel campionato di Promozione sta dettando legge di domenica in domenica riuscendo a laurearsi campione d’inverno con 2 punti di vantaggio sulla prima inseguitrice SanMauro, risultando anche il miglior attacco e la 2ª miglior difesa del girone.

La situazione. Il pari a SanMauro è un buon risultato? “Sì, è un buon punto guadagnato - dice il ds Sacco - spiace solamente che non siamo riusciti a mantenere il vantaggio perché siamo stati padroni del campo per gran parte della gara e loro hanno pareggiato solo a causa di un nostro errore che ci ha frastornati. 

Poi però, nonostante l’espulsione di Merlano, abbiamo reagito rimanendo uniti e siamo stati bravi a pareggiare grazie ad una rete di Mutti, che non molla davvero mai, lui in queste partite è determinante”. La società è soddisfatta? “Siamo molto contenti, se ad inizio anno mi avessero detto che saremmo stati campioni d’inverno con 2 punti di vantaggio sulla seconda ci avrei messo la firma. Abbiamo fatto un girone di andata strepitoso con due sole sconfitte, di cui una purtroppo a tavolino (Carrara 90); la società ad inizio stagione ha posto come obiettivo il raggiungimento dei playoff e non si sarebbe mai aspettata un ruolino di marcia di questo tipo, siamo primi in classifica ed ai quarti di Coppa, è un 2018 da ricordare, indimenticabile. Il gruppo è unito, coeso, i ragazzi sono tutti amici dentro e fuori dal campo e soprattutto si sono messi a disposizione del mister e remano tutti dalla stessa parte. In pochi mesi abbiamo anche fatto esordire e giocare il 2002 Cattaneo, uno dei tanti giovani in rampa di lancio”. Anche le giovanili infatti si stanno comportando bene... “Sì anche la Juniores sta facendo un ottimo campionato, è terza in classifica e fa fare esperienza a tanti giovanissimi ed anche gli Allievi di Rutigliano stanno facendo bene”. Avete fatto il massimo o potete ancora migliorare? “Si può sempre migliorare, come singoli, come squadra e come società. Dai nostri errori cerchiamo di trarre insegnamento per evitarli in futuro e per continuare a crescere”. Tifosi? “Non ho problemi nel dire che siamo una squadra di Ultras, siamo una cosa unica con i nostri tifosi e ovunque andiamo sembra di giocare in casa, devo fare i complimenti a loro ed a tutti gli appassionati di Tortona che ci seguono e ci sostengono sempre”. Mercato. Farete ancora movimenti? “Il mercato è chiuso, a fine mese arriverà però Matteo Bardone, centrocampista di grande prestanza fisica e ragazzo di Tortona, lo aspettiamo. Ci ha lasciato Filograno che passa alla Santostefanese ma nessun altro ci ha chiesto di essere ceduto e per noi questo è motivo di orgoglio e soddisfazione, significa che siamo una società seria che fa le cose per bene”. Durante la pausa continuate gli allenamenti? Sarà un girone di ritorno tosto? “Sarà un girone di ritorno difficile in cui dovremo fare bene tanto quanto nell’andata perché ci sono squadre forti ed organizzate che ci inseguono e come abbiamo visto è difficile vincere con chiunque, è un campionato molto equilibrato. In settimana ci siamo allenati e dopo Santo Stefano ci ritroveremo ancora, il 29 abbiamo un’amichevole. Poi una piccola pausa per riprendere subito il 2 gennaio con amichevole a San Giuliano il 5. Faccio tanti auguri a tutti i lettori di Sette Giorni ed a tutti i nostri tifosi anche a nome della società, forza Derthona”. 

Nella foto di Mirko Marchetti: i festeggiamenti di squadra e tifosi a San Mauro

D.M.

 

1ª Categoria - Girone G - La Caste chiude l’anno con una sconfitta

 

San Damiano-Castelnovese    2-1

La Castelnovese esce sconfitta dal delicato match contro il San Damiano al termine di una partita dove avrebbe meritato decisamente di più. Ma il calcio a volte è molto severo e ti punisce se non riesci a buttare dentro la palla. I ragazzi di Maresca dovranno far tesoro di tutto ciò perché nel girone di ritorno sarà necessario cambiare marcia per uscire dalla pericolosa zona rossa dei playout. Gara molto equilibrata con i bianconeri che possono avere il grande rammarico di non essere riusciti a capitalizzare le occasioni create, fatto che si è già ripetuto. Il risultato si sblocca al 20’ con una grande conclusione di Marinetti che supera l’incolpevole Zuccotti. Immediata la reazione di Mastarone e compagni che si concretizza al 40’ con il pari firmato da Collazos Lopez. Ripresa con monologo bianconero ma la porta difesa da Noto sembra essere stregata: occasioni a ripetizione con Giaconia, Gatti e Kanina ma nulla di fatto. A metà del secondo tempo arriva la beffa con l’unico vero tiro pericoloso dei padroni di casa e Perosino che sigla il definitivo 2-1. La sosta invernale sembra cadere a pennello in attesa della ripresa fissata il 13 gennaio al “Beppe Spinola” contro l’Ovadese. Dal mercato arrivano buone notizie. Alla corte di Maresca approda Philip Mofena (in foto) attaccante ex Calcio Tortona e Savoia.

CASTELNOVESE: Zuccotti, Castagnaro (46’ Setti), Islamaj, E. Mastarone (70’ D. Mastarone), Bellantonio, Gavio, Sozzè, Gatti (80’ Cardillo), Kanina, Collazos Lopez, Giaconia (65’ Grandin). All. Maresca.

Reti: Collazos Lopez 40’.

Helenio Pasquali

 

2ª Categoria - Gironi I-L - Viguzzolese forza 5 sul Casalnoceto. Molinese pari spettacolo, Cassano ok, Garbagna nel baratro

 

Viguzzolese-Casalnoceto    5-1

Vittoria amplissima della Viguzzolese sul Casalnoceto di Sartori nella prima giornata di ritorno. I granata salgono così a 30 punti e rimangono in scia del Don Bosco Asti (32) mentre Malara e soci con 18 punti hanno ancora grosse chance di raggiungere i playoff nel ritorno. Aprono le marcature gli ospiti con Ahmed ma l’arbitro combina un pasticcio e per 10’ non assegna la rete fra le proteste. Da questo momento in poi è la Vigu a fare la gara con il Casalnoceto impaurito che si chiude troppo e nei primi 45’ subisce 3 reti con Cassano ed Elefante scatenati in versione Batman e Robin. Nella ripresa chiudono i conti ancora Cassano e la rete di Toukebri. “Siamo stati bravi a reagire alla sconfitta di Solero, la sola in casa nell’anno solare 2018, stiamo maturando e crescendo in consapevolezza - dice il mister granata Lombardi - domenica grande gara di Cassano con la maschera ed Elefante, sono molto contento per Toukebri e per l’esordio di Pisani, ragazzo di Viguzzolo che si è subito fatto vedere con una parata spettacolare ed uscite sicure. Si è allenato tanto ed è il giusto premio per lui. Tanti auguri a Sette Giorni ed a tutti i suoi lettori”. Più deluso Sartori soprattutto “per l’arbitraggio che ha palesemente favorito la Vigu dandoci sempre contro e per gli insulti ricevuti dagli spalti nei confronti dei miei ragazzi di colore, un brutto esempio di poca civiltà ed educazione. Per quanto riguarda il campionato siamo a 3 punti dai playoff e proveremo a raggiungerli”. Al rientro dalla sosta, il 10 febbraio, Cisterna - Viguzzolese e Casalnoceto - Valfenera.   

VIGUZZOLESE: Taverna (60’ Pisani), Bergo, Cremonte, Lazzarin Fabrizio, Ratti, Quaroni, Lazzarin Federico (75’ Russo), Trecate, Cassano, Faliero P. (80’ Alchieri), Elefante (68’ Toukebri); a disp. Faliero A., Scotti, Bini. All. Lombardi.

CASALNOCETO: Malara, Finiguerra Mar., Karambakhsh, Perta, Finiguerra Mau., Konate, Osei Bonsu (75’ Spazzini), Ahmed (75’ Cyrille), Manneh, Camara, Sidibe; a disp. Volpe N., Cerri, Mazza. All. Sartori.

Reti: 1’ Ahmed, 10’ e 20’ Elefante, 35’ e 55’ Cassano, 83’ Toukebri.

Molinese-Mezzaluna        4-4

Gara spettacolare quella disputata domenica che ha visto protagonisti Molinese e Mezzaluna. Otto gol, occasioni a ripetizione da ambo le parti, due espulsi, Molfese per i padroni di casa e Massazza per gli ospiti e punteggio finale suggellato in pieno recupero. Così il segretario Balduzzi: “Quando abbiamo subìto lo 0-3 dopo neppure mezz’ora abbiamo pensato di prenderci un’imbarcata ed invece, con un po’ di cattiveria e di determinazione siamo riusciti a pareggiare. Alla fine il risultato è sicuramente giusto perché dopo aver rimontato tre gol, avremmo anche meritato il successo ma anche loro hanno sfiorato la vittoria vedendosi annullare un gol proprio allo scadere”. Al termine di questa rocambolesca sfida la squadra si è ritrovata per un’apericena di gruppo per lo scambio dei regali e degli auguri natalizi, con appuntamento al nuovo anno con il match di Solero.

MOLINESE: Rodríguez, Maggi, Recocciati, Molfese, Pompei (82’ De Simone), Covini, Bruno, Aieta, Sozzè, Felisari, Gervasoni (27’ Perrotta).

Reti: 36’, 49’ e 98’ Felisari, 85’ Bruno.

Frugarolese-Cassano        1-2

Importante vittoria del Cassano su un campo ostico come quello di Frugarolo e prestazione da incorniciare dei ragazzi di Carrea che hanno dimostrato grossi passi avanti nel gioco e nella personalità. Mattatore di giornata Lepori con una doppietta (18’ ed 80’) ma “ottima prova di tutta la squadra - dice il mister - ho visto un bel passo avanti di tutti i ragazzi che hanno giocato con la testa giusta e questo è il miglior viatico per lavorare bene nella sosta, sono contento. Nel ritorno, con i rientri di Ceria, Merlano e Sterpi abbiamo buone prospettive”. Dopo la sosta Cassano - Novese.

CASSANO: Mercorillo, Sola (65’ Cappelletti), Mignacco, Gandini, Montecucco, Priano, Bottaro, Ghio, Gianelli, Lepori, Giacomelli; a disp. Poggio, Campantico, Alloisio, Fioretti, Raddavero, Fadda. All. Carrea.

Reti: 18’ e 80’ Lepori.

Vignolese-Garbagna        1-0

Sconfitta di misura per il Garbagna di Dicaro nello scontro diretto che poteva rimettere in corsa i biancorossi nel girone di ritorno. Con la sconfitta infatti la squadra rimane ferma in ultima posizione a 5 punti, -5 dalla Vignolese e -9 dalla salvezza, che sembra ormai un miraggio vista anche la precaria situazione della rosa, numericamente scarsa ed ora anche delusa da un girone d’andata da dimenticare. La società: “Facciamo i complimenti ad Arobba che domenica, nonostante i suoi 50 anni, è stato il migliore in campo. Nel ritorno ce la metteremo tutta, non molliamo. Tanti auguri di buone feste a tutti”. Dopo la sosta in casa con la Frugarolese.    

GARBAGNA: Arobba, Tresin, Paterniani (Repetti), Stetcu, Bastita, Orsi (Tamburelli), Pallavicino, Boboc (Pernigotti), Mongiardini, Lenzi, Marcantonio (Corsale F.); a disp. Oppicella, Corsale G., Ferrante, Patrucco. All. Dicaro.

Nelle foto: Elefante e Cassano e la festa della Molinese

D.M. - H.P.

 

 

3ª Categoria - Girone AL - Sale forza 6, poker Villetta, tris Audax, Sardigliano ed Aurora sconfitte

 

Sale-Tiger Novi                6-0

Goleada del Sale di mister Rizzin che seppellisce il Tiger sotto 6 reti (poker di Fossati) con tre goal per tempo e chiude l’andata al 3° posto solitario con 25 punti e la consapevolezza di poter puntare nel girone di ritorno anche alla vetta occupata dall’imbattuta Boschese (35). “L’obiettivo per il girone di ritorno sarà quello di arrivare al 2º posto per poterci giocare i playoff con il vantaggio del campo - dice il mister - ma non ci poniamo limiti. La Boschese non ha mai perso e non si è fermata neanche a Lerma domenica scorsa ma nel calcio non si sa mai, noi continueremo così e ci proviamo. Tanti auguri di buone feste a tutti”. Il portiere Mattia Biscaro passa al Piovera. Prossimo turno, il 3 febbraio, scontro diretto con la Boschese.  

SALE: Ferrari, Chivetto, Khoune, Castini M. (Luisetto), Magnè, Laghnane, Fossati (Zito), Prati, Giannini (D’Ambrosio), Gonella (Belvedere), Castini C.; a disp. Biscaro, Mangiarotti, Mamprin. All. Rizzin.

Reti: 13’, 37’, 41’ e 50’ Fossati, 61’ D’Ambrosio, 82’ Zito.

Serravallese-Villaromagnano        1-4

Facile vittoria dei rossoblù di Ferretti nel gelo di Serravalle e buon finale di andata per Casagrande e soci (21 punti), autori di un campionato fin qui da elogiare. “Non abbiamo sottovalutato l’impegno e abbiamo fatto una buona gara. Complimenti al Serravalle che ha giocato a pallone senza brutti comportamenti”. Senza la penalizzazione dovuta ad un “errore burocratico” la squadra del presidente Piccinini sarebbe ora terza solitaria con 27 punti, invece è costretta ad inseguire per centrare un posto playoff ma ha le carte in regola per farlo. “Purtroppo questi 6 punti pesano ma non dobbiamo pensarci e sono molto contento della stagione dei ragazzi. Il gruppo è fantastico, sono tutti amici e tutti si rispettano e così è più facile lavorare, è un piacere allenarli. Nel ritorno vogliamo metterci all’inseguimento e fare più punti possibili per provare a raggiungere i playoff. Dal 3 gennaio ricominciamo ad allenarci. Auguri a tutti”. Al rientro a Stazzano.

VILLAROMAGNANO: Dimilta (80’ Cartasegna), Shahini (75’ Pivetti), Ravazzano, Bersini, Scarmato, Pernigotti, Ventura, Milello, Castellano (70’ Eusebiu), Casagrande, Gemme. All. Baucia - Ferretti.

Reti: 10’ Scarmato, 20’ Gemme, 25’ Casagrande, 75’ Eusebiu.

Sporting 2015-Audax Orione        1-3

Buon finale di girone di andata anche per i ragazzi di Russo che nelle ultime 6 gare hanno totalizzato 10 punti salendo a 17 lunghezze. Contro lo Sporting decisive le reti di Zamaku, Imad Belhaj e della giovane promessa verdeoro Spera (17 anni). “Vittoria meritata anche se ci siamo complicati un po’ la vita rimanendo in 10 ma abbiamo dimostrato di saper superare le situazioni difficili - dice Russo - continueremo ad allenarci anche dopo Natale e sono convinto che possiamo migliorare ancora; domenica avevamo tre ragazzi del 2003 in panchina di cui uno autore di un goal (Spera), pensiamo al presente ed al futuro. Buone feste a tutti”. Nuovo arrivo in casa Audax Thomas Tomei dall’Hellas Torrazza. Il 3 febbraio a Lerma.

AUDAX ORIONE: Cazzoli, Gabatelli, Ionut, Zamaku, Raminelli, Belhaj M. (52’ Semino), Imbre (45’ Grillo L.), Soncin, Belfiore (45’ Spera), Vizdoaga, Belhaj I.; a disp. Thani, D’Amato, Grillo N., Bigiorno. All. Russo. 

Reti: Zamaku, Belhaj I., Spera.

Ovada-Sardigliano                3-2

Sconfitta ad Ovada per il Sardigliano di Ziliani che chiude comunque un ottimo girone d’andata in 4ª posizione con 24 punti. Dopo aver chiuso sotto il primo tempo 1-0 i biancoverdi pareggiano con un gran goal di Ursida al 47’ e si portano in vantaggio con la doppietta del bomber in maglia numero 11 al 58’. A questo punto l’Ovada reagisce, Ursida commette una sciocchezza e si fa cacciare per doppio giallo in pochi minuti e fra il 72’ ed il 76’ i padroni di casa ribaltano la gara. Nel finale, con 8’ di recupero, Ziliani perde anche Mattiello e Bettonte espulsi, che non ci saranno alla ripresa contro lo Sporting. Nuovo arrivo dal Tiger Novi Giuseppe De Vito.   

SARDIGLIANO: Ursida L., Cartolari (60’ Ricci), Viotti, Carrante, Repetti, Bariani, Bettonte, Caruso, Carosiello (80’ Castellazzi), Mattiello, Ursida M. (79’ Mainardi). All. Ziliani.

Reti: 47’ e 58’ Ursida M.

Stazzano-Aurora Pontecurone    6-2

Sconfitta pesante dei ragazzi in giallo guidati da mister Delfino che chiudono malamente un buon girone di andata (21 punti, +7 rispetto allo scorso anno) incassando tre sconfitte nelle ultime 4 gare con ben 14 reti subìte. Partita condizionata dalle condizioni del campo e dalle tante assenze in ogni reparto. Aurora in svantaggio dopo 30’’ ma Chilelli pareggia con un colpo di testa da centro area. Lo Stazzano torna avanti ma ancora Chilelli riporta la gara in parità fino al rigore che permette allo Stazzano di chiudere 3-2 al 45’. Nella ripresa il tracollo. Dopo la sosta in trasferta a Valmilana.

AURORA P.: Dottino, Mariniello (50’ Shpani), Bivona, Prati, Curone (75’ Stanta), Boujlit, Rizzi, Raia, Achille, Chilelli (85’ Tanouti), Di Benedetto. All. Delfino. 

Reti: Chilelli 2.

In foto: Fossati (Sale) festeggia il poker con la squadra

D.M.