CARBONARA SCRIVIA - IL NATALE IN PAESE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   24/12/2018 00:00:03 

 

 

Cosa ci fanno un orso, un coniglio, un maiale, un riccio, una puzzola e una gallina sulla riva di un lago al centro di un bosco? Sono pronti per il picnic acquatico più bello della storia….è così che ha inizio la favola “Il picnic acquatico dell’orso” di John Yeoman e Quentin Blake da cui i genitori della scuola dell’infanzia “manonellamano” hanno tratto, quest’anno, la loro ormai tradizionale rappresentazione teatrale natalizia tenutasi il 14 dicembre alla Sms del paese. Un’esperienza giocosa e divertente per i genitori che, ormai da qualche anno, ogni Natale recitano, cuciono vestiti, progettano scenografie, scelgono colonne sonore, danno una mano nella preparazione della sala e nell’accoglienza dei piccoli ospiti, ma soprattutto un’occasione speciale per i bambini che hanno l’opportunità di vedere i grandi in una veste diversa, in cui si mettono in gioco con allegria e in cui costruiscono legami con la comunità di appartenenza. Le favole  su cui viene costruita la sceneggiatura sono scelte con grande attenzione per trattare temi importanti in modo profondo e allegro allo stesso tempo: gli animali sono i protagonisti perfetti…con le loro andature goffe, i loro versi caratteristici, le loro particolari fissazioni,  riescono a parlare ai bambini in modo diretto e comprensibile. Per concludere la serata di festa i bambini hanno dato il cambio ai genitori. Piccoli giocolieri, acrobati, clown ed equilibristi hanno invaso la sala e mostrato il lavoro svolto negli ultimi mesi con l’educatore circense Raffaele Pecoraro dell’Associazione “Passi di Vita” e  il suo progetto Circus.