SCUOLE DI VIALE KENNEDY: LE RICHIESTE DEI GENITORI AL SINDACO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   30/01/2019 00:00:21 

 

 

Riceviamo e pubblichiamo

 

Al Sig. Sindaco del Comune di Tortona

In quanto genitori dei bambini del quartiere San Bernardino, vorremmo portare alla sua attenzione i disagi causati dalla dismissione della scuola Salvo D'Acquisto e Patri sita in viale Kennedy. Abbiamo appreso, con piacere, la sua attenzione rivolta al plesso in esame, emersa nell'intervista apparsa su un giornale locale, che di seguito si cita: “Abbiamo avviato studi su tutti i plessi scolastici per le verifiche statiche, ancora prima che arrivasse l'indicazione governativa. La prontezza e la cura degli uffici comunali e dei tecnici ha individuato una soluzione provvisoria risultata anche migliore della originaria, a detta di insegnanti e genitori, almeno per le sedi di piazzale Mossi e via Bonavoglia. Abbiamo stanziato altri fondi per rendere ancora più confortevoli le attuali sedi, ma ritengo si debba riportare il plesso nel quartiere di San Bernardino, per questo dobbiamo reperire milioni di euro.” Le chiediamo ora di operare per rendere realizzabile quanto auspicato e ciò per i bambini, per le famiglie e per tutti gli abitanti del quartiere. La presenza delle strutture scolastiche in viale Kennedy (ora inagibili) permetteva a molti bambini e ragazzi residenti nel quartiere di raggiungere la scuola a piedi riducendo problemi di traffico e di inquinamento. Tortona è viva anche attraverso la presenza delle istituzioni scolastiche che sono dislocate nel territorio comunale. Vorremmo far presente di essere a disposizione per supportare codesta amministrazione nel richiedere i necessari fondi allo Stato e alla Regione indispensabili per il rifacimento delle scuole di viale Kennedy. Stante l'attuale situazione dislocativa delle scuole frequentate dai bambini e ragazzi le chiediamo di valutare l'opportunità di garantire un trasporto idoneo con punto di ritrovo e partenza in prossimità delle scuole primarie e secondarie di primo grado chiuse. La ringraziamo per La sua cortese attenzione e in attesa di riscontro Le porgiamo distinti saluti.

I genitori dei bambini

del quartiere San Bernardino