LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   09/05/2018 00:00:04 

 

 

Cronaca del paese

 

Conto consuntivo

La giunta, presieduta da Gianni Tagliani e composta dagli assessori Girani e Carbonato, ha approvato il conto consuntivo 2017 che evidenzia un avanzo di amministrazione di 1 milione 79.064 euro. Di questo avanzo, però, per legge 404.689 euro sono accantonati al fondo crediti di dubbia esigibilità, 122.819 vincolati alla contrazione dei mutui, 16.907 ad altri vincoli, per cui solo 172.541 euro sono destinati ad investimenti e 360.014 è la parte interamente disponibile.

Il fondo cassa è sceso da 1 milione 158.806 euro di inizio anno a 628.880 euro, con 4 milioni 524.721 riscossioni e 5 milioni 54.648 pagamenti, 1 milione 968.477 residui attivi e 1 milione 410.211 passivi, 55.227 euro vincolati al fondo per spese correnti e 52.853 a quello per le spese in conto capitale.

 

Al via le iscrizioni per il Grest

Domenica corso per animatori

 

L'oratorio estivo quest'anno inizierà il 10 giugno per concludersi il 29 dello stesso mese con un grande spettacolo finale e tante saranno le proposte, dall'animazione alla preghiera, dai giochi ai laboratori, dalle gite fuori porta a quelle legate alla scoperta del nostro ambiente e territorio. Come ci ha detto il nostro parroco, don Paolo Caorsi, “l'impegno della parrocchia sarà totale perché questo momento rappresenta una crescita formativa ed educativa dei nostri bambini e ragazzi”.

Da lunedì 7 maggio sono aperte le iscrizioni; il termine scadrà il 5 giugno. Per qualsiasi informazione ci si può rivolgere ad Elvis Quaglia (cell. 347 7617261) che sta coordinando tutta la parte organizzativa. La modulistica per le iscrizioni può essere ritirata tutti i giorni in oratorio o in canonica dove poi andrà consegnata.

 

Gli uomini in gita a Racconigi e Vicoforte

Per le donne l’appuntamento è il 2 giugno sul lago di Garda

 

Come da tradizione, sempre ben organizzata da Gianni Saieva, il 1° maggio si è svolta la gita degli uomini a Vicoforte e Racconigi. Anche le donne si sono già organizzate con la loro gita in programma il 2 giugno con tappe a Salò ed all'isola del Garda. Per ulteriori informazioni ed iscrizioni ci si può rivolgere in parrocchia (tel. 0131 826185).

 

Basket Club Castelnuovo Scrivia Tay Madonna: “Ho fame di vincere e qui ho trovato l’ambiente ideale”

 

Tayara Madonna, play-maker di origini brasiliane ma italiana di cittadinanza e di formazione, oggi è sicuramente di gran lunga il miglior talento puro mai visto a Castelnuovo. Lavoratrice instancabile e professionista esemplare, quest’anno, considerando anche l’infortunio che ha tenuto fuori la Corradini per diverse gare, si è spesso sacrificata in un ruolo non suo ed anche dalle capacità di adattamento si intuiscono talento e qualità di questa ragazza, classe 1991, che nelle classifiche della Lega Basket risulta essere la migliore italiana come rendimento globale, la seconda miglior marcatrice del girone (15 di media), prima italiana; inoltre, con il 43%, è la miglior tiratrice da tre punti del campionato. Insomma una top in tutti i sensi, sbarcata a Castelnuovo tra la sorpresa e l’incredulità di tanti anche se questa società oggi è sempre più considerata da molte giocatrici e la spiegazione ce la fornisce lei stessa: “Vedi, molte di noi possono anche non conoscere a prima vista Castelnuovo. E’ un bel paese, si vive bene, ci si conosce tutti però non è la grande città con le sue sirene e le sue attrazioni.

Lo stesso discorso può valere per l’ambiente sportivo. Le quotazioni di questa società crescono col passare degli anni e posso garantirlo io che sono arrivata solo quest’anno e comunque un po’ di esperienza in giro per l’Italia me la sono fatta. Quando ho chiamato il mio procuratore la scorsa estate, sono stata molto chiara ed esplicita. Ho chiesto di poter andare in una società prima di tutto stabile, vicina a casa, e soprattutto seria dove quello che ti promettono venga poi garantito. E dopo il primo incontro che ho avuto qui, e lo dico anche in presenza di due dirigenti (n.d.r.: Roberto Fossati e Franco Fornito), mi è bastato poco per capire che questo è l’ambiente ideale dove si respirano ancora i valori che nello sport dovrebbero rappresentare sempre la priorità per tutti. Qui si lavora tanto, siamo riusciti a creare un gruppo molto unito e vediamo chiaramente i sacrifici che fa questa società che cerca di assecondarci e venirci sempre incontro. Dai dettagli, dalle piccole cose, ma così tanto importanti, si capisce che qui si sta davvero bene e la favola di questa società è ormai conosciuta in tutta Italia”. A parlare così è una ragazza che troverebbe le porte spalancate ovunque, basti ricordare che nello scorso anno, con Vicenza, ha sfiorato l’accesso alla finale promozione chiudendo con cifre di tutto rispetto: 11 punti, 3 rimbalzi e 2,5 assist di media a partita, vantando poi diverse apparizioni in A2 con Ariano Irpino, Ancona, Udine ed una stagione in A1 con Geas Sesto San Giovanni. Insomma, una top player assoluta, con tanto di laurea in psicologia e pronta a vivere il primo atto dei play-off, che da quest’anno prevedono gare secche da dentro o fuori, con una particolare emozione perché l’avversario si chiama proprio Vicenza: “E’ vero, ma tutto ciò fa parte del nostro mondo. Non poniamoci traguardi e cerchiamo di dare il meglio gara dopo gara e poi si vedrà. Io sono prontissima anche perché, pur non sentendomi una leader, so che quando bisogna trascinare la squadra le mie compagne mi cercano ed io mi faccio trovare”. Ma l’impegno di Tay non finisce certo qui: da tre anni infatti, è protagonista di un camp estivo organizzato dalla Gazzetta dello Sport a Lignano Sabbiadoro ed altre due settimane le vive in prima linea con una società di Milano, il Malaspina Basket, il cui presidente è Monica Bonomi, con la quale è riuscita a creare un ottimo rapporto di collaborazione che potrà ora essere anche attivata dal Bcc. “Ai ragazzi - conclude Tay - cerco sempre di trasmettere la mia idea di basket, non dimenticando mai che alla base bisogna sempre coltivare quei valori senza i quali difficilmente si potranno ottenere risultati e successi. Nello sport come nella vita si può vincere come perdere ma prima di tutto devono sempre venire il rispetto e l’aiuto reciproco in ogni situazione. Così crescono gli obiettivi, le ambizioni e si diventa sempre più intraprendenti. E’ bello sapersi sempre mettere in gioco e così facendo le nostre ragazze, anche le più giovani, possono diventare i comandanti della nave e la nave è il nostro gruppo, la nostra squadra”. Tay ha già tracciato anche la rotta, non immediata ma da solcare onda dopo onda: ci vorrà del tempo ma l’A1 non è più solo un sogno.

Helenio Pasquali

 

Basket Club Castelnuovo Scrivia

 

EcoProgram-Velcofin Vicenza        51-59

Inatteso ma giusto ko interno per l’EcoProgram nell’ultimo turno di stagione regolare; sconfitta indolore, ai fini della classifica, visto che il 4° posto finale non era comunque in discussione, ma che ha permesso alle venete di chiudere al 7° posto e tornare così al Camagna sabato prossimo per il primo turno di playoff. Partita ‘strana’ con le giraffe che, prive di Algeri, trovano buone soluzioni sia da sotto che dal perimetro; il 20-15 del 10’ sembrava indirizzare il match in favore delle castelnovesi che invece smarrivano la via del canestro avversario subendo un 10-0 che ribaltava l’inerzia della gara. Da quel momento Vicenza prendeva il comando costringendo le padrone di casa ad un lungo inseguimento che, dopo il -8 della sirena (27-35), sembrava essere coronato dal successo dopo la pausa lunga, con il Bcc che arrivava al sorpasso (43-41) dando, ancora una volta, l’illusione di poter riaprire il discorso. Le ospiti però dopo essere entrate nei 10’ finali sul +4 (48-44) respingevano l’ultimo tentativo di recupero delle locali. Appuntamento quindi rimandato a sabato prossimo, 5 maggio (ore 21 a Tortona), quando le due formazioni si incontreranno con in palio il passaggio al turno successivo; un’occasione per tutti i tifosi per salutare la squadra per quello che potrebbe essere l’ultima uscita casalinga delle ragazze di Pozzi.

ECOPROGRAM: Repetto, Corradini 2, Rosso 6, Katshitshi 9, Madonna 7, Vitari, Borghi, Colli 15, Giangrasso, Quintiero, Ljubenovic 10, Giacomelli 2. All. Pozzi.

Promozione

Dopo la gara non disputata in quel di Chieri, causa rinuncia, i castelnovesi tornano in campo lunedì 7 maggio (ore 21,15) ospitando i Delfini Carmagnola.

 

2ª Categoria - Girone MLa Caste gioca a tennis con la capolista

Domenica si decide chi sale direttamente in prima categoria

 

Tassarolo-Castelnovese        2-6

Le partite nascono così. Sono sufficienti alcuni episodi per indirizzare un match in un senso o nell'altro. Le insidie della trasferta della Castelnovese contro la prima della classe erano risapute così come la consapevolezza che per i ragazzi di mister Moiso esisteva solo un risultato per tenere accesa, seppur in modo flebile, la speranza di un sorpasso all'ultima curva. Non passa neppure un minuto e Quaglia viene platealmente atterrato in area. L'arbitro non ha dubbi e concede il calcio di rigore che Fossati trasforma con freddezza. Il raddoppio firmato da Di Leo è quasi una formalità ed il Tassarolo sembra pagare l'euforia della vigilia quando pensava, forse, di festeggiare la promozione in prima categoria senza particolari patemi. Ma ben presto si rende conto che non è proprio così. La squadra di mister Di Gioia non è entrata in campo e nel corso del primo tempo i pericoli creati a Gandini sono davvero pochi. Prima dell'intervallo c'è tempo per il 3-0: superba discesa di Setti con splendido cross pennellato per Fossati e per il bomber è un gioco da ragazzi realizzare la doppietta personale. Ripresa con la Castelnovese sempre molto aggressiva e determinata che trova addirittura la quarta rete: Ramundo, autore di una prestazione superlativa e tra i migliori in campo in assoluto, vede il portiere avversario fuori dai pali e si inventa un pallonetto vincente. Grande gol applaudito anche dai tifosi di casa. Sul 4-0 Sozzè e compagni si rilassano calando un po' il ritmo e la capolista ne approfitta subito accorciando due volte le distanze, prima con Crisafulli, quindi con Daga. Match che rischia di riaprirsi ma Moiso mette in campo forze fresche ed il divario, almeno nel punteggio, torna a sorridere alla Castelnovese grazie alle reti realizzate da due nuovi entrati, Gatti e Tarditi. A questo punto i giochi sono rinviati a domenica con il Tassarolo impegnato contro il Mornese in trasferta ed i bianconeri che affronteranno al "Beppe Spinola" la Capriatese.

Due punti separano le due squadre: possono essere sufficienti come non bastare.

Domenica conosceremo il verdetto del campo.

CASTELNOVESE: Gandini, Castagnaro, Bellantonio, D. Gavio, Setti, Sozzè, Cella (80’ Tarditi), Quaglia (85’ Maggi), Ramundo (60’ Gatti), Fossati, Di Leo (75’ Orsi); a disp. S. Andriolo, Sacchi, A. Neve. All. Moiso.

Reti: 1’ rig. e 44’ Fossati, 6’ Di Leo, 49’ Ramundo, 85’ Gatti, 90’ Tarditi.

In foto: Mattia Ramundo, grande prestazione la sua suggellata da un gol capolavoro

Helenio Pasquali