LA PAGINA DEI PAESI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   09/05/2018 00:00:05 

 

Cronaca dai paesi

 

Viguzzolo. Diminuiscono i residenti

Ad abitare nel comune sono al 31 dicembre 3.147 persone, di cui 1.579 maschi e 1.568 femmine, raccolte in 1.417 nuclei familiari. Nel corso dell’anno appena trascorso sono nati 28 bambini, 39 sono stati i decessi, 121 le immigrazioni e 123 le emigrazioni, con un calo di 13 residenti. Nel 2017 si sono celebrati 4 matrimoni civili e 3 religiosi. La percentuale di residenti stranieri è del 9,47%, per la maggior parte di nazionalità romena.

 

Viguzzolo. Servizi a domanda individuale

La giunta ha stabilito una copertura complessiva del 71% dei seguenti servizi a domanda individuale: soggiorni stagionali spesa di 2.000 euro, nessuna entrata; corsi extrascolastici spesa di 19 mila euro entrata di 17.500; mense spesa di 94.600 euro entrate di 70 mila; impianti sportivi spesa di 17 mila (di cui 7 mila per la scuola) entrata di 6 mila euro.

 

Viguzzolo. Ruolo Tari

Il ruolo della tassa rifiuti è stato stabilito in 455.418 euro, di cui 21.686 quale addizionale provinciale, per un totale di 3.824 contribuenti. Le rate scadranno il 15 maggio, 15 luglio e 15 settembre.

 

Castellar Guidobono. Approvato il bilancio

Crisi rientrata a Castellar Guidobono dopo l’exploit del 16 aprile quando sulla spinta della minoranza consiliare anche alcuni membri della maggioranza, compresa la vicesindaco, avevano deciso di non votare il bilancio di previsione. La seduta venne sospesa, il sindaco Arrigone venerdì 20 ha convocato una riunione di maggioranza ove le questioni sono state tutte chiarite. Così giovedì 26 aprile il consiglio si è nuovamente riunito, con l’assenza dei consiglieri di minoranza, ed il bilancio è stato approvato all’unanimità dei presenti. Un solo astenuto, invece, per l’altra delibera in discussione, il documento unico di programmazione.

 

Sale. Revoca zona traffico limitato

Il sindaco ha ordinato la revoca dell’ordinanza con la quale aveva vietato il transito delle vetture in via Roma nei giorni festivi dalle 9 alle 12 in quanto sono “venuti meno i presupposti che avevano reso necessario il divieto”.

 

Momperone. Rinvio scadenza ordinanza

Come da noi pubblicato sul numero del 20 aprile era stato ordinato ai responsabili dell’azienda agricola Silverado Ranch il divieto di stoccaggio del letame nell’attuale platea e di provvedere entro 10 giorni allo smaltimento. La proprietaria ha richiesto una proroga facendo presente che non poteva iniziare i lavori in assenza del parere dell’Asl relativo alla segnalazione certificata di inizio attività (scia) per ottenere la concessione in sanatoria della concimaia e della stalla. Il parere è giunto alcuni giorni dopo ed è favorevole per cui i lavori possono essere iniziati. Per questo motivo è stata disposta la proroga di 45 giorni del termine per lo stoccaggio del letame.

 

Villaromagnano. Permessi di costruzione

Renato Salvatore, permesso in sanatoria frazione Fonti costruzione veranda; Cordera Angelo, accertamento di compatibilità per opere eseguite in assenza di autorizzazione paesaggistica, via Ridotto 9.

 

San Sebastiano Curone. Giornata ecologica

Dedicata alla pulizia di fossi, parchi giochi, campo sportivo e torrenti la giornata di domenica 6 maggio. Chi intende partecipare può contattare entro il 4 maggio il comune telefono 0131 786205 o il consigliere Ghiglia 347 8214523 o 348 8120028; i minorenni devono essere accompagnati da un genitore. Il ritrovo è presso il ponte vecchio alle ore 9 muniti di guanti e scarpe adatte. Al termine della pulizia verrà offerta “una pasta” ai partecipanti preparata dall’Unione Sportiva Sansebastianese.

 

Montemarzino. A giudizio per stalking

E’ stato rinviato al 17 maggio il processo per stalking, lesioni e danneggiamento ai danni di due sorelle di origine marocchina residenti in Alessandria, a carico di Giorgio Davico, 59 anni, residente a frazione Barca. Secondo l’accusa l’uomo, dal 2011, avrebbe fatto vivere nell’ansia e nella paura le due donne che si sentivano continuamente seguite e temevano per la loro incolumità. La donna di cui il Davico si era invaghito finì in ospedale per trauma cranico e distorsione cervicale per le botte ricevute, ebbe l’auto bruciata e ricevette biglietti dal contenuto volgare anche nei confronti della sorella. 

 

Pontecurone - Anpi: grazie al comune

 

Il Circolo Anpi di Pontecurone ringrazia l’amministrazione comunale per l’apporto dato in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile scorso, alle quali hanno partecipato molti pontecuronesi, le scuole medie, gran parte delle associazioni con i gonfaloni e una significativa rappresentanza di assessori e consiglieri comunali.

Inoltre, a nome di tutti gli iscritti, il Circolo rivolge un particolare ringraziamento al sindaco e a tutti i consiglieri comunali che, in occasione del consiglio comunale svoltosi il 26 aprile, hanno accolto all’unanimità la mozione presentata dall’Anpi a vari comuni della zona, deliberando di rifiutare la concessione di spazi pubblici per manifestazioni e iniziative di palese caratterizzazione neofascista o comunque richiesti da associazioni di dichiarata fede politica ed ideologica fascista.

Riteniamo che, con questa decisione, sia stato compiuto un altro passo avanti sulla strada della riaffermazione dei valori conquistati con la Resistenza, oggi più che mai fondamentali e irrinunciabili.

Il Direttivo del Circolo ANPI di Pontecurone