CONTRIBUTO DI 2.500 EURO PER APRIRE NUOVI NEGOZI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   30/05/2018 00:00:17 

 

 

Il comune stanzia 10 mila euro che forse la Fondazione raddoppierà

 

La giunta ha deciso il 3 maggio l’erogazione di un contributo straordinario per l’avvio di un’attività commerciale nel centro storico. La vicenda è un poco kafkiana: il consiglio comunale di fine febbraio approva una mozione dei consiglieri Pd per rilanciare il commercio in città, rifacendosi al bilancio di previsione che ha stanziato la cifra di 10 mila euro quale “sostegno all’imprese”. Nella delibera di giunta si ricordano le varie iniziative previste dall’amministrazione, dall’organizzazione degli eventi (che servono anche per tenere viva la città e far divertire i cittadini) alla riqualificazione urbana del centro con notevoli investimenti (corso Montebello, ad esempio) e si dichiara di ritenere opportuno sostenere il commercio di vicinato del centro storico. Per questi motivi la giunta dà il via ad un bando pubblicato solo il 23 maggio, che “contempla un contributo straordinario massimo di 2.500 euro a fondo perduto ed a parziale rimborso delle spese di avvio”. Il tutto entro lo stanziamento di 10 mila euro, quindi per quattro nuovi negozi, probabilmente raddoppiabile con uno stanziamento già richiesto alla Fondazione Cr Tortona.

In più da ricordare l’iniziativa del comitato dei commercianti del centro che ha incontrato don Padrini, factotum del festival perosiano ed ideatore dello slogan “Tortona è VIVA” il cui cartello spicca in molte vetrine del centro. Sarebbe però bello e più utile che al cartello si unissero altre iniziative: ad esempio uno sconto anche se limitato.