HSL DERTHONA - LA SOCIET└ SI STRUTTURA, PELLEGRINI RICONFERMATO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   06/06/2018 00:00:04 

 

 

Mercato: il ds Luca Sacco al lavoro sui giovani, “chiuso” il primo ’99

 

La stagione della rinascita è stata favolosa e piena di soddisfazioni, con ben due trofei in bacheca ed un entusiasmo che in giocatori e tifosi non era così alto da davvero tanti anni. La strada per risalire nel calcio che conta, che è ciò a cui il Derthona deve aspirare, è però ancora lunga ed impegnativa a livello gestionale e soprattutto economico ma la compagine societaria, spinta dal suo amore per la maglia e la sua passione per questi colori, sta cercando di strutturarsi al meglio ed allargare la base dei soci per rendere questo Hsl Derthona sempre più “forte”. La situazione.

Società. Dalla riunione tenutasi ad inizio settimana fra tutte le componenti della società erano emersi i primi importanti movimenti per ridare al club una struttura solida e guidata da uomini di comprovata fiducia e soprattutto tortonesi ma nella giornata di giovedì c’è stata una retromarcia sui primi nomi. Presidente, come già annunciato sullo scorso numero, sarà Fabio Toso ma questa è per ora l’unica carica certa mentre vice presidente e consigliere sono ancora da assegnare. Altra posizione sicura è quella importante di direttore generale che sarà ricoperta da Vito Berago, il quale metterà a disposizione tutta la sua enorme esperienza maturata in anni di lavoro nel mondo professionistico del pallone. “Stiamo cercando di dare una struttura forte e solida alla società - dice Fabio Toso - e di allargare la base dei soci. Ogni socio avrà mansioni e compiti da svolgere perchè questa società si regge sul lavoro di tutti. Pellegrini è stato riconfermato con grande piacere come anche il ds Luca Sacco che è già al lavoro per la costruzione della nuova rosa ed in questi giorni ha preso contatti con giovani importanti che in Promozione sono fondamentali”

Luca Pellegrini. Mister dopo due trofei la riconferma, era inevitabile? “Sono contentissimo - dice Pellegrini - dopo un’annata bellissima sono entusiasta della riconferma e soprattutto di essermi trovato in totale accordo con gli obiettivi societari. Martedì ci siamo incontrati ed ho potuto constatare attraverso un colloquio sereno e piacevole, che il progetto della società coincide con i miei obiettivi e le mie aspirazioni, ossia fare un campionato di alto livello in cui cercheremo di centrare i playoff partendo sempre con la caratteristica che ci contraddistingue: l’umiltà. Veniamo da un’annata memorabile e dovremo essere ancora più umili, tenere i piedi per terra ed essere consapevoli che affronteremo un campionato più difficile con squadre di alto livello come Acqui, Valenzana, Cbs e tante altre piuttosto attrezzate. Io però mi fido della società che si sta impegnando con grande sforzo e sta cercando di creare le migliori condizioni sia a livello tecnico che strutturale per far lavorare la squadra al meglio. Di giocatori non abbiamo ancora parlato ma sono sicuro che Sacco saprà scegliere al meglio in base alle nostre esigenze e possibilità”.

Luca Sacco. Hai già iniziato la costruzione della nuova rosa? “Sì, sono al lavoro e conto, come ho fatto anche la scorsa stagione, di completare la squadra entro la fine del mese di giugno o la prima settimana di luglio”. Nomi non ne puoi ancora fare? Quali le riconferme principali? “Posso solo dire per ora che buona parte della rosa sarà confermata e che in questo periodo ho dato priorità alla ricerca dei giovani che saranno molto importanti. La prossima settimana potrò «aprirmi» un po’ di più”. Utilizzo giovani. Com’è la regola in Promozione? “In Promozione ci sarà l’obbligo di schierare 3 ragazzi compresi fra il ’98 ed il 2000 e la loro scelta è fondamentale per le sorti della stagione. Ho già in testa gli elementi da cercare e siamo in trattativa con due di questi mentre martedì ho «chiuso» il primo ragazzo del ’99, davvero bravo”. Altri rinforzi? “Per quanto riguarda i rinforzi abbiamo già in mente i nomi da contattare e proveremo a prenderli; vogliamo fare un buon campionato. Vorrei inoltre congratularmi con la nostra Juniores (categoria provinciale) che al Memorial Gavio è stata sconfitta 1-0 dalla Juniores del Calcio Derthona (categoria nazionale) ma al termine di una gara combattuta ed equilibrata in cui non si è assolutamente vista la differenza di categoria ed i nostri ragazzi hanno dato prova di grande impegno. Complimenti a mister Ronca, ad Albanese e Berago che hanno fatto un ottimo lavoro”. Qualche giovane Juniores in prima squadra? “Qualcuno sarà in ritiro con la prima squadra, poi vedremo”.

Amichevole. Lunedì sera, al Parisi di Voghera, si è giocata l’amichevole con il Voghera, fresco vincitore della Prima Categoria lombarda. Una bella festa per tutti conclusa 3-3 con le reti bianconere di Russo, Acampora e Mutti.

Premiazione. Sabato in piazza Malaspina, ore 18.30, ci sarà la premiazione pubblica della squadra insieme al Derthona Basket vincitore della Coppa Italia di Serie A2.

In foto: Luca Sacco e Luca Pellegrini    

D.M.