MORTO BORDER COLLIE PER UN BOCCONE AVVELENATO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   06/03/2019 00:00:11 

 

Purtroppo con l’arrivo della bella stagione, quest’anno in netto anticipo, ritorna la piaga dei bocconi avvelenati, sia in città, che nelle zone periferiche e lungo lo Scrivia. L’episodio più brutto è avvenuto, infatti, nel parco dello Scrivia dove un giovane border collie di nome Rocco ha mangiato un boccone che ne ha causato la morte, dopo alcuni giorni di agonia. I proprietari, di Tortona, hanno cercato disperatamente di salvare il proprio “animale amico” ma tutte le cure sono state vane ed hanno dichiarato che l’avvelenamento è avvenuto proprio nel parco dello Scrivia. Altri bocconi avvelenati pare siano stati rinvenuti in corso Alessandria, che era già stato teatro di simili fatti negli anni scorsi, e qualche ritrovamento, pare, sia stato fatto anche sul Castello, altro abituale punto di ritrovo degli amici a quattro zampe. Inutile scrivere che simili fatti sono fortemente da condannare, ma è utile richiamare l’attenzione sia delle forze dell’ordine, che dovrebbero, possibilmente, in questo periodo incrementare la sorveglianza e la repressione, sia dei proprietari dei cani affinchè vigilino maggiormente quando accompagnano il proprio animale per strada o in campagna.