CRONACA DAI PAESI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   13/06/2018 00:00:10 

 

 

Cassano Spinola. Contributi

Il commissario prefettizio ha stabilito la concessione di questi contributi: 10 mila euro al Cassano Calcio, 5.000 alla bocciofila, 3 mila alla Pro Loco Cassano e 2.000 alla Pro Loco San Martino Belvedere di Gavazzana; 1.500 ciascuno alle associazioni musicale Aurora, ciclistica Girardengo, biblioteca e alpini; 1.000 euro alla Croce Verde; 500 euro ciascuno alle associazioni Casau Casau, carabinieri, confraternita SS. Trinità, circolo Anspi San Giuseppe, circolo “I ragazzi di una volta” e museo scolastico.

 

Alzano Scrivia. Permesso di costruire

Marco Balduzzi, via Molino 51-53 ristrutturazione fabbricato.

 

Villalvernia: Tanti emigrati

Sono 899 i residenti al 31 dicembre: 435 maschi, 464 femmine; 418 i nuclei familiari. Il saldo della popolazione è di -41 residenti a causa della forte emigrazione che conta 56 cancellazioni e dei 20 decessi, solo in parte arginati dalle 5 nascite e dalle 30 immigrazioni. Gli stranieri sono il 13% perlopiù romeni. 

 

Viguzzolo. Arrestata

A fine aprile la 21enne Angela Ferrigno, abitante in paese, era stata arrestata a Milano per una rapina e la magistratura le aveva imposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza. In occasione dei molteplici controlli dei carabinieri del paese più volte la giovane non veniva trovata nè in casa nè a Viguzzolo per cui i carabinieri l’hanno denunciata: da Milano è arrivato l’ordine di carcerazione e la Ferrigno è stata associata alle carceri di Torino. 

 

Casasco. Strada chiusa al traffico

Per permettere i lavori di messa in sicurezza di strada per Magrassi da lunedì scorso il sindaco ha emesso ordinanza di divieto assoluto di transito sulla stessa strada fino a conclusione lavori, aggiudicati alla Emanuelli srl di Quattordio, assieme a quelli per strada Giarella per un costo di 27.366 euro.

 

Casasco. Affidamento lavori

Affidati all’azienda agricola Il Poggio del Nonno di Maria Grazia Zerbinati del paese i lavori di decespugliamento fossi per un costo di 936 euro.

 

Carbonara Scrivia. Affidamento progetti

L’amministrazione ha deciso di procedere all’adeguamento sismico e alla riqualificazione energetica dell’edificio sede della scuola e del comune per una spesa complessiva di 800 mila euro. Per questo motivo il progetto impiantistico ed antincendio è stato affidato all’ingegner Luciano Siro di Tortona per un onorario di 7.105 euro; il progetto esecutivo termotecnico all’architetto Pablo Dettoni di Novi per una spesa di 6.240 euro e il progetto strutturale all’ingegner Giancarlo Galano di Tortona dietro corrispettivo di 9.516 euro.

 

Pontecurone. Conferenza di servizi

Convocata per il 12 giugno la conferenza di servizi per esaminare la richiesta di autorizzazione unica per modifica non sostanziale dell’autorizzazione di gestione rifiuti già in essere presentata dalla Rig.Eco srl, via dell’Artigianato 14.

 

 

 

Montacuto - Sospetti avvelenamenti di cani: ordinanza del sindaco

 

Ad una nota dei carabinieri forestali datata 28 maggio con la quale veniva segnalato alla stazione di Brignano Frascata un sospetto avvelenamento di cani in frazione Serbaro faceva seguito l’ordinanza del sindaco del 29 maggio con la quale si vieta a chiunque di utilizzare in modo improprio, preparare, miscelare e abbandonare esche e bocconi avvelenati o contenenti sostanze tossiche e nocive, compresi vetri, plastiche e metalli e la detenzione, l’utilizzo e l’abbandono di qualsiasi alimento preparato in modo tale da causare intossicazioni o lesioni al soggetto che la ingerisce. 

L’ordinanza dispone inoltre l’apposizione di idonei avvisi di possibile presenza di esche avvelenate nei luoghi interessati dai ritrovamenti e nelle zone limitrofe.

 

Pontecurone - Pietro Carbone medaglia d’onore

 

Una festa della Repubblica indimenticabile questo 2 giugno 2018. Un giorno speciale anche per Pontecurone, il paese di Pietro Carbone. Infatti, attraverso il riconoscimento concesso dallo Stato a Carbone in Prefettura ad Alessandria, si è celebrato il ricordo di tutti coloro che per la libertà del nostro Paese si sono spesi in prima persona, con coraggio e-stremo, eroico, nel combattere e nel resistere contro i soprusi, nello sprezzo del pericolo, nell’amore per la Patria. Tanti hanno sacrificato la loro vita tra il ’40 e il ’45, tanti non ce l’hanno fatta nei campi di prigionia o di sterminio, altri sono sopravvissuti e hanno condotto la loro esistenza nella consapevolezza di aver contribuito in prima persona a rendere libera l’Italia. Paolo Pietro Carbone, di Pontecurone, è uno dei 650.000 militari italiani che, arrestato dai tedeschi dopo l’annuncio dell’armistizio dell’8 settembre 1943, passò venti mesi nel campo di concentramento di Hemer in Westfalia, condannato ai lavori forzati nelle industrie belliche della Germania nazista. Pietro è un I.M.I. vale a dire uno che ha fatto la resistenza dietro il filo spinato. 

Pietro Carbone, ricevendo la medaglia d’onore, ha glorificato la vita di tutti quei nostri padri che hanno lottato perché noi oggi fossimo liberi. I pontecuronesi sono veramente onorati di averlo come concittadino e potergli augurare ancora anni di vita piena e serena.

Nella foto: Pietro Carbone premiato dal Prefetto dott. Romilda Tafuri col Vescovo di Tortona Padre Vittorio Viola e il vice sindaco di Pontecurone Paolo Zenevre

M.Luisa Ricotti

 

Sale - Ordinanza di demolizione

 

A metà maggio Olivo Basso ha presentato richiesta di rilascio permesso di costruire in sanatoria per lavori eseguiti in strada Bassa 25. Dall’istruttoria compiuta dagli uffici è emerso che vi sono opere sanabili e non. Le prime sono: realizzazione di pensiline esterne a copertura del balcone al primo piano verso strada Bassa e al piano terra, verso cortile interno; diversa realizzazione del balcone al primo piano; modifiche dei prospetti nord e sud del fabbricato adibito ad abitazione a seguito di realizzazione di nuove opere e della diversa collocazione delle aperture; modifica della distribuzione interna degli spazi a seguito dello spostamento delle tamponature.

Non sono invece sanabili le seguenti opere: realizzazione di legnaia / locale di sgombero di circa 16 metri quadrati in legno e altri materiali edili, nello spazio compreso tra abitazione e locale accessorio; realizzazione di legnaia/locale di sgombero di circa 94 metri quadrati parte in muratura parte in legno come ampliamento del locale esterno adibito ad autorimessa. Poiché risulta che i lavori sono in totale difformità ai progetti assentiti, in quanto è stata eseguita una maggior superficie coperta pari a 110 metri quadrati, è stato così ordinato al Basso di demolire entro 90 giorni le opere abusive.

 

All’istituto comprensivo di Viguzzolo Progetto “Sport di Classe”

 

Festa finale giovedì 31 maggio del progetto “Sport di Classe”, promosso e realizzato dal Coni e dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. L’iniziativa, partita nel mese di gennaio, ha coinvolto tutti gli alunni delle classi 4ª e 5ª delle scuole primarie dell’istituto Comprensivo di Viguzzolo  ed è stata curata dalla tutor sportiva Valeria Gonella, che ha affiancato le insegnanti nella realizzazione delle attività motorie e sportive, per un’ora a settimana. Nella palestra comunale, si sono svolti i Giochi di Primavera: dodgeball, staffette di vario tipo, tris umano e percorsi strutturati che hanno permesso agli alunni delle scuole di San Sebastiano, Volpedo, Casalnoceto, Viguzzolo e Garbagna di ritrovarsi per una mattinata sportiva all’insegna dei fondamentali principi del gioco corretto. Le insegnanti ringraziano la tutor Valeria che, con competenza e professionalità, ha seguito lo svolgimento delle attività ed ha organizzato la manifestazione finale del Progetto.