GARBAGNA - IN VISITA L’ASSESSORE REGIONALE FERRERO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   20/06/2018 00:00:14 

 

 

Sabato mattina, nell’ambito della Sagra delle ciliegie di Garbagna, ha fatto visita al paese della val Grue, su invito di Natalino Ormelli, l’assessore regionale all’agricoltura e alla caccia Giorgio Ferrero, accompagnato dal segretario provinciale del Pd Scarsi e dal consigliere regionale Ravetti. Due i momenti clou: l’incontro con i sindaci della zona in municipio e la visita al nuovo impianto di oltre 5 mila piante di ciliegio, fra cui la cultivar “Bella di Garbagna”, una fra le più note coltivate in paese e presidio Slow Food, da poco avviato da Antonio e Riccardo Sozzi nei campi della frazione di Castelvero Nuovo. Numerosi i primi cittadini della zona, anche della val Borbera, presenti alla riunione, che hanno potuto così elencare quali sono i problemi che più assillano il nostro territorio. I problemi, purtroppo, sono sempre i soliti: gli ungulati che danneggiano, in alcuni casi, in modo irreparabile le coltivazioni, i cacciatori che invadono i campi, le coperture assicurative per gli agricoltori in caso di grandinate o gelate, e quello dei voucher, sollevato da alcuni agricoltori presenti. Problema grave, perchè fino a quando i voucher erano in vigore i picchi di lavoro dovuti alla raccolta delle ciliegie, circa 30 giorni, erano coperti con questo istituto, poi abolito.

La visita all’impianto a Castelvero Nuovo è stata interessante perché si tratta di una delle coltivazioni più grandi del Piemonte. Gli alberi messi a dimora frutteranno già dal secondo anno, non saranno alti, ma permetteranno la raccolta del frutto da terra e manualmente, anche con innesti compiuti presso l’Università di Bologna di cultivar locali in piante “nane”. Insomma anche nel tortonese la frutticoltura fa progressi.

In foto da sinistra: i produttori di ciliegie Sozzi e Pisacco, i sindaci di Tortona Bardone, di Dernice Buscaglia, di Garbagna Semino, l’assessore Ferrero, il vicesindaco di Tortona Graziano, il consigliere regionale Ravetti e il sindaco di Costa Vescovato Boveri