PAGINA FLASH: LE ANTEPRIME DI SETTE GIORNI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   22/06/2018 10:15:00 

 

 

Condannato in 1° grado per una serie di reati finanziari

Otto anni a Claudio Grassano

 

La scorsa settimana la quarta sezione penale del tribunale di Roma ha emesso una sentenza di condanna che interessa alcuni tortonesi: Claudio Grassano, di 59 anni, molto noto in città, è stato condannato a 8 anni di reclusione per una serie di reati finanziari; a 5 anni di reclusione è stato invece condannato Luca Corbetta, suo parente, mentre Graziella Corrà ha ricevuto una condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione; i primi due sono stati interdetti in perpetuo dai pubblici uffici mentre la donna è interdetta per 5 anni. Il processo riguardava una bancarotta fraudolenta di oltre 600 mila euro della Corpol srl con sede legale nella capitale in via Savoia: secondo l’accusa i soldi erano stati distratti a favore del Grassano che venne arrestato la sera del 19 giugno 2012 quando, di ritorno da una cena, rientrando a casa in via Pernigotti 23 ha trovato i finanzieri del gruppo di Tortona agli ordini dell’allora capitano Michele Brunetti (ora maggiore e appartenente al nucleo speciale di polizia valutaria della capitale) che avevano l’ordine di carcerazione: Grassano ebbe il coraggio di dire che avevano sbagliato persona....

 

Processo per la violenza alla figlia: si va verso la sentenza

 

E’ stata fissata per il 10 ottobre l’udienza per la discussione e la sentenza del processo che vede imputato D.F. di 59 anni, abitante ad Alzano Scrivia, accusato di violenza sessuale e percosse ai danni della figlia. Come si ricorderà lo scandalo emerse a metà marzo del 2016 quando l’uomo venne arrestato dai carabinieri al termine di complesse indagini che portarono alla luce una situazione di degrado familiare iniziata molti anni prima: pare che le prime turpi avances del padre alla figlia, oggi 23enne, avvennero quando la ragazza aveva appena 10 anni di età. Tutto iniziò quando la giovane, che da tempo vive lontano dalla famiglia (la madre morì suicida 13 anni fa nelle acque dello Scrivia) ed è seguita dai servizi sociali, dovette recarsi al pronto soccorso ove venne curata per lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

 

Denunciato per violenza sessuale a 25enne

 

Un episodio avvenuto nel tardo pomeriggio di mercoledì 6 giugno nella stazione di Alessandria è stato reso noto solamente in questi giorni dalla Polizia di Stato che ha denunciato per violenza sessuale, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto delle indicazioni delle proprie generalità un 31enne pregiudicato romeno G.N.A.,....

 

Incarichi in commissione ai “nostri” parlamentari

 

Giovedì finalmente sono state formate le commissioni parlamentari. L’onorevole Rossana Boldi è stata eletta vicepresidente della commissione Affari Sociali, mentre il senatore Massimo Berutti è entrato a far parte della commissione Agricoltura.

L’onorevole Boldi si è detta lieta di “poter dare il proprio contributo in una delle commissioni più vicine ai problemi ed alle aspettative delle persone. Tra le priorità l’aumento del fondo sanitario per offrire maggiori servizi ai cittadini”.

Il senatore Berutti ci ha dichiarato che “l’incarico potrà essere utile per aver un particolare occhio di riguardo ai problemi dell’agricoltura delle nostre valli considerando che l’agricoltura è uno dei motori trainanti dell’economia del tortonese”.....

 

Intervista al direttore Roberto Giolito Il Cisa si riorganizza e cerca nuove vie di finanziamento

 

Roberto Giolito è da poco più di un anno il presidente del Cisa, consorzio intercomunale servizi assistenziali. Lo abbiamo avvicinato.

Un anno non facile, ci pare, quello che ha dovuto affrontare, con il “di più” del trasloco. Ma iniziamo dal bilancio: ci pare che sia sempre più difficile mantenere alto lo standard dei servizi mentre vengono sempre meno, o arrivano con sempre più ritardo, i fondi regionali.

Sicuramente nel nostro settore così come in altri settori stiamo assistendo ad una diminuzione delle risorse a fronte di un costante aumento di domanda di prestazioni dovute non solo all’invecchiamento della popolazione ma anche alla crisi economica. Purtroppo questo è un trend che prosegue da un po’ di tempo e che sicuramente non aiuta la già difficile situazione sociale di questo particolare periodo storico.

Ci pare che il primo grande problema, per voi, sia comprendere ad inizio anno quanto si riceverà dalla Regione e dall’Asl, per poter predisporre un programma efficiente di interventi. Come si fa in pratica?....

 

Chiusa l’inchiesta a carico della foreign fighter tortonese

Lara Bombonati capace d’intendere e di volere

Ora rischia il rinvio a giudizio per terrorismo

 

Chiusa dalla procura torinese in questi giorni l’inchiesta su Lara Bombonati, la 27enne di Garbagna, foreign fighter dell’Isis arrestata dalla Digos di Alessandria e dall’antiterrorismo di Torino la notte del 24 giugno 2017 mentre era in procinto di partire per il Belgio. Aveva appuntamento con un musulmano e avrebbe, da lì, raggiunto la Turchia e quindi la Siria per riunirsi all’Isis dove ha militato con il fidanzato Francesco Cascio, morto in un combattimento in Siria. La giovane dopo l’arresto fu incarcerata e per lei c’è la possibilità di un processo per terrorismo perché la perizia psichiatrica l’ha giudicata capace d’intendere e di volere, nel pieno delle sue facoltà mentali e quindi imputabile. Per questo potrebbe essere chiesto a breve il rinvio a giudizio. Fra le 4.000 pagine dell’inchiesta spicca la relazione finale dell’antiterrorismo in cui si fa risalire l’emergere dei “prodromi tipici di deriva radicalizzata” a cinque anni fa.....

 

Castelnuovo Scrivia. Scomparsa a soli 32 anni

Il paese piange Sara Serafin

 

La scomparsa a soli 32 anni di Sara Serafin, rapita da un male che non perdona, è una di quelle notizie che non si vorrebbe mai scrivere. Perché a 32 anni si dovrebbero sprigionare entusiasmo e gioia che nella vita di Sara non sono mai stati accantonati. Anche nei momenti più difficili, dove la sofferenza poteva farle perdere quell’innata gioia di vivere che invece ha sempre avuto. Martedì pomeriggio Sara ha lasciato il papà Luigino, la mamma Marina, il fratello Marco con i quali viveva in via Caduti per la Patria, la nonna Maria con Bruno, parenti, affetti, amici, davvero tanti, che le sono sempre stati vicini. Giorno dopo giorno. In questo ultimo cammino un po’ troppo tribolato per una ragazza che aveva solo 32 anni.....

 

Balossino si dimette da segretario del Pd

 

Erano nell’aria da alcune settimane, ma hanno ugualmente sorpreso, le dimissioni da segretario del Pd tortonese date mercoledì scorso dall’avvocato Marco Balossino, che aveva assunto l’incarico da pochi mesi. Inusuale anche il metodo adoperato per rendere pubblica la notizia: queste considerazioni pubblicate sulla pagina Fb del Partito Democratico tortonese.

La scienza ci aiuta a decidere. Ci credo fermamente. E capisco come si possa inserire tra le opzioni di assetto sanitario per la nostra zona anche la chiusura degli ospedali e la realizzazione di un nuovo presidio; l’avevo proposto anch’io - e non ero solo… - oltre 20 anni fa, sebbene in altro contesto, ma in fondo non mi stupisce. Emerge sempre più chiara la visione di assetto territoriale a quattro polarità sulle quali si articola(lerà) il Piemonte, distribuito e coordinato tra Torino, Novara, Cuneo ed Alessandria. Anche questo va bene, abbiamo bisogno di forme di amministrazione adeguate al nuovo mondo......

 

Ospedale: agonia prevista

 

Come nascono notizie false e come queste si propagano, anche se poi un fondo di verità e di pericolo esiste. Mercoledì scorso qualcuno fa uscire la notizia che la Regione ha preso in considerazione la possibilità di chiudere tra gli altri l’ospedale di Tortona, ma anche quello di Novi per costruirne uno nuovo. A breve giro giunge anche la secca smentita dell’assessore regionale Saitta (e ci si permetta: per quel che vale) che garantisce che nessun ospedale sarà chiuso nell’alessandrino e che “continueremo a lavorare per potenziare la rete di assistenza territoriale e rispondere al meglio alle nuove esigenze di salute dei piemontesi”.....

 

Ripreso il processo per traffico di rifiuti

 

E’ ripreso dopo tante udienze dedicate solamente all’esame delle eccezioni, il processo, per traffico di rifiuti, che vede coinvolti Giorgio ed Alberto Franzosi di 73 e 44 anni, titolari del Gruppo Franzosi, assieme ad una serie di loro ditte, Francesco Paolo Caovilla di 56 anni, di Sarezzano, dipendente dei Franzosi e di fatto sorvegliante gestore all’interno della cava Viscarda in comune di Sale, Francesco e Daniele Ruberto di 53 e 31 anni, legali rappresentanti delle società Idrotecnica, Ruberto Scavi, Ruberto spa e Immobiliare Patrizia, Patrizia Guarnieri, di 49 anni, moglie di Francesco Ruberto e titolare della Edilderthona, Gino Mamone di 56 anni, calabrese con basi in Liguria,....

 

Siccità, problema da non sottovalutare

 

Nonostante le giornate uggiose, di pioggia più o meno intensa e i due ultimi mesi decisamente piovosi, in molti ambienti si torna a parlare di siccità. I letti dei nostri torrenti hanno ripreso ad ospitare acqua che scorre, mentre in pieno inverno erano a secco, la neve caduta sulle colline e la pioggia stanno facendo il loro dovere: cioè alimentare le falde dei nostri acquedotti. Ma il problema rimane, come abbiamo scritto sul numero del 16 marzo; secondo i dati Arpa gennaio è stato un mese piovoso, ma non nella nostra zona, ove anzi è piovuto meno rispetto alla norma del periodo 1971-2000 e così febbraio e marzo.....

 

Derthona Basket Serie A2 - Colpo di mercato - Gabriele Spizzichini il nuovo play

“Ritrovo ragazzi con cui ho già giocato (Garri, Alibegović). Combatteremo per qualcosa di importante”

 

Grande colpo di mercato dei bianconeri che, dopo l’accordo con il lungo Ndoja ufficializzato nella giornata di giovedì, nell’ultima settimana ha chiuso anche con Gabriele Spizzichini che sarà il nuovo playmaker della squadra guidata da Lorenzo Pansa. Spizzichini, play-guardia, classe 1992, alto 195 centimetri, ha mosso i suoi primi passi nel mondo della pallacanestro prima con il Basket Roma e poi con la Virtus Bologna, società con la quale ha esordito giovanissimo in massima serie nelle stagioni 2009/2010 e 2010/2011. La sua definitiva consacrazione arriva con la maglia della Virtus Siena in Divisione Nazionale A (stagione 2011/2012), che conclude con 9,5 punti, 4,6 rimbalzi e 1,9 assist di media a partita. Sempre in Divisione Nazionale A gioca le successive due stagioni a Ferrara, chiudendole con ottime medie (8,4 punti, 3,5 rimbalzi e 1,2 assist la prima; 8,2 punti, 4 rimbalzi e 1,8 assist la seconda).....

 

Basket Promozione - Pallacanestro Tortona promossa in Serie D

 

Fossano-Pall. Tortona    88-71      Pall. Tortona-Fossano    85-68

Dopo la sconfitta in Gara2, 88-71, subita a Fossano, dove non sono bastati i 21 punti di Gatti ed i 15 di Armana e Meardi, lunedì la Pallacanetro Tortona ha battuto i cuneesi del Fossano in Gara3 sul parquet del Camagna ed ha ottenuto così la promozione in Serie D....

 

Calciomercato - Hsl Derthona: nuovi arrivi e conferme

 

Come ogni settimana abbiamo seguito gli sviluppi del mercato dei calciatori della zona che in questi ultimi giorni ha iniziato a battere i primi colpi con l’Hsl attivo in conferme e primi acquisti mentre le squadre “minori” cercano di confermare gran parte delle rose della scorsa stagione.

C. Derthona. Nulla di nuovo in casa Calcio Derthona dove alcuni ruoli sono ancora in forse ed il mercato al momento è in stand by. Merlo ha individuato alcuni profili ed ha chiesto alla società un rinforzo per reparto.....

 

Automobilismo - WEC - Pier Guidi a Le Mans penalizzato dal Bop

 

Niente da fare per Alex Pier Guidi alla 86ª 24H di Le Mans dove il Bop deciso dalla Fia (Balance of Performance) ha decisamente condizionato in maniera negativa la gara delle Ferrari surclassate in pista dalla Porsche, autentica dominatrice della gara (106ª vittoria a Le Mans) nella categoria GTE PRO nell’anno del suo 70º compleanno. Dopo delle buone qualifiche, infatti, in cui Alex ed i soci Calado e Di Grassi avevano ottenuto anche il 4º tempo, durante le 24 ore di gara le 488 della Af Corse sono riuscite ad essere competitive solo in pochi momenti, quando giravano con gomme nuove al passo di qualifica, ma non hanno mai lottato per il podio. Così Pier Guidi e Calado, vittime anche di una foratura nei primi giri, hanno chiuso solo settimi di categoria, 24esimi assoluti, guadagnando 18 punti in graduatoria....

 

 

Il resto delle notizie le potete trovare su Sette Giorni attualmente in edicola o sul sito a partire da mercoledì 27