CICLISMO - 72¬ MILANO-TORTONA GRAN PREMIO TRE COLLI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   27/06/2018 00:00:01 

 

 

Domenica 1° luglio si correrà la “72ª Milano – Tortona Gran Premio Tre Colli” anche quest’anno organizzata dal Veloce Club Tortonese 1887 “Serse Coppi”.

Questa importante manifestazione è una tradizione che continua fin dal 1946, anno in cui venne disputata la prima edizione: “quest’anno è stato molto difficile riuscire ad organizzarla per problematiche di natura economica e soltanto poche settimane fa siamo riusciti a confermarla - dice il presidente del Veloce Club Giovanni Ferrari Cuniolo - Devo confessare che ci sono stati momenti molto difficili e scambi di opinioni di varia natura con il consiglio direttivo in merito alla realizzazione o meno di questa edizione ma non me la sono sentita di gettare al vento tutto l’impegno, la determinazione e la costanza dei miei predecessori che con fatica hanno portato la “Milano – Tortona” fino a qui. Quindi, dopo averci riflettuto bene e come pronipote di Giovanni Cuniolo, Primo Campione Italiano di ciclismo nel 1906-7-8, ho deciso di mettere in calendario la manifestazione pur senza la necessaria copertura economica in quanto la passione per questo sport mi ha spinto a buttare il cuore oltre l’ostacolo. Per quanto riguarda il percorso della “72ª Milano – Tortona Gran Premio Tre Colli”, il sottoscritto, insieme al consiglio direttivo della Società, ha deciso di modificare il percorso rispetto alla passata edizione per rendere ancora più interessante ed attrattiva la gara e con l’intento di valorizzare e coinvolgere sempre di più il territorio tortonese ed i paesi limitrofi in segno di ringraziamento per l’importante sostegno che forniscono ormai da diversi anni”

Ci saranno quattro giri pianeggianti con partenza da Tortona e passaggio nei paesi di Viguzzolo, Pontecurone per poi tornare a Tortona; al termine di questi giri, inizieranno le prime asperità di giornata con la salita di Strada Paghisano e Montanina per poi rientrare a Tortona; quindi, si ripeterà la salita di Strada Paghisano, la Montanina e poi si andranno a percorrere le strade di Fausto e Serse Coppi con l’importante asperità della “Boffalora” a Castellania, la discesa verso Carezzano, il passaggio da Villalvernia, da Villaromagnano, la salita di Fonti per poi proseguire ad affrontare l’asperità più impegnativa della giornata ovvero il “Muro di San Ruffino” punto decisivo in cui il corridore svizzero Cyrille Thièry lo scorso anno ha staccato tutti per conquistare la seconda vittoria consecutiva alla “Milano – Tortona”. 

“Un immenso grazie va a tutti gli sponsor che, nonostante le grandissime difficoltà economiche, hanno creduto ancora nel nostro evento, a tutti i Comuni che sono stati coinvolti e hanno fornito un aiuto importante, alle associazioni e alle persone che insieme al consiglio direttivo e al socio onorario Luigino Corollo hanno aiutato e collaborato con il Veloce Club”.

Nel prossimo numero pubblicheremo la cronotabella della gara.