CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   27/06/2018 00:00:18 

 

 

Derubati e processati

Nel giugno di 5 anni fa Giuliano Venturi ed il genero Pier Vittorio Cassola vennero derubati nelle rispettive abitazioni, site nello stesso stabile, degli armadi blindati in cui custodivano le armi e le munizioni da caccia. Poche settimane dopo in un campo in frazione Passalacqua vennero ritrovati i due armadi, aperti, che contenevano ancora numerose cartucce a palle ed una canna di fucile. I carabinieri controllarono il tutto e si accorsero che la canna non era denunciata ed il numero di cartucce rinvenuto era superiore a quello denunciato. Ora suocero e genero sono stati assolti, perché la canna del fucile era stata denunciata erroneamente con il numero di matricola della carcassa del fucile e perché non è possibile far risalire le cartucce ritrovate tutte alla stessa persona.

 

Scontro auto motorino

L’incidente è avvenuto verso le 18 di lunedì all’incrocio tra via Seminario e via Perosi tra una Punto condotta dal 65enne B.G., abitante in via Cuniolo, e il 15enne P.C. che era in sella ad un motorino. Dalle prime indagini della polizia municipale emerge che l’automobilista non ha concesso la precedenza ma che il motorino andasse a velocità non particolarmente moderata. Il giovane ricoverato all’ospedaletto di Alessandria pare abbia subito un grave trauma al ginocchio per cui la prognosi è di 40 giorni.

 

Posticipata la Tosap

A causa del cambiamento della società esattrice dell’imposta il comune ha deciso di posticipare, solo per l’anno in corso, dal 30 giugno al 31 luglio il termine per il pagamento dell’imposta comunale per la pubblicità permanente e della tassa occupazione suolo pubblico.

 

Scomparso Luigi Ronca

E’ scomparso nei giorni scorsi a 89 anni Luigi Filippo Ronca, titolare della storica azienda che si occupa della lavorazione e commercio delle budella per insaccati, che ha sede lungo la ex statale per Cassano Spinola. L’azienda nacque nel 1936 quando i tre capostipiti, Paolo, Filippo e Giuseppe di ritorno dall’America ove impararono il mestiere aprirono la fabbrica che giunse ad occupare anche 180 persone. Luigi Filippo, figlio di Giuseppe, iniziò a lavorare in azienda nel ’56 e vi è rimasto fino a poco tempo fa. L’annuncio della scomparsa è stato dato, per espressa volontà del defunto, a funerali avvenuti. Lascia la moglie Caterina, i figli Gigi ed Anna, un fratello che vive in Canada e due nipoti, Filippo e Paolo che portano avanti l’azienda familiare.

 

Gestione e pagamento Tari

Il nuovo sportello per la gestione della Tari, presso la sede di Gestione Ambiente al n. 42 della ex statale 35 dei Giovi (angolo via Don Goggi), permette al pubblico di comunicare variazioni, subentri, cessazioni, modifiche dei dati anagrafici. Per queste comunicazioni e per tutte le informazioni i cittadini potranno recarsi direttamente allo sportello dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13; telefonare al numero 0131 872725 dal lunedì al giovedì dalle 14 alle 17; visitare il sito www.gestioneambiente.net; scrivere a dati.tari@gestioneambiente.net.

Il pagamento della Tari, invece, potrà essere effettuato tramite modulo F24 precompilato (che Gestione Ambiente ha inviato ai cittadini insieme alla bolletta) solo presso gli sportelli bancari, postali o dell’agenzia delle entrate, con incasso da parte del comune.