LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   10/04/2019 00:00:04 

 

Vinti 10.000 €

Domenica mattina presso la tabaccheria di Enzo e Simonetta di via Garibaldi, con una giocata di 6 euro al concorso "10 e lotto" sono stati vinti 10 mila euro.

 

Permessi di costruire

Bobbio Claudio, permesso 1/19 tamponamento di porticato per realizzazione locale sgombero via Costa 19; Azienda agricola Curone Paolo e Pietro, permesso 2/19 realizzazione fabbricato ad uso agricolo, strada Guazzora.

 

Il consiglio approva il bilancio di previsione

 

Il consiglio comunale di venerdì 29 si è aperto con un minuto di silenzio nel ricordo del consigliere, in precedenza anche assessore allo sport, Lorenzo Librè, prematuramente scomparso. Nel ricordarlo, il sindaco Gianni Tagliani a nome di tutta l'amministrazione ha deposto un mazzo di fiori sul banco dove lui sedeva. Superato questo momento molto commovente, il primo cittadino ha comunicato che dallo Stato sono stati stanziati 70 mila euro che verranno impiegati per lavori di asfaltatura strade. Una volta individuate le vie interessate, a breve partiranno i lavori. Quindi la palla è passata al vicesindaco ed assessore al bilancio Gianni Girani che ha evidenziato come il piano finanziario per la determinazione dei costi del servizio rifiuti, che per legge dev'essere coperto al 100%, non subisce alcun aumento rispetto agli anni precedenti. "Anzi - precisa Girani - se vogliamo essere precisi dal 2014 ad oggi si è verificata una tendenza alla riduzione dei costi e, conseguentemente, un contenimento dell'ammontare della spesa nelle bollette degli utenti". Dai dati forniti dal Consorzio emerge un buon risultato: la percentuale di raccolta differenziata nell'anno 2018 è del 61% con punte fino al 67% nel mese di settembre. Per quanto riguarda il porta a porta spinto, la sua partenza è stata posticipata verso la fine dell'anno per la necessità di maggiori chiarimenti e approfondimenti tra l'ente gestore ed il comune. Quindi si è arrivati all'approvazione del bilancio di previsione. Girani ha confermato "la linea di attenzione da parte di questa amministrazione sia sulla gestione delle entrate che delle spese, nonché il rispetto dei parametri richiesti dalle normative vigenti. Imu, addizionale Irpef, Tosap e affissioni, vengono confermate senza alcuna modifica. Di contro indichiamo un maggior gettito in entrata, rispetto al 2018, per la lotta all'evasione. I mutui, tutti contratti con la Cassa Depositi e Prestiti, stanno progressivamente e drasticamente diminuendo. Nel 2019 siamo al 2,62% delle entrate correnti e con l'anno 2020 saremo al 2%". In merito agli interventi da realizzare, in parte già avviati lo scorso anno, citiamo l’impianto antincendio di palazzo Centurione, il rifacimento del campo di bocce, i progetti per l'assestamento strutturale delle scuole e la costruzione del campo di basket esterno, e c'è sempre un importante impegno per le scuole con l’adeguamento delle strutture alle normative antisismiche; al più presto si procederà alle gare di assegnazione dei lavori. Quest'impegno si concretizza con una spesa prevista, per l'anno in corso, di 1.810.000 euro e per quello successivo di 2.250.000 euro: ci sarà un finanziamento statale ed un possibile intervento regionale; il comune interverrà o utilizzando l'avanzo o contraendo un mutuo. Prima di concludere Girani ha comunicato che "l'emendamento al bilancio di previsione, presentato dal consigliere Ferrari, non può essere accolto in presenza del parere negativo di regolarità contabile da parte del responsabile del servizio finanziario". E qui le tensioni si sono fatte sentire con l'intervento di Villani che ha sollevato osservazioni su alcune delibere di giunta, allegate al bilancio. Su questo punto il segretario comunale ha dichiarato che le delibere di giunta non possono essere messe in discussione, né possono essere oggetto di modifica, ma solo di presa visione. La stessa osservazione è stata sollevata nei confronti di Ferrari che voleva discutere sui residui contenuti in un'altra delibera. A questo punto, i due consiglieri di opposizione, molto infastiditi e ritenendosi impossibilitati a svolgere il proprio operato, abbandonavano l’aula.

Helenio Pasquali

 

 

Convegno in sala Pessini

Tradizione e innovazione in agricoltura

 

Grande successo per il convegno organizzato venerdì sera in sala Pessini dal senatore di Forza Italia Massimo Berutti in collaborazione con il consigliere comunale Giovanni Ferrari. Al centro della serata il futuro dell'agricoltura sul territorio. "L'agricoltura - ha spiegato il senatore Berutti - è da sempre caratterizzata dalla capacità virtuosa di coniugare tradizione ed innovazione. Due dimensioni che oggi hanno una declinazione trasversale, che va dalla capacità di reperire le risorse a quello che si fa nel campo e sino al punto centrale del fare agricoltura oggi: la trasformazione. I numeri - ha proseguito Berutti - ci dicono che la quota maggiore dei prodotti del Made in Italy riguarda la trasformazione, che è sempre più al centro delle dinamiche di diversificazione implementate dalle aziende agricole. Aziende che sono il motore del territorio e che devono sempre più cercare di fare fronte comune per valorizzare le nostre eccellenze e proporle con orgoglio al mondo". All'iniziativa hanno preso parte l'amministratrice delegata di Tomato Farm, Bruna Saviotti che si è soffermata sulla relazione tra innovazione e tradizione: "Il mercato di oggi è il mondo e quindi anche l'approccio agricolo deve avere una visione ampia coltivando quello che il mercato gli richiede, deve conoscere il prezzo al momento della semina e dev'essere remunerato per il raggiungimento di obiettivi sempre più qualitativi". Tra i relatori anche Alessandro Calvi di Bergolo, presidente dell'associazione dei giovani di Confagricoltura Alessandria, che si è dedicato alle nuove opportunità emergenti per un'agricoltura multifunzionale raccontando proprio la sua esperienza professionale "essendo nato contadino e trovandomi oggi imprenditore agricolo con tutto ciò che comporta questa nuova riqualificazione proprio perché oggi alla base di ogni attività c'è la necessità di conoscere e di confrontarsi". E proprio a Castelnuovo ha fatto la sua prima uscita pubblica dopo l'annuncio ufficiale della sua candidatura alla presidenza della Regione Piemonte l'eurodeputato di Forza Italia Alberto Cirio; queste sono state le sue prime parole: "Al termine di una giornata molto particolare ed impegnativa, la mia presenza al convegno organizzato dall'amico e senatore Massimo Berutti e dal consigliere comunale Gianni Ferrari vuole esprimere proprio il mio radicamento al territorio che rappresento facendo mantenere alta l'attenzione per le esigenze concrete della gente, cogliendo altresì le opportunità che arrivano dall'Europa senza la paura di cambiarla. Il mio percorso verso Torino parte proprio da questi presupposti, ancora una volta di tradizione ed innovazione, che funzionano in agricoltura come in politica".

In foto: il senatore Massimo Berutti (sx) con l’eurodeputato Alberto Cirio

(Foto Luigi Bloise)

Helenio Pasquali

 

Zandegù alla Degustazione H.P.

 

Ha vinto un titolo mondiale nella cronometro a squadre, un Giro delle Fiandre, sei tappe al Giro d'Italia e la prima edizione della Tirreno-Adriatica ed ora è protagonista di “Quelli che il calcio”. Parliamo di un mito del ciclismo, Dino Zandegù, che mercoledì “ha fatto tappa” presso la “Degustazione-Torrefazione H.P." di via Cavour dove ha ritrovato e salutato il titolare Giannino Pasquali al quale è legato da profonda amicizia.