MIASMI NAUSEABONDI IN STRADA PER CASTELNUOVO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   10/04/2019 00:00:14 

 

L’indagine sugli odori, dicono dal comune, riprenderà con la bella stagione

 

Ci è capitato di percorrere, venerdì sera 29 marzo, poco dopo le 20,30, la provinciale per Castelnuovo ed appena dopo il depuratore abbiamo avvertito un fortissimo odore, che pizzicava addirittura il naso, tale da avere quasi conati di vomito. L’odore è rimasto, fortissimo, fino al primo cavalcavia sull’autostrada, a tal punto che abbiamo dovuto poi abbassare il finestrino per “cambiare aria” all’interno dell’auto. Insomma abbiamo sperimentato di persona quei miasmi che da anni gli abitanti della zona e della periferia nord della città lamentano di avvertire periodicamente. Era da tempo, confessiamo, che non avevamo avvertito miasmi simili, fortissimi. Abbiamo chiesto lumi all’ufficio ambiente del comune, chiedendo anche a che punto sia la situazione delle indagini che “i nasi” dei volontari avevano iniziato lo scorso anno. L’ufficio ha preso nota della segnalazione, ha detto che in alcuni casi questi odori, provenienti probabilmente più dal depuratore che dall’impianto di compostaggio, sono già stati segnalati. Sarà compito dell’ufficio ambiente della Provincia attuare eventuali provvedimenti. Per quanto riguarda, invece, “i nasi” la loro attività è stata sospesa nel periodo invernale e dovrebbe riprendere proprio in questi giorni.