92ENNE RAPINATO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   18/07/2018 00:00:21 

 

 

Nella propria abitazione sita alla frazione Secco di Castelnuovo

 

Un inquietante episodio si è verificato verso le 23 di martedì 10 luglio alla frazione Secco. Due individui, di cui uno con accento straniero, si sono introdotti nell’abitazione di Francesco Castellini di 92 anni, l’ultimo sopravvissuto alla strage del Secco del 29 giugno 1944 che proprio domenica sarà ricordata, un vispo ed arzillo vecchietto ancora più che autosufficiente. I due, per fortuna senza usare violenza, lo hanno immobilizzato ed hanno messo a soqquadro l’abitazione, rapinandolo di 300 euro. Si sono poi allontanati a bordo di una vettura ove pare era ad aspettarli un complice, ma prima hanno strappato i fili del telefono fisso, ed hanno rinchiuso il Castellini in casa, portandosi via la chiave; poiché alle finestre a pian terreno vi sono le sbarre, l’anziano non ha potuto dare subito l’allarme, che è scattato invece a metà mattina di mercoledì quando la figlia Giovanna, non riuscendo a mettersi in contatto con il padre, ha avvisato un vicino. Questi ha compreso la situazione ed ha dato subito l’allarme. Per fortuna, però, per il Castellini tanto spavento, poco danno e nessuna ferita.

© riproduzione riservata