LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   25/07/2018 00:00:07 

 

 

Cronaca da Castelnuovo Scrivia

 

Continua il processo ai braccianti

Fissata al 15 novembre la prossima udienza del processo contro il sindacalista Antonio Olivieri ed un gruppo di braccianti stranieri per i fatti avvenuti nell’agosto di sei anni fa all’esterno dell’azienda agricola dei fratelli Bruno e Mauro Lazzaro. Nei giorni scorsi è stato sentito il principale imputato che ha negato ogni atto di violenza, affermando di aver fatto solo il proprio lavoro di sindacalista chiedendo chiarimenti sui licenziamenti adottati dai Lazzaro. Questi ultimi intanto, che hanno già proposto causa civile contro il sindacalista e i lavoratori per un milione e mezzo di euro, hanno revocato, per questo processo, la costituzione di parte civile.

 

L’ambulanza di Rivarolo rimane in paese

Ogni tanto una bella notizia: come si ricorderà a causa di un incendio l’ambulanza della Cri Bassa Valle Scrivia è andata distrutta. Poco dopo dal comitato di Rivarolo Canavese veniva prestata una ambulanza, in attesa che il comitato Cri locale riuscisse a racimolare i circa 70 mila euro necessari per acquistarne una nuova. Ma proprio nei giorni scorsi è giunta la notizia che l’ambulanza prestata rimarrà in paese fino a quando, per legge, dovrà essere sostituita, ovvero fra due anni. Intanto prosegue la ricerca dei fondi necessari.

 

Fine lavori

Approvato il certificato di regolare esecuzione dei lavori di realizzazione del passaggio pedonale e marciapiede in viale IV Novembre nel tratto tra via Kennedy e la rotonda di piazza Erbe per un conto finale di 47.598 euro e liquidati a saldo alla Cos.Mo. srl esecutrice dei lavori 13.054 euro.

 

 

Scommessa vinta con il cinema all'aperto

 

Mercoledì sera è andata in scena l'ultima proiezione della fortunata rassegna del "Cinema all'aperto", felice intuizione del sindaco Gianni Tagliani che dopo essersi confrontato con Cantiere Cultura, ha deciso di proporre questa nuova iniziativa che ha tenuto compagnia non solo ai castelnovesi nei mercoledì di luglio. E anche "Inside Out" della Disney-Pixar ha fatto registrare un'ottima affluenza di pubblico. Silvio Maniezzo, responsabile di Cantiere Cultura, ha dichiarato "siamo molto soddisfatti. Le tre proiezioni sono state molto diverse tra loro ma legate da un filo conduttore comune, quello dei sentimenti ed il pubblico ha dimostrato di apprezzare questa scelta".

(Foto Luigi Bloise)

 

 

Neo promosso in serie A

Paolo Ghiglione ha firmato per il Frosinone

 

Dopo l'ottimo campionato alla Pro Vercelli con 31 presenze ed 1 gol all'attivo, di giorno in giorno cresceva l'attesa, a mercato aperto, per conoscere la prossima destinazione del nostro concittadino Paolo Ghiglione, classe 1997, di proprietà del Genoa. Al suo procuratore erano giunte diverse richieste, sia da società di serie A che di B. Sembrava uno sprint finale tra Cremonese, Hellas Verona e Palermo con richieste concrete ma improvvisamente si è inserito il Frosinone, neo promosso in serie A, molto determinato, che ha piazzato lo scatto decisivo convincendo Paolo Ghiglione ad accettare la corte della formazione allenata da mister Moreno Longo. Ottenuto l'ok dal Genoa ecco consumarsi sabato in giornata questo matrimonio calcistico con la firma del contratto il giorno successivo. Ghiglione è già partito con il gruppo per la tournée in Canada che vedrà impegnati i gialloazzurri sino al 1° agosto con tre gare amichevoli. Dopo le esperienze alla Spal ed alla Pro Vercelli, nonché i successi ai campionati europei del 2016 e ai campionati mondiali del 2017 con la maglia azzurra, un grosso in bocca al lupo a Paolo per la stagione sportiva che va ad iniziare in serie A.

Nella foto: Paolo Ghiglione con la divisa del Frosinone

Helenio Pasquali

 

Basket Club Castelnuovo Scrivia - Autosped nuovo main sponsor

Da Clemson arriva Francesca Tagliapietra. Ritorna la Salvini

 

Tanta carne al fuoco in casa Bcc in queste settimane, con molte ed importanti novità a movimentare questa prima parte d’estate. Sicuramente la notizia più importante è quella che riguarda l’accordo raggiunto con Autosped che sarà il main sponsor per la prossima stagione; una firma della quale andare orgogliosi visto che si tratta di una storica azienda castelnovese. Un ringraziamento particolare alla famiglia Gavio, ed in particolare a Beniamino e Raffaella Gavio, artefici di questa operazione che risulta fondamentale per consentire alla società del presidente Sacchi, grazie anche al contributo di Pro Tech dell’ex presidente Donatella Daniel ed a quello di altri sponsors, di poter disputare per il quarto anno consecutivo il campionato di Serie A2 femminile. Risolto questo importante problema il ds Balduzzi ha potuto così dare la stura ad un’importante serie di operazioni a cominciare dal rinnovo di coach Pozzi, alla conferma di due pedine di rilievo quali Licia Corradini e Claudia Colli ed al ritorno, graditissimo, di Clara Salvini che ottimi ricordi aveva lasciato nell’anno e mezzo passato in biancorosso.

Ma il lavoro del dirigente castelnovese non si è certo fermato qui ed infatti, a stretto giro di posta, sono arrivate altre importanti firme quali quelle delle guardie Irene Pieropan, ex Marghera e Vicenza ma con esperienze di peso anche nella categoria superiore, Roberta Martelliano, reduce da tre stagioni al Sanga Milano, e Francesca Tagliapietra, ex Reyer Venezia e negli ultimi 4 anni in Usa alla Clemson University, dove oltre a disputare il campionato NCAA ha ottenuto anche la laurea in Psicologia. Ma non è ancora finita qui ed è lecito attendersi ancora almeno un paio di colpi per arricchire ulteriormente un roster che verrà completato con le promettentissime giraffine del settore giovanile castelnovese con il desiderio e la speranza che in un futuro neppure tanto lontano possano essere loro a costituire la spina dorsale della prima squadra.

Nelle foto: Roberta Martelliano e Francesca Tagliapietra

 

 

Lavori in corso in casa Castelnovese

 

La Castelnovese sta iniziando a muovere i primi passi con i responsabili che dovranno gestire la società nella prossima stagione impegnati a definire gli ultimi tasselli prima delle presentazioni ufficiali. Il responsabile del settore giovanile, Daniele Corazza, incassati fiducia e consensi per il nuovo incarico, è consapevole delle difficoltà e dell'impegno che lo attendono ma è pronto a mettersi in gioco per garantire continuità ed apportare, laddove è possibile, eventuali migliorie al blasonato settore giovanile. Dai Giovanissimi 2005 è arrivata la riconferma per mister Gallarati: la squadra disputerà il campionato a 11 giocatori e si tratterà di un test molto importante per un gruppo cresciuto e che si è consolidato in questi anni. E' un collettivo sul quale la società fa molto affidamento con tanti ragazzi che hanno il calcio nel loro dna. Gli Esordienti (2006 - 2007 - 2008) verranno allenati dal riconfermato Stefano Babic. La scorsa stagione, dopo un avvio non proprio semplice, è stata in crescita costante: con il grande lavoro svolto da tutto lo staff tecnico, il gruppo è stato una piacevole sorpresa, arrivando ad ottenere ottimi risultati con miglioramenti importanti sia sotto il profilo individuale che collettivo. Per i Pulcini 2009, compagine dalle ottime potenzialità, è stato scelto mister Gianni Acerbi, ex giocatore della Castelnovese che vanta anche importanti esperienze in qualità di tecnico nel settore giovanile bianconero ed in quello del Derthona Calcio Giovanile. Si stanno vagliando, invece, ancora alcuni nomi per guidare i Primi Calci per poter dare ai giovani la possibilità di prepararsi avvalendosi di un tecnico esperto e preparato. Per tutto il settore giovanile sono comunque aperte le iscrizioni. Per quanto riguarda i Cadetti e la Prima Squadra, il direttore sportivo Liliano Setti non si sbilancia ancora. La Juniores sarà allenata da mister Raffaele Sisti ed è in fase di allestimento, legata strettamente alla Prima Squadra dove verranno testati molti giovani nel corso della stagione come vuole la politica di questa società. Per la Prima Squadra, con in panchina il riconfermato Roberto Moiso, si stanno definendo le ultime operazioni e nel prossimo numero scopriremo il volto della nuova Castelnovese.

H.P.