ALTERNANZA SCUOLA LAVORO IN FRANCIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   01/05/2019 00:00:05 

 

Quindici studenti del Liceo G. Peano sezione linguistica, accompagnati dalle loro tutor, le professoresse Luciana Giuliani e Maria Paola Bidone, sono partiti il 12 aprile per Cannes, dove resteranno fino al 3 maggio, per portare a compimento il progetto di potenziamento dei percorsi di alternanza scuola lavoro “Essayer pour reussir. Le defi d’une experience de travail en France”. Il progetto è parte del programma operativo nazionale (Pon) finanziato dal Fondo Sociale Europeo a cui il Peano ha concorso nel 2017. I quindici studenti frequentano le classi 5A, 5B e 4A linguistico nella foto al museo archeologico di Nizza e sono stati scelti tra i più meritevoli e motivati. Requisiti: possesso della certificazione Delf B1, media alta dei voti di profitto e di comportamento. Gli studenti, sistemati a coppie presso famiglie selezionate per fare pratica della lingua, a Cannes hanno svolto ore di orientamento presso l’Ecole superieur d’etudes francais “Pierre Overall” e si stanno impegnando in attività lavorative selezionate anche assecondando le loro attitudini. Obiettivi centrali del progetto, infatti, sono l’ampliamento dell’offerta curricolare dell’istituto attraverso un potenziamento della conoscenza della lingua francese e la promozione di esperienze innovative nella concreta attuazione del principio dell’alternanza scuola lavoro prevista dalla legge 107/2015. Gli studenti che sperimentano questo tipo di stage mobilitano competenze chiave, vere life skills, per esempio “imparare ad imparare”: come si lavora in un paese straniero, come ci si relaziona con l’altro in un ambiente non scolastico e protetto, ma lavorativo, quali strategie mettere in atto per superare problemi e difficoltà di vario genere. Si attivano in questo modo un percorso individualizzato di crescita (saper essere), ma anche un processo di formazione permanente (saper divenire), di grande utilità per il futuro.

Maria Paola Bidone