MONITORATA LA DISCARICA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   05/09/2018 00:00:11 

 

 

Nel corso del consiglio comunale tortonese del 26 luglio, l’ultimo in ordine di tempo, si è discusso di rifiuti. Ne ha parlato l’assessore al bilancio Semino, ricordando che la compensazione ai comuni che ospitano una discarica, pari a 500 mila euro, non è più prevista. Insomma Srt non è più obbligata a versare quella somma al nostro comune. “Se così sarà saremo costretti ad aumentare le tariffe per lo smaltimento rifiuti, ovvero la Tari, perché per legge il servizio deve essere in pareggio”. E’ anche vero però che sia Tortona che Novi hanno già contattato Srt per trovare un compromesso: il versamento del contributo, che per altro la società ha già messo a bilancio, in via volontaria. Il consiglio nella stessa serata ha inoltre approvato all’unanimità la mozione firmata dalla minoranza e dai consiglieri Ciniglio e De Luca per il “monitoraggio della discarica e delle falde acquifere pertinenziali”. In effetti la nostra discarica, in località Terlucca, è molto vicina al corso dello Scrivia e qualche consigliere teme un potenziale rischio “a causa della produzione di percolato che inquini lo Scrivia”. Da qui la decisione di monitorare i terreni circostanti.