AGOSTO Č STATO UN MESE MOLTO IMPORTANTE PER IL GRUPPO GAVIO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   05/09/2018 00:00:22 

 

 

Acquisiti negli Usa lavori per 500 milioni di dollari

 

La società statunitense Halmar International, controllata dall’Itinera, si è classificata al primo posto per l’ammodernamento del nodo stradale di Kew Gardens a New York per un costo complessivo di 370 milioni di dollari. Si tratta di uno strategico nodo stradale che permette la connessione ai principali aeroporti della città, JFK e La Guardia; il progetto prevede la modifica e l’ammodernamento delle rampe di accesso, costruite nel 1930 e rifatte nel 1960, per rendere più fluido e sicuro il traffico, il miglioramento della rete di smaltimento delle acque, degli accessi pedonali e la ristrutturazione dei 6 ponti.

Halmar si è inoltre aggiudicata i lavori per la nuova stazione della metropolitana di Alexandria in Virginia per un costo di 215 milioni di dollari, anche se in questo caso la compartecipazione di Halmar è al 60%. La stazione avrà una superficie di 9 mila metri quadrati con due banchine da 800 metri di lunghezza. Queste due acquisizioni di lavori seguono altri contratti stipulati dalla stessa società come quello relativo all’espansione della linea ferroviaria di Long Island per 1,8 miliardi di dollari e la ristrutturazione di 6 stazioni della metropolitana della Grande Mela per 90 milioni di dollari.

Le altre due notizie, rese note ad inizio mese, riguardano il bilancio semestrale delle due società quotate e che si interessano di autostrade. Sias ha visto crescere l’utile netto del 62,2% toccando i 127,8 milioni, ed il volume di affari salito del 7,3% a 577 milioni con un indebitamento finanziario netto di 1.394 milioni che tiene conto dell’investimento per la Piacenza Brescia. I ricavi netti dal pedaggio autostradale sono stati di 523 milioni (+7,91% pari a +38,4 milioni rispetto al semestre dell’anno precedente). Ancora più significativi i dati di Astm, con un utile netto cresciuto dell’81% pari a 83,3 milioni di euro, un volume cresciuto del 17,4% a 764 milioni ed un indebitamento finanziario netto di 1.410 milioni. In questo caso il settore maggiormente in crescita è quello delle costruzioni, con la controllata Itinera, con valore della produzione pari a 247 milioni (+55,7%) ed un portafoglio lavori di 4 miliardi, il 59,3% del quale all’estero ed una posizione finanziaria positiva per 6 milioni. Infine è di giovedì 30 l’annuncio dell’aggiudicazione ad Itinera, con una quota al 39% nell’associazione temporanea d’impresa con il Gruppo ICM, dei lavori di riqualificazione e potenziamento nell’aeroporto “Marco Polo” di Venezia per un valore totale di 135 milioni.

L’altra notizia positiva è data da Milano Finanza del 18 agosto che stila la classifica dei “paperoni di lusso” sulla base delle quotazioni delle società quotate in Piazza Affari. I cugini Beniamino e Marcello Gavio su un totale di 240 nomi si classificano al 28° posto con un valore complessivo delle quotazioni in borsa di 1.606,7 milioni di euro. Da ricordare, solamente, che le quotazioni sono state registrate al 10 agosto e quindi non avevano ancora subìto il calo dovuto al crollo del ponte Morandi di Genova che ha coinvolto tutte le società quotate concessionarie di autostrade. La quotazione di Astm all’apertura di martedì 14 agosto era di 21 euro, venerdì 17 era di 17,84 euro, il 15% in meno.

Sias è passata invece da 13,67 a 12,35, ovvero un -10%. Ora le quotazioni di mercoledì 29 agosto sono rispettivamente di 17,56 e 11,88.