“SUL FIENILE” DI PELLIZZA DA VOLPEDO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   05/06/2019 00:00:02 

 

In mostra nello studio

 

Dal 2 al 30 giugno nello studio del pittore, donato dalle figlie al comune e aperto al pubblico grazie alla associazione Pellizza da Volpedo onlus, viene esposto “Sul fienile”, uno dei più importanti capolavori divisionisti in collezione privata di Giuseppe Pellizza da Volpedo. La tela di importanti dimensioni (133×243,5 cm) torna nel luogo dove fu concepita e dipinta, riportata al suo originale splendore grazie ad un attento intervento di restauro e inserita nella sua cornice originale, assente nell’ultima delle rare esposizioni dell’opera (Torino, Gam 1999-2000) e rimontata in occasione della mostra. La mostra, curata da Aurora Scotti, da molti anni studiosa dell’opera di Pellizza e autrice del catalogo generale del pittore, e dall’Associazione Pellizza da Volpedo, è organizzata dalle Gallerie Maspes di Milano, col patrocinio del comune. Preparato con lunghe riflessioni nel corso del 1892, “Sul fienile” fu eseguito nel corso del 1893 ed esposto a Milano nel 1894, e in parte ripreso ancora tra 1895 e 1896 per attenuare un “cielo troppo bluastro”. Insieme al quasi contemporaneo “Processione”, fu il primo quadro in cui Pellizza cercò di applicare meticolosamente il divisionismo e rivela una scrupolosa attenzione al vero.