BARTOCCI: “A TORTONA AMORE E PASSIONE PER IL BASKET. HO GRANDE ENTUSIASMO” 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   09/06/2019 13:00:00 

 

Biennale per Riccardo Tavernelli, tanti sondaggi per i ruoli di backup play e centro

 

Nuovi ingressi, società, mercato... questo mese di giugno sarà piuttosto caldo per il Derthona Basket con i suoi dirigenti impegnati su più fronti: per delineare il nuovo assetto societario che prevede l’entrata di Beniamino Gavio e l’arrivo di Ferencz Bartocci (anticipato da Sette Giorni sul numero del 24 maggio), presentato ufficialmente mercoledì con un comunicato stampa e già al lavoro, e per costruire il roster per la prossima stagione, 1° tassello Tavernelli, in cui la società vuole essere protagonista. Intanto, dalla prossima settimana, al Camagna si terranno allenamenti con giovani cestisti in prova.

 

Bartocci. Abbiamo contattato il nuovo Direttore Generale della società bianconera per una breve chiacchierata. Perché la scelta del Derthona? “L’aspetto che mi ha più colpito di Tortona è la sua somiglianza con la mia Fabriano, città piccola in cui però si respira basket e lo si vive con grande passione ed amore, come qui a Tortona. Le parole di Picchi e Gavio inoltre mi hanno trasmesso il grande amore che la dirigenza del Derthona prova per questa città e per questa terra ed inoltre ci sono prospettive sportive di alto livello. Sono molto contento inoltre di ritrovare Ramondino con cui ho avuto una bella esperienza a Veroli e riprendere il lavoro con lui. Ho grande entusiasmo”. Hai trovato una società diversa dalle altre? “Ho potuto subito constatare che il Derthona è una grande famiglia allargata che ha grande entusiasmo ed in cui si può fare bene. Ormai ha un certo appeal, è in A2 da alcuni anni, ha già vinto una Coppa Italia ed è considerata una delle società più solide in tutto il panorama nazionale”. Vivrai a Tortona? “Sì certo, ho già scelto casa e visitato il centro e le colline, sarò li in pianta stabile dalla prossima settimana”. Quale sarà il tuo ruolo? “Sarò sempre a stretto contatto con l’amministratore delegato e con la proprietà cercando di essere tramite fra dirigenza e squadra, aiuterò il club a diventare sempre più azienda ed a ordinare le varie aree: marketing, comunicazione, coordinamento fra prima squadra e Lab che sta facendo un lavoro egregio. Cercherò di far parlare a tutti la stessa lingua”. Così l’ad Picchi sull’arrivo di Bartocci: “Voglio dare a Ferencz Bartocci il più caloroso benvenuto. Sono certo che la sua professionalità, le sue conoscenze e il suo profilo umano saranno imprescindibili nel processo di crescita della struttura societaria con l’auspicio di condividere un lungo periodo di gratificazioni reciproche”.

 

Società. Per quanto riguarda l’entrata in società di Gavio non ci sono novità ma la questione dovrà essere dipanata entro la fine del mese. Nulla trapela e si attendono le mosse di Beniamino Gavio.

 

Mercato. Da giovedì è ufficiale l’arrivo di Riccardo Tavernelli che ha firmato un biennale e sarà il nuovo playmaker titolare del Derthona. “Sono molto entusiasta di iniziare questo percorso in una squadra e in una città nuove - dice Tavernelli - i colloqui avuti con Picchi e Ramondino mi hanno trasmesso grande entusiasmo, ho percepito la voglia di crescere della squadra e della società dopo un anno difficile. Ho deciso di accettare la proposta di Tortona perchè c’è la possibilità di disputare un buon campionato, facendo uno step ulteriore tutti insieme”. La società sta inoltre sondando, come cambio del play monzese, tre elementi, Matteo Palermo (Montegranaro), Simone Tomasini (Rieti) e Bruno Mascolo (Jesi). Altro obiettivo della società è quello di sostituire un elemento importante come Luca Garri e l’interesse bianconero è rivolto a due/tre lunghi di grande impatto come il ’92 Quirino De Laurentis, ala-centro di 206 cm di Forlì, il ’95 Lorenzo Benvenuti, 207 cm per 100 kg in forza a Bergamo e Rei Pullazi, ala di Trapani. Per quanto riguarda gli americani la società vuole aspettare la fine dei campionati e gli ultimi giorni di mercato. 

 

Giocatori in prova. Dalla prossima settimana saranno in prova al Camagna giocatori nati fra il 2000 e il 2005. Alcuni di questi elementi potranno essere presi in considerazione come 12° uomo della Prima Squadra.

 

Nuovo Palazzo. L’iter procedurale per la costruzione del nuovo Palazzo dello Sport tanto voluto da Beniamino Gavio è quasi concluso. Dopo le varie integrazioni richieste è stata infatti convocata per venerdì 28 giugno alle 10.30 in Alessandria la seduta finale della Conferenza dei Servizi. Secondo le previsioni degli addetti ai lavori non dovrebbero esserci più problemi e così in autunno potranno iniziare i lavori per la realizzazione dell’impianto.

In foto: Ferencz Bartocci e Riccardo Tavernelli

D.M.