FISIATRIA HA PERSO IL PRIMARIO. CHIODI INVITI L’ASSESSORE REGIONALE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   03/07/2019 00:00:16 

 

Sul numero del 14 giugno ripercorrevamo la vicenda del reparto di fisiatria, che da anni è atteso presso il nostro ospedale. In quell’articolo ricordavamo che il finanziamento promesso in campagna elettorale a fine aprile dall’allora governatore e dall’assessore alla sanità non è stato ancora concretizzato. Ma ora c’è un’altra novità, ancor più negativa. Il reparto di fisiatria doveva essere trasferito ed ampliato grazie, soprattutto, all’opera del primario, dottor Giancarlo Rovere (in foto), che però, forse stanco dei troppi tentennamenti dell’Asl, ha recentemente vinto un concorso a Torino, ove si è già trasferito. E così le prenotazioni per essere ricoverati nel reparto si stanno accavallando, pare ormai da mesi, e Novi ed Ovada ove vi sono i reparti attuali non riescono più a dare risposte in tempi brevi. Insomma tutto è ai minimi termini e non crediamo proprio che, stante così la situazione, l’Asl, con il buco che si ritrova nei bilanci, possa permettersi la realizzazione in città di un nuovo reparto, senza primario. Situazione di grande disagio anche per ortopedia, perché Novi è quasi senza medici e per ovviare vengono trasferiti provvisoriamente quelli occupati presso il reparto tortonese, così che anche in città si è entrati in una fase di disagio e ritardo nell’attività operatoria. A questo punto chiediamo al sindaco Chiodi di prendere una posizione decisa e netta e di invitare il nuovo assessore regionale alla sanità, Icardi, a fare una visita al nostro ospedale, così come è avvenuto la scorsa settimana a quello novese. Aspettiamo con impazienza l’arrivo dell’assessore regionale.

© riproduzione riservata