ASL BLOCCATE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   10/07/2019 00:00:08 

 

Il nuovo assessore regionale alla sanità, Luigi Icardi, tra le sue prime decisioni ha assunto quella di sospendere per almeno 3 mesi i provvedimenti di attuazione degli atti aziendali ancora in fase di definizione, compresi quelli connessi agli atti aziendali di recente approvazione. Insomma tutto fermo, per vedere se le decisioni dei direttori generali delle varie Asl sono coerenti con le idee in materia sanitaria della nuova giunta regionale. Poco male per la nostra Asl, poiché l’atto aziendale non era stato ancora assunto e siamo in stand by in attesa della nomina del nuovo direttore generale, ma alcune Asl si trovano ora bloccate. Pare, comunque, che il provvedimento sia finalizzato, soprattutto, a bloccare l’atto aziendale della Città della Salute di Torino.