IL CENTRO ESTIVO A PONTECURONE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   31/07/2019 00:00:03 

 

Iniziato lunedì 1 luglio il centro estivo organizzato dal comune in collaborazione con la cooperativa Egeria di Tortona. È durato quattro settimane e quest’anno il tema era “Liberi di crescere in un mondo naturale”. I bambini hanno seguito un percorso didattico educativo legato alla natura e alla riscoperta dei sensi che vengono usati sempre meno in questa società tecnologica. Ai due giorni di piscina settimanali, ai quali quest’anno si sono aggiunti anche i bambini dell’infanzia in accordo con i genitori, si sono alternate diverse attività: laboratorio di pittura con le verdure, collage con materiale naturale raccolto nelle passeggiate, Pet Therapy, giornata di gemellaggio con i bambini del centro estivo di Viguzzolo, gara di master chef, letture animate in collaborazione con la biblioteca Namastè di Tortona, merenda di fine settimana con i genitori e tante altre. Lodevole il lavoro fatto dai volontari, dal sindaco e dall’assessore ai lavori pubblici per il recupero dell’area “Ex Orti” e del percorso pedonale lungo il torrente Curone; luoghi utilizzati dai bambini per le attività di sport all’aria aperta e per l’attività di Orienteering in collaborazione con l’associazione “Strada Facendo” la Protezione Civile e l’associazione “Aereomodellismo” di Pontecurone. “Ho apprezzato molto le attività laboratoriali condotte dal personale competente e attento ad una metodologia attiva, molto caldeggiata negli ultimi anni dagli esperti in educazione - dice l’assessore all’istruzione, Burato - Ho sostenuto fortemente il tema della natura e del rispetto dell’ambiente perché è giusto che tutte le agenzie educative debbano occuparsi di contribuire allo sviluppo dei futuri cittadini civili e responsabili; ancor più in questo particolare momento in cui a Pontecurone è partito il porta a porta spinto”. Il successo del centro estivo è stato sottolineato soprattutto dai bambini e dai genitori che si sono detti soddisfatti!