20 LUGLIO 1989: S’INAUGURA LA PISCINA DELLEPIANE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   31/07/2019 00:00:12 

 

Il 20 luglio scorso ricorreva un anniversario importante per la città: 30 anni fa, infatti, il sindaco Fabrizio Palenzona, con il vescovo Bongianino e l’assessore comunale allo sport Gianni Diamante tagliarono il nastro della nuova piscina comunale all’aperto sita in regione Dellepiane. Fu una vera e propria festa, perché da 10 anni in città infuriavano le polemiche su quella costruzione, che tanto costò e tanto fece discutere gli ambienti politici e sportivi della città e perché le previsioni davano l’inaugurazione per il marzo del 1990. Alla manifestazione erano presenti, siamo andati a rileggerci la notizia, decine di persone, oltre ad alcune autorità: il vice presidente della Crt Vittorio Moro, il presidente del collegio costruttori edili Franco Stradella, che poi diventerà deputato, il geometra Eraldo Pareglio, amministratore dell’Edilvie che costruì il complesso. A fare gli onori di casa Gianmario Tirelli, allora presidente della Derthona Nuoto, che annunciò la sponsorizzazione della Maho Graziano, e che dichiarò “è allo studio la possibilità di predisporre una normale piscina al chiuso accanto a quella all’aperto, in modo da sfruttare gli impianti tecnologici e liberare quella ospitata in corso Alessandria che potrebbe diventare una palestra, quella «in più» che tanto manca alla città”. Insomma quelli erano tempi in cui si “faceva” e si programmava il futuro.

Nelle foto: il primo gruppo di bagnini addetti alla piscina scoperta