LA PAGINA FLASH DI SETTE GIORNI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   06/09/2019 11:30:00 

 

ANNULLATA PER MALTEMPO LA STRATORTONA (COMPETITIVA E NON): L'EVENTO E' POSTICIPATO A VENERDI' 13 SETTEMBRE

 

Dopo alcuni rapporti “non completi” con un 63enne

Ricatto sessuale da 30 mila euro: 29enne arrestata

E’ stata scarcerata con l’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria

 

Tutto è cominciato nell’autunno del 2018, quando un pensionato 63enne di Tortona ha conosciuto in un centro massaggi della città - ora chiuso per cessata attività posto in via Emilia nord, nei pressi del bivio con via Rinarolo - una concittadina 29enne che lì svolgeva la professione di estetista.

In più di un’occasione, i due, in una saletta del locale, avevano avuto rapporti sessuali non completi, consenzienti e regolarmente retribuiti, protratti fino alla cessata frequentazione del locale da parte dell’uomo.

Tuttavia, nel marzo di quest’anno, la ragazza, che durante i precedenti incontri aveva appreso l’ubicazione della residenza del pensionato, si è presentata dall’uomo raccontandogli che la titolare, una cittadina cinese, l’aveva denunciata ai Carabinieri poiché, con una telecamera nascosta, aveva ripreso le loro scene di sesso, da lei espressamente proibite in quanto potevano costare la chiusura del centro. A quel punto, la 29enne chiedeva all’uomo un aiuto economico per fare fronte alle spese legali che avrebbe dovuto sostenere.

Le richieste proseguivano fino ad arrivare a un esborso di oltre 3.000 euro da parte dell’uomo, che decideva di porre fine alla vicenda, esponendo le proprie difficoltà alla donna....

 

Intervista al neo presidente del Cisa Riccardo Parlati

 

A fine luglio Riccardo Parlati, 71 anni, imprenditore nel settore dei farmaci, è stato eletto presidente del consiglio d’amministrazione del Cisa. Ad un mese di distanza dalla sua nomina lo abbiamo avvicinato.

Innanzitutto ringrazio i sindaci dell’assemblea consortile del Cisa per la fiducia che mi è stata accordata e in particolare il sindaco di Tortona, prof. Federico Chiodi, per avermi designato fra i componenti del consiglio di amministrazione.

Ho accolto l’incarico di presidente del consorzio dei servizi sociali del territorio tortonese con rispetto, consapevole dell’impegno e della dedizione richiesta.

Sappiamo che è diventato subito operativo, nonostante il mese tradizionalmente dedicato alle ferie…

Ho avuto modo di incontrare alcuni sindaci e assessori delegati del territorio. Tra i miei primi obiettivi vi è proprio quello di visitare tutte le realtà comunali per conoscere i bisogni ed istaurare relazioni operative efficaci, poiché l’attività del Cisa si rivolge ai comuni, ai territori, alla vasta comunità del Tortonese. 

L’assemblea ha deliberato un documento, a mio giudizio molto importante, sul potenziamento dei servizi e la tutela dei cittadini del Tortonese che condivido senza riserve. Sicuramente punteremo sul miglioramento di ciò che già esiste con un’attenzione particolare ai bisogni che si manifestano e che richiedono nuove energie.....

 

Gli impegni del Cisa

 

L’assemblea dei sindaci ha votato la delibera con la quale vengono adottate le linee di indirizzo in materia sociale e socio sanitaria che sono: • promuovere il ruolo di Tortona e del Tortonese in ogni sede istituzionale ed in ogni tavolo rappresentativo, operativo, consultivo o altro; • difendere gli interessi dei cittadini in ambito sociale, sanitario, occupazionale e di sviluppo economico; • garantire il rispetto dei diritti dei cittadini, con particolare riferimento ai servizi sanitari, negli anni progressivamente ridotti sul territorio; • pianificare con le istituzioni locali ed i servizi una rete territoriale di garanzia e tutela volta a compensare la riduzione dei servizi ospedalieri e di primo intervento;....

 

Cartolibreria chiude senza preavviso: studenti in allarme per i libri

 

In città si sta diffondendo la psicosi di essere “presi in giro”, per adoperare un eufemismo, dopo la vicenda dell’agenzia viaggi Kauai di cui abbiamo scritto sullo scorso numero. Ora l’attenzione si sposta sulla Cartolibreria Derthona posta al numero 97 di corso Romita, chiusa ormai da circa un mese.

Dopo alcune segnalazioni anche noi siamo andati a controllare, ed in effetti il negozio è chiuso da tempo: la vetrina è piena di ragnatele, infilate sotto la porta vi sono almeno una decina di lettere. Un cartello avverte: “per acquisti merce in vetrina info 340 7344801”. Chi ha contattato la redazione ci ha detto di aver provato a telefonare ma di non aver ricevuto alcuna risposta. Anche noi abbiamo provato quattro volte a contattare il proprietario, Gabriele Battegazzore, senza però ricevere alcuna risposta. Solo più tardi c’è giunto un messaggio: “Sono in ospedale. Per i libri rivolgersi da Bertoncelli, 2 giorni e glieli procura. Sono in difficoltà”. Il problema, infatti, sollevato dai lettori che hanno telefonato in redazione, è che presso la cartolibreria sono stati prenotati, con versamento dell’acconto, i libri di testo per l’anno scolastico che sta per iniziare....

 

Un ricco programma per la “Notte Bianca Tortonese”

 

Si terrà sabato 7 settembre la “Notte Bianca Tortonese” organizzata dal Comune di Tortona, con eventi previsti in tutte le piazze del centro cittadino.

La manifestazione realizzata con il sostegno della Fondazione Cassa Risparmio di Tortona e con gli sponsor Simecom, FarmaFedeltà (proprietaria delle Farmacie Oasi e Don Orione), Gestione Ambiente, prevede una serie di appuntamenti che variano dal teatro, alla musica, allo sport, promuovendo l'enogastronomia locale, il commercio cittadino e le associazioni di volontariato. 

Le “location” individuate percorrono di fatto tutto il centro, da corso Alessandria e piazza Malaspina, attraversando la via Emilia da largo Borgarelli sino a piazza Duomo, passando da corso Montebello, via Carducci, via Bidone, piazza San Simone, proseguendo poi nella via Emilia nord, da piazza G. Lugano, via Seminario, piazza Erbe, fino a piazza Arzano. Un programma davvero ricco di appuntamenti che è stato possibile organizzare grazie alla collaborazione con le associazioni del commercio e del volontariato.

Nella serata si inserisce anche la quinta edizione di St.Art – Street Arts Festival, con l'esibizione degli artisti di strada e spettacoli circensi a cura dell’Aps La Fenice....

 

Le attività del MiniFal per crescere insieme

 

Per il settimo anno il MiniFAL ricomincia la sua attività aprendo i propri spazi a persone diversamente abili che vogliono fare amicizia, divertirsi, giocare e lavorare insieme. L’appuntamento è per lunedì 9 settembre alle ore 9,30 nei locali dell’ex tribunale in piazza delle Erbe. Ci si incontrerà poi: il martedì dalle 14,30 alle 17,30; il mercoledì dalle 9,30 alle 17,30; giovedì dalle 14,30 alle 17,30; venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30. 

Programma e attività sono seguiti da tre psicologi: Mara, Francesca e Matteo, la guida organizzativa del nostro presidente, Piergiorgio, e l’ausilio prezioso  di noi volontari, alcuni dei quali hanno partecipato fin dall’inizio alle esperienze del MiniFAL consolidando un rapporto di fiducia e affetto con i ragazzi, mentre altri hanno arricchito il gruppo di nuove idee e competenze.....

 

Al liceo Peano venerdì pomeriggio

Intitolata l’aula magna alla prof. Paola Soderini

 

Venerdì pomeriggio una simpatica e breve cerimonia ha sancito l’intitolazione di un’aula magna del liceo Peano alla professoressa Paola Soderini per 36 anni insegnante nella stessa scuola, prematuramente scomparsa. La cerimonia si è svolta proprio il 30 agosto, giorno del compleanno della professoressa, nata nel 1948 e scomparsa nel 2017. Dopo la breve introduzione del dirigente scolastico Maria Rita Marchesotti, ha preso la parola il sindaco Chiodi, che è stato allievo della Soderini per 5 anni, sia in quello che allora si chiamava ginnasio, sia nei 3 anni del liceo classico. Ricordi piacevoli, leggeri, simpatici che hanno reso la cerimonia lieve ed emozionante. Altri ricordi sono stati offerti dal marito, che ha ricordato quando, universitario, ha incontrato per la prima volta “Paola” ad una festa a Pavia “e da allora siamo sempre stati insieme”....

 

1.143 i donatori del Gruppo tortonese Aido

 

L’Aido (Associazione Italiana Donatori Organi Tessuti e Cellule) nasce a Bergamo nel 1971, e da locale si trasforma in associazione a livello nazionale per via delle adesioni sempre crescenti al progetto. Si diffonde progressivamente in tutte le regioni italiane, con la costituzione di sedi a livello regionale, provinciale e comunale. Opera nel settore socio-sanitario (è l’associazione più rappresentativa con oltre 1 milione e 350 mila iscritti) ed anche la 7ª realtà di volontariato in Italia. Ha l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale. Nella nostra provincia sono circa 12 mila le persone che hanno espresso il consenso attraverso l’associazione, ad oggi il Gruppo Comunale di Tortona / Bassa Valle Scrivia ne conta 1.143. Altre adesioni sono state registrate dall’Asl e con il progetto “Una Scelta in Comune” attraverso gli sportelli dell’anagrafe cittadina al momento del rinnovo della carta d’identità. Si potrà decidere se dare il proprio assenso alla donazione, se non si è favorevoli, o non esprimersi, ed in questo caso la decisione si lascerebbe ai familiari.....

 

Prosegue il Perosi Festival con i Concerti d’autunno

 

Riprende dopo la pausa di agosto il Perosi Festival 2019 con la grande manifestazione popolare della Invasioni Musicali, giunta quest’anno alla sua quarta edizione. Dopo la straordinaria e grande partecipazione di spettatori e musicisti che l’anno scorso ha visto invadere Tortona di musica e di giovani, anche quest’anno l’evento si prospetta di dimensioni davvero grandi, e con un respiro sovra regionale.

Domenica 15 settembre, dalle ore 17 alle ore 23, quasi cinquanta realtà musicali (gruppi pop, rock, folk, solisti classici e non, ballerini, cantanti e scuole di musica e di ballo provenienti anche da Liguria e Lombardia) si esibiranno per le vie del centro storico, invadendo quest’anno anche luoghi particolari come il Chiostro del Museo diocesano. Saranno inoltre valorizzate la Cattedrale con esibizioni di musica sacra e la chiesa di San Matteo dove verrà animata con un coro la messa delle 17.....

 

Prenotazione di visite ed esami clinici

Piano nazionale per le liste d’attesa

 

Le liste d’attesa per visite ed esami clinici sono oggi disciplinate dal piano nazionale di governo delle liste d’attesa 2019/2021 che ogni Regione deve adottare ed applicare nelle Asl del suo territorio. E’ un argomento di cui abbiamo parlato e su cui torniamo spesso anche a causa delle segnalazioni che ci provengono dai lettori che subiscono ritardi nelle visite e nei controlli, anche di un anno. Innanzitutto occorre sapere che le liste di prenotazione non possono essere bloccate, è una pratica vietata dalla legge n. 266 del 2005. Se non è possibile prenotare in una struttura Asl si chiede la prestazione presso una struttura privata accreditata facilmente raggiungibile dal paziente. Le Regioni sono infatti tenute, in caso di sforamento dei tempi massimi, ad attivare percorsi di tutela.....

 

Il Timorasso? A Casasco ha una storia

Nell’azienda di Enrico Mandirola

 

Casasco, quasi 400 metri di altezza, poco più di 130 abitanti, sorge sul crinale fra le valli Curone e Grue ed è da questo territorio che proviene il materiale genetico del Timorasso che è stato utilizzato per fare rinascere il vitigno. 

La storia affonda le radici tra la fine dell'Ottocento e il Novecento e il cuore pulsante è l'azienda di Enrico Mandirola, 40 anni, laurea in Agraria ed Enologia, che qui, fra botti in legno, bottiglie storiche, un piccolo pozzo alimentato da una sorgente naturale che assicura tutto l'anno la giusta temperatura e umidità, si occupa dei vini bianchi e rossi.

Enrico Mandirola ha scelto di prendere le redini dell'azienda di famiglia, perché “altrimenti tutto sarebbe andato perduto”. Le origini di questa piccola azienda, dalla grande storia, risalgono al 1913 quando il bisnonno Enrico acquistò, da un ricco possidente, un’azienda fondata agli inizi del 1800 chiamata “Il Muntagnei” (“piccola montagna” in dialetto). Allora la proprietà era di circa una dozzina di ettari coltivati a vite, frumento e mais.....

 

Hsl Derthona - Eccellenza - Esordio con il Canelli: è subito big match

Pellegrini: “Gara difficile ma vogliamo vincere davanti al nostro pubblico”

 

Finalmente si riparte. Al termine di una estate ancora carica di entusiasmo per i trofei vinti durante la stagione in Promozione e con alle spalle un mese di allenamenti, amichevoli e tanta fatica, i leoni di mister Pellegrini, dopo la convincente vittoria (2-0) in Coppa sul Castellazzo ottenuta in trasferta domenica scorsa, ricominciano a fare sul serio con la prima giornata di campionato che domenica li vedrà ospitare al Coppi la corazzata Canelli. La società ha lavorato alla grande sul mercato per rinforzare il gruppo in ogni reparto e renderlo competitivo anche nella nuova categoria con gli arrivi di Manasiev, Spoto, Mazzocca, Grillo, Teti, Fiore, Torre e Ventre e mister Pellegrini sta lavorando con enorme abnegazione per migliorare conoscenza reciproca, affiatamento e meccanismi rendendo la squadra sempre più competitiva. Da domenica la parola passa al campo....

 

Derthona Basket - Serie A2 - Il precampionato entra nel vivo con Supercoppa e Trofeo Cima

Domenica sera presentazione alla piscina di Castelnuovo Scrivia

 

Al termine di un periodo di duro lavoro atletico in palestra, la squadra di coach Ramondino si appresta a sostenere le prime vere uscite stagionali dopo lo scrimmage di sabato 31 agosto contro il Lugano. In programma infatti per i bianconeri la prima gara di Supercoppa che si giocherà sabato sera alle 20 sul parquet di Casale ed il Trofeo Cima che mercoledì 11 metterà invece di fronte i leoni con la Torino di coach Demis Cavina, Marks ed Alibegović.

Vs Lugano. Buona prestazione nella prima uscita della stagione giocata sabato 31 agosto a Legnano contro i Lugano Tigers, Serie A svizzera. I leoni conducono le operazioni fin dalle prime battute, mantengono sempre un buon vantaggio in doppia cifra e chiudono con 20 lunghezze di scarto, 92-72. “Siamo stati contenti soprattutto per l’atteggiamento mostrato dai ragazzi e la loro disponibilità a riportare sul parquet le cose provate in questi giorni”.

Vs Cremona. Secondo scrimmage stagionale per il Derthona, mercolrdì....

 

Derthona Basket - Intervista - Gaines Jr.: “Qui il gioco è più veloce, sono pronto. Faccio ciò che mi chiede il coach”

 

A quasi un mese dal suo arrivo in città per vestire la canotta bianconera del Derthona Sette Giorni ha incontrato la guardia americana Kenny Gaines Jr. per una breve chiacchierata sulla nuova realtà, sulla squadra, sui compagni e sulla città.

Parlaci di te come giocatore? Cosa preferisci fare sul parquet? “Mi piace fare quello che il coach mi chiede - dice Gaines Jr. - se il coach mi chiede di segnare posso segnare, se mi viene chiesto di difendere lo faccio, mi considero un all around player e faccio ciò che serve alla squadra, quando serve”. Nelle ultime stagioni hai vissuto in Francia, Cina e Lituania. Quale paese ti è piaciuto di più? “Senza ombra di dubbio la Francia. Vivevo ad Antibes nel sud del paese, la città era tranquilla ed il clima fantastico. In Cina invece stavo per la maggior parte del tempo in albergo. Quando non mi allenavo mi rilassavo in hotel. Non uscivo molto e ho visitato solo un immenso grande magazzino da 6 piani. In Lituania invece ero in un piccolo paese”.....

 

Automobilismo - WEC+ELMS - Doppio 4° posto a Silverstone per Alessandro Pier Guidi

 

Il pilota tortonese Alex Pier Guidi non può nulla contro la sfortuna, e gli errori dei commissari, e nonostante una prova di altissimo livello, non riesce a portare la sua Ferrari 488 GTE EVO numero 51 sul podio nella prima gara della Superseason del World Endurance Championship 2019/’20 che si correva domenica scorsa sul circuito inglese di Silverstone. Una foratura ed un drive through (penalità) infatti limitano la gara del duo Pier Guidi - Calado che erano stati i più veloci nelle libere ed avevano conquistato la pole position stabilendo anche il record della pista. Partita subito in testa la Ferrari numero 51 è costretta ad un pit stop dopo 30’ di gara a causa di una foratura e quando Alex riesce nella rimonta, riconquistando la testa del gruppo con una guida spettacolare, arriva la decisione dei commissari che gli impongono una penalità per un sorpasso effettuato in regime di safety car dal compagno di abitacolo, che lo ricaccia in quarta posizione appena a ridosso del podio occupato dalle Porsche e dalla Aston Martin.....

 

Il resto delle notizie le potete trovare su "Sette Giorni" attualmente in edicola o sul sito a partire da mercoledì 11