CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/09/2019 00:00:07 

 

Grave pensionato investito da auto

 

Grave incidente stradale sabato 31 agosto in via Emilia, appena dopo la rotonda all’incrocio con viale De Gasperi e via Sacro Cuore. Vittima un pensionato di 89 anni, Antonio Bolognesi, abitante in viale De Gasperi, che in sella alla propria bicicletta è stato investito da un’auto e ricoverato in prognosi riservata per un trauma cranico all’ospedale di Alessandria. L’investimento è avvenuto intorno alle 17,30. Secondo una prima ricostruzione della polizia municipale intervenuta per i rilievi di legge, sembra che l’uomo si sia immesso in via Emilia dal parcheggio dell’Iper. Ma uscendo in un punto ove tale manovra è vietata, è stato investito dall’auto diretta fuori città. Il conducente si è trovato improvvisamente davanti il ciclista e non ha potuto evitarlo. L’anziano veniva sbalzato dalla bici ed urtava con il capo il parabrezza dell’auto cadendo a terra. Soccorso dal 118 è stato trasportato all’ospedale di Alessandria e qui trattenuto in prognosi riservata, e poi trasferito in rianimazione a Novi Ligure.

 

Processione Madonna della Guardia

 

La festa della Madonna della Guardia del 29 agosto, che quest’anno cadeva giovedì scorso, è culminata nella solenne processione con la statua della Madonna accompagnata dal cardinale Edoardo Menichelli, dal vescovo Viola con una nutrita schiera di sacerdoti e suore, autorità civili e militari, rappresentanze di associazioni e soprattutto da centinaia di persone. La processione si è snodata dal santuario della Guardia fino al Duomo gremito di fedeli ai quali il vescovo ha rivolto sentite parole e dato la benedizione ed è ripartita per il santuario. La festa è poi proseguita fra i banchetti di corso Don Orione, lo spettacolo pirotecnico serale e la celebrazione religiosa a chiusura dell’evento.

 

Le telecamere filmano chi abbandona i rifiuti

Sanzioni che partono da 150 euro. Elevate 30 multe a partire dal 30 novembre

 

Prosegue l’attività di controllo da parte di polizia municipale ed ufficio ambiente del comune, per contrastare l’abbandono dei rifiuti. Dal 30 novembre sono stati 30 i reati contestati: la norma prevede, per i trasgressori, una sanzione di 150 euro per ogni sacchetto abbandonato, oltre all’addebito degli eventuali costi per la rimozione di rifiuti ingombranti. Dallo scorso anno il comune ha infatti a disposizione alcune postazioni mobili che vengono sistemate in punti considerati a rischio, con una telecamera che consente di individuare i responsabili. Già nello scorso mese di giugno, durante una delle prime riunioni di giunta della nuova amministrazione comunale, era stato deciso di intensificare i controlli.  “Confido nel senso civico e nella buona educazione dei tortonesi - ha detto il sindaco Federico Chiodi - tuttavia mi rendo conto che l’attività sanzionatoria è necessaria per garantire il decoro ed il rispetto delle norme, salvaguardando l’ambiente. Per questo, mi complimento con gli agenti della polizia municipale ed i funzionari dell’Ufficio Ambiente per i risultati raggiunti”.

 

In gara per il Top Chef di Zanzibar

 

E’ il tortonese Stefano “Popi” Vio uno dei quattro candidati agli Zanzibar Tourism Awards nella categoria Miglior Chef. Popi Vio è il responsabile della cucina della Beach House ristorante di Stone Town sulla costa occidentale di Zanzibar. Grande appassionato di pallacanestro Popi consiglia agli aspiranti cuochi: “Non abbandonate mai le vostre passioni e cucinate ciò che vi piace come foste in famiglia”. E a noi piace pensare che un giovane tortonese, che ha saputo trasformare la sua passione per la cucina in una professione ad un così alto livello, faccia conoscere l’italianità nel mondo e diciamo: «Forza Popi!».

 

Sanzioni pecuniarie

 

Alessandro Bidone ha avanzato ad inizio luglio domanda di regolarizzare alcune opere edili abusive in locali siti in vicolo Commenda 2 consistenti in un collegamento interno con scala a chiocciola e cambio di destinazione d’uso dei locali a piano terra da ripostiglio in dispensa cucina e soggiorno con posa serramento. La commissione edilizia ha dato parere favorevole alla concessione del permesso di costruire in sanatoria, per cui è stata emessa ordinanza per una sanzione pecuniaria di 2.126 euro. La ditta Inga, che si rifà alla famiglia Gazzaniga, a metà luglio ha presentato istanza per regolarizzare alcune opere eseguite abusivamente nella proprietà sita in strada provinciale per Sarezzano 38, e specificatamente: aumento della dimensione dello specchio d’acqua, realizzazione di vano tecnico e mascheramento del muro che delimita il vano tecnico, pavimentazione e realizzazione di spazi per solarium e percorsi pedonali realizzati nel verde. Dopo il parere positivo della commissione edilizia al rilascio del permesso in sanatoria è stata emessa ordinanza per una sanzione pecuniaria di 2.225 euro.

 

Vho: verde in esubero e cinghiali

 

Queste foto di un lettore, scattate alla frazione Vho, mostrano un’area per la raccolta rifiuti con il bidone adibito alla raccolta del verde stracolmo ed un gruppo di tre cinghiali, di grosse dimensioni, che passeggiano tranquillamente a bordo strada

 

Colpito dal toro

Grave infortunio nella mattina di lunedì 2 alla cascina Bruciata. Il 60enne Luciano Basso, abitante in strada Paghisano, è stato colpito da un toro che lo ha stretto contro il muro. Le condizioni dell’uomo sono apparse subito gravi per forte trauma toracico, tali da consigliare il ricovero in Alessandria in prognosi riservata. Fortunatamente le sue condizioni sono in via di miglioramento.

 

Pec R29

La giunta ha approvato il piano esecutivo convenzionato (pec) presentato da Monica Arbasino per la realizzazione di un fabbricato ad uso residenziale in zona R29 (Strada Fornaci).