CARTOLIBRERIA CHIUDE SENZA PREAVVISO: STUDENTI IN ALLARME PER I LIBRI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/09/2019 00:00:16 

 

In città si sta diffondendo la psicosi di essere “presi in giro”, per adoperare un eufemismo, dopo la vicenda dell’agenzia viaggi Kauai di cui abbiamo scritto sullo scorso numero. Ora l’attenzione si sposta sulla Cartolibreria Derthona posta al numero 97 di corso Romita, chiusa ormai da circa un mese. Dopo alcune segnalazioni anche noi siamo andati a controllare, ed in effetti il negozio è chiuso da tempo: la vetrina è piena di ragnatele, infilate sotto la porta vi sono almeno una decina di lettere. Un cartello avverte: “per acquisti merce in vetrina info 340 7344801”. Chi ha contattato la redazione ci ha detto di aver provato a telefonare ma di non aver ricevuto alcuna risposta. Anche noi abbiamo provato quattro volte a contattare il proprietario, Gabriele Battegazzore, senza però ricevere alcuna risposta. Solo più tardi c’è giunto un messaggio: “Sono in ospedale. Per i libri rivolgersi da Bertoncelli, 2 giorni e glieli procura. Sono in difficoltà”. Il problema, infatti, sollevato dai lettori che hanno telefonato in redazione, è che presso la cartolibreria sono stati prenotati, con versamento dell’acconto, i libri di testo per l’anno scolastico che sta per iniziare, libri che non sono stati ancora ritirati, e che si teme non lo possano essere. Insomma il pericolo che si verifichi un altro caso simile a quello dell’agenzia viaggi pare concreto. Da nostre indagini, del resto, siamo riusciti ad appurare che il titolare a più persone aveva già manifestato l’intenzione di “chiudere bottega”. 

© riproduzione riservata