DUE ARRESTI PER MINACCE E MOLESTIE ALLE EX MOGLI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   02/10/2019 00:00:17 

 

Purtroppo anche nel Tortonese si stanno moltiplicando i casi di stalking verso le donne, fortunatamente per ora senza gravi conseguenze. Nelle ultime settimane, infatti, i carabinieri della compagnia tortonese sono intervenuti più volte per sedare liti familiari e, in due occasioni, hanno anche fatto scattare le manette ai polsi di due ex coniugi. Il primo fatto risale al pomeriggio di mercoledì 18 quando i carabinieri di Pontecurone, coadiuvati da quelli tortonesi, hanno arrestato il 31enne Flavio Ianni, abitante in paese in via Bertarelli, per maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio e minacce gravi. L’allarme era stato lanciato dalla ex convivente dello Ianni, F.A. che aveva denunciato di essere stata minacciata di morte. I militari trovavano l’uomo all’interno del cortile dell’abitazione della nonna dell’ex compagna che si era rifiutata di consegnargli i tre figli minori. Interrogata, la donna dichiarava che negli ultimi mesi era stata più volte minacciata e percossa, ma che non aveva mai presentato denuncia per timore di più gravi conseguenze. Lo Ianni dopo la convalida dell’arresto è stato liberato e sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento all’ex compagna. Il secondo fatto è avvenuto, invece, nel pomeriggio di martedì scorso 24 settembre a Tortona. Una donna si era già rivolta in caserma per denunciare l’ex marito per molestie e minacce. In particolare l’uomo, il 36enne Francesco Marcianò, tormentava la moglie seguendola costantemente sia a piedi che in auto, turbando sempre più la donna che temeva addirittura di uscire di casa. Martedì i carabinieri invitano la donna in caserma, ove viene contattata da un maresciallo donna e ove si tranquillizza, anche se nei pressi viene notata la vettura del Marcianò. A sera si decide di procedere: la donna esce dal portone della caserma e dopo pochi secondi, nell’adiacente via Orsi, viene avvicinata in modo minaccioso dall’ex marito. Immediato l’intervento dei carabinieri e l’arresto. L’uomo è ora rinchiuso nel carcere alessandrino in attesa della convalida dell’arresto e delle decisioni del magistrato.