AMMINISTRATORI: RICORDATEVI DI RISOLVERE IL PROBLEMA DELLA R9! 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   02/10/2019 00:00:18 

 

Due settimane fa abbiamo scritto che la luna di miele dell’amministrazione con la città è terminata. Trascorsi tre mesi, prese in mano le redini della città, è giunto il momento che si passi dalle dichiarazioni, dalla propaganda e dall’utilizzo propagandistico delle decisioni lasciate in eredità dalla precedente amministrazione ed ultimate da questa, ai fatti concreti, ai primi passi compiuti in piena autonomia decisionale. E noi ci permettiamo di ricordare che tra questi in primo piano dovrebbe esserci la soluzione del problema della R9, il quartiere sorto nel corso degli anni dietro corso Don Orione e la sede dell’Asmt, tra Ossona ed Ossonella che è abitato da centinaia di tortonesi ma che “ufficialmente” non fa ancora parte della città. O per meglio dire: i residenti, tutti in via Guala 1.000 o 1.003 sono tortonesi al momento di pagare le tasse ed imposte comunali, ma non lo sono quando devono richiedere la manutenzione delle strade, l’illuminazione pubblica (le strade, tranne quella privata, sono sempre senza energia elettrica!), una sorveglianza da parte della polizia municipale che non può nemmeno elevare contravvenzioni per sosta vietata, dato che le vie non sono ancora state “prese in carico” dall’amministrazione comunale. Sappiamo che non è problema di facile soluzione, che le pastoie burocratiche dovute al fallimento di alcune società costruttrici che hanno operato in zona sono numerose e non facili da superare, ma non ci risulta che in questi tre mesi l’amministrazione, che in campagna elettorale ha puntato molto sulla sicurezza per i cittadini e sulla vicinanza con gli abitanti la città, abbia trovato il tempo di incontrare gli abitanti del quartiere, di spiegare loro quali sono i passi da compiere nell’immediato futuro, né di risolvere il problema dell’illuminazione pubblica, indispensabile per dare sicurezza, reale e non la sola percezione. Insomma, ci siamo impegnati per le serate, i pasti, i giochi in tv, ma in concreto per gli abitanti dell’R9 cosa è stato fatto? Per ora è solo un argomento tra i 7 all’ordine del giorno della commissione urbanistica convocata per giovedì 3 ottobre.

 

In foto: l'eterno e irrisolto problema delle auto parcheggiate sul ponte che diventa a senso unico alternato