“PORTA A PORTA” IN SEI COMUNI: PRIMI ESITI INCORAGGIANTI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   27/11/2019 00:00:02 

 

I sei comuni dove lo scorso luglio è stata attivata la racconta differrenziata “Porta a Porta” da Gestione Ambiente (Carbonara Scrivia, Carezzano, Cassano Spinola, Pontecurone, Sardigliano, Villaromagnano) si stanno dimostrando virtuosi. Lo confermano i primi dati consuntivi raccolti da SRT, Società pubblica per il recupero e il trattamento dei rifiuti. Mettendo a confronto i dati di raccolta differenziata del quadrimestre luglio-ottobre 2018 con quelli dello stesso quadrimestre 2019, si può notare un incremento di rifiuto differenziato del 46%, con una media percentuale dal 44% all’81%, ben oltre gli obblighi imposti dalla legge regionale 1/2018. Sempre confrontando gli stessi dati e lo stesso periodo si nota una riduzione notevole (circa dell’80%) di rifiuto indifferenziato prodotto pro capite ed una riduzione dei rifiuti totali portati in discarica. Ad esempio: Carbonara Scrivia produceva 26 tonnellate di indifferenziato al mese; ora ne produce 6 tonnellate in 3 mesi! Si tratta di un risultato eccellente, raggiunto grazie alla sinergia tra i cittadini, le amministrazioni comunali e l’azienda di raccolta e trasporto rifiuti. Il trend positivo dei comuni del Novese e del Tortonese avviati nel luglio 2019 fa ben sperare per il prossimo futuro; intanto Gestione Ambiente ha avviato il nuovo sistema di raccolta differenziata “Porta a Porta” a Viguzzolo (il 7 ottobre) e a Serravalle Scrivia (il 18 novembre). Prossimi avvii: il 2 dicembre Carrosio, Fraconalto e Voltaggio, a seguire Castellar Guidobono e Capriata d’Orba.