UN OTTOBRE CALDO E MOLTO PIOVOSO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   23/12/2019 00:00:10 

 

Il mese di ottobre è stato il 13° mese di ottobre più piovoso degli ultimi 62 anni con una media di 216 millimetri su tutto il territorio, ovvero 83,2 millimetri in più della media (+63%). Comunque dalla relazione dell’Arpa sul mese si evince che questa piovosità si è concentrata in particolare in pochi giorni dell’anno, e in alcune zone, tra cui l’Alessandrino ed il Tortonese, con punte di 432 millimetri in 12 ore a Gavi Ligure. Mediamente il giorno più piovoso del mese in tutto il territorio è stato però il 15, con i fenomeni temporaleschi che sono iniziati la sera precedente sul settore appenninico alessandrino; in media sono caduti 56,9 mm di pioggia anche se i valori più elevati si sono avuti nella nostra provincia con 166 mm in 3 ore a Fraconalto e 224 mm in 12 ore a Capanne di Marcarolo. Naturalmente la relazione si dilunga poi sull’evento piovoso dal 19 al 24 ottobre, quello che ha provocato le grandi alluvioni, evidenziando che il 21 ottobre è stato il “giorno delle piogge da primato” con il picco, già detto, di Gavi. Tutta quella pioggia ha portato inevitabilmente anche al superamento del livello di guardia dei torrenti, in particolare dello Scrivia a Guazzora nella serata del 21. Ma ottobre è stato anche il 7° mese di ottobre più caldo degli ultimi 62 anni con un’anomalia termica di +2,3 gradi ed una temperatura media di 11,8 gradi. L’1 e il 2 del mese sono stati i giorni più caldi: il 1º la media è stata di 17,6 gradi in pianura e di 14,8 sull’intera regione mentre il 2 rispettivamente di  23,7 e 18,8. Il 4 è stato, di contro, il giorno con le minime più basse del mese con un valore medio di 6,7 gradi in pianura e di 5,9 sull’intero territorio regionale, mentre il giorno mediamente più freddo del mese in tutta la regione è stato il 31. L’anomalia termica è stata superiore per i valori minimi (+2,5 e secondo posto in classifica dal 1971) rispetto alle massime (+2,1 e 11° posto). Infine le nebbie: sono stati registrati 16 giorni di nebbia ordinaria (visibilità inferiore al km) contro i 19 attesi e nessun giorno di nebbia fitta (visibilità inferiore ai 100 metri) contro i 3 attesi.