CONCLUSO IL PROCESSO PER FRODE FISCALE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   23/12/2019 00:00:18 

 

Quasi tutti gli imputati hanno goduto della prescrizione; pesanti condanne per l’emissione di fatture false

 

E’ finalmente terminato in primo grado un processo per una maxi frode fiscale iniziato nel 2014 per fatti però avvenuti nel 2008. Secondo l’accusa 9 persone avrebbero, in vari modi, frodato al fisco circa 100 milioni di euro. L’inchiesta era stata iniziata e portata avanti dalla Guardia di Finanza. La sentenza, come ormai era prevedibile, ci è conclusa con una serie di non doversi procedere per prescrizione del reato. Tra i nove coinvolti anche alcuni tortonesi: i fratelli Stefano e Massimo Spezia ed il direttore di banca Roberto Guaraglia, abitante ora a Salice Terme. Come detto il giudice ha dichiarato prescrizione per quasi tutti gli imputati ed ha condannato, per emissioni di fatture false,  Rodolfo Cavaliero a 8 anni, 10 mesi e 20 giorni di reclusione e Massimo Spezia a 4 anni e 6 mesi di reclusione. Certo l’appello per gli imputati condannati, sempre alla ricerca della prescrizione.