GIOVANNI FERRARI CUNIOLO: “6 MESI POSITIVI PER IL CONSIGLIO COMUNALE” 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   23/12/2019 00:00:20 

 

Giovanni Ferrari Cuniolo, consigliere più votato della città di Tortona con 247 preferenze ed esponente di Forza Italia, è da giugno presidente del consiglio comunale. Lo abbiamo avvicinato per fare il punto sull’attività consiliare.

 

A sei mesi dall’insediamento del nuovo consiglio comunale, che bilancio possiamo tracciare?

È un grande onore essere stato eletto presidente del consiglio, dopo dieci anni di attività amministrativa come consigliere. Il presidente del consiglio è la seconda carica istituzionale del nostro comune, rappresenta l'intero consiglio, ne tutela la dignità del ruolo ed assicura l'esercizio delle funzioni allo stesso attribuite dalla legge e dallo statuto. Inoltre il presidente si ispira a criteri di imparzialità, intervenendo a difesa delle prerogative del consiglio e dei singoli consiglieri. Mi sto impegnando al massimo per svolgere al meglio questo ruolo, facendo osservare il regolamento e per fare sempre in modo che il dibattito si svolga nel pieno rispetto dei ruoli e che l’aula consiliare sia protagonista delle decisioni per la nostra città. Devo, inoltre, sottolineare come la minoranza svolga il suo ruolo di opposizione in maniera corretta e propositiva senza inutili ostruzionismi. L’attività consiliare in questi primi sei mesi è stata intensa e ogni consiglio comunale è stato caratterizzato da importanti delibere in diverse materie. Le commissioni consiliari stanno lavorando assiduamente e portano all’amministrazione comunale idee e progetti volti a migliorare la nostra città. Ritengo che sia necessario che le commissioni continuino a lavorare in maniera solerte e propositiva perché soltanto così si può davvero incidere e portare avanti in modo rapido il programma che è stato presentato ai cittadini che hanno premiato Federico Chiodi e la coalizione di centrodestra, con una vittoria al primo turno e avendo sempre come obiettivo il bene comune.

 

Come è cambiato il metodo di lavoro nella preparazione delle sedute del consiglio comunale e come valuti la collaborazione con gli uffici?

Per quanto riguarda il primo punto ho voluto organizzare al meglio la preparazione attraverso una comunicazione ai dirigenti di ogni settore alcune settimane prima di ogni seduta, in modo da dare una scadenza precisa per la presentazione delle delibere e sicuramente ciò ha facilitato il compito di ogni dirigente. Ho riscontrato, infatti, che questo metodo sta funzionando e continuerò su questa linea. Nel mio ruolo sono sempre disponibile ad incontrare i cittadini per le diverse problematiche ed esigenze e ad attivarmi, attraverso la piena collaborazione degli uffici, per la risoluzione delle stesse.

 

Parlando di politica in senso stretto, come valuti la situazione del tuo partito, Forza Italia?

Forza Italia a livello nazionale sta vivendo un momento difficile ma è e rimane assolutamente protagonista nel panorama politico italiano e nella coalizione di centrodestra, rappresentando l’elettorato dei moderati. A livello locale, invece, il partito ha ottenuto un importante risultato alle elezioni amministrative dello scorso 26 maggio, grazie a tutti i candidati della lista, ottenendo oltre il 12%: risulta, quindi, assolutamente essenziale nell’amministrazione Chiodi esprimendo l’assessore alla sicurezza Luigino Bonetti e un consigliere comunale, Pier Paolo Cortesi, presidente della commissione urbanistica oltre al sottoscritto; i 2 colleghi ricoprono con capacità e competenza gli importanti ruoli loro assegnati. Il partito, inoltre, è sapientemente guidato dal segretario cittadino Pier Paolo Pareti che è riuscito a tenere sempre unita la nostra squadra politica nonostante la nascita di altri movimenti. I rapporti con il sindaco e con gli alleati sono ottimi, caratterizzati dal dialogo e dal confronto quotidiano sulla vita amministrativa della città e sono volti sempre a cercare la soluzione migliore per risolvere le problematiche che quotidianamente si presentano. Voglio concludere rivolgendo gli auguri di Buon Natale e di un sereno anno nuovo a tutti i tortonesi.