LA PAGINA FLASH DI SETTE GIORNI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   10/01/2020 11:20:00 

 

 

Cronaca nera delle feste

 

Dal punto di vista della cronaca nera le feste natalizie e l’inizio del nuovo anno non hanno portato molte notizie, e quelle poche non di grande rilievo, se si esclude, naturalmente, l’incidente mortale sulla A7 nel quale ha perso la vita il salese Lorenzo Ferrari. 

I furti in abitazione, e su auto, non sono mancati nemmeno in questo periodo, quasi tutti compiuti, quelli in abitazione, con la stessa tecnica: forzato l’avvolgibile della porta finestra il ladro fa un piccolo buco nel vetro vicino alla maniglia ed attraverso questo riesce ad aprire ed entrare, mettendo a soqquadro tutto l’appartamento. Il bottino, pur importante per tutti coloro che sono stati derubati, tranne in un caso non è mai stato consistente, ma si aggira su alcune migliaia di euro. Una certa recrudescenza di furti si è avuta con l’inizio dell’anno, più che nel periodo natalizio, e nei giorni scorsi l’attenzione dei ladri si è appuntata sulle abitazioni di via Campanella, nei pressi dell’area Silvi, e di via Guala: in questa parte sud della città i furti sono stati, in pochi giorni, oltre 5.....

 

Intervista al presidente del Consorzio socio assistenziale

Parlati: “Approvato il bilancio abbiamo individuato 5 obiettivi da raggiungere”

 

Pochi giorni prima di Natale l’assemblea del Cisa ha approvato il bilancio preventivo 2020 (vedere articolo nell’interno). A margine di questo incontro abbiamo rivolto alcune domande al presidente del Consorzio, Riccardo Parlati, eletto a fine luglio.

Impegno non di poco conto, quello che si è assunto. 

Con la nomina a presidente del Consorzio, avvenuta a fine luglio dello scorso anno, ho subito avuto l’opportunità di mettere davvero a fuoco il ruolo del Cisa e la sua missione che è quella di “promuovere il benessere delle persone, aiutando chi è in difficoltà” per i 40 comuni del Tortonese che ne fanno parte. Tutto questo in un momento storico caratterizzato da incertezza economica e scarsità di lavoro.

Debbo però ricordare che ho ereditato una struttura già operativa e funzionante anche grazie alla nomina, da parte del precedente CdA, del direttore nella figura dell’avv. Corrado D’Andrea che ha retto pro-tempore l’incarico con straordinaria dedizione e indiscussa competenza....

 

Il Cisa ha approvato il bilancio per l’anno in corso

 

Mentre l’ultimo numero prima delle ferie stava per essere dato alle stampe, giovedì 19 dicembre si è svolta una importante riunione dell’assemblea dei sindaci del Cisa. Sul numero natalizio abbiamo dato conto dell’aspetto più importante della riunione, l’audizione del dottor Giancarlo Perla, direttore generale del Policlinico di Monza, che ha illustrato il piano di intervento a favore dell’ospedale tortonese, riscuotendo molti consensi. Ma la riunione originariamente era stata convocata dal presidente Tagliani per l’approvazione del bilancio di previsione. Il 53% della spesa è destinato agli anziani: le voci più consistenti sono l’assistenza domiciliare 797 mila euro, la gestione delle strutture residenziali per non autosufficienti di Castelnuovo Scrivia, 764.000, e Pontecurone, 772.000, e le integrazioni delle rette per i non autosufficienti, 215.000: in tutto quasi 3 milioni di euro....

 

Studio Zorini: dal Gruppo Villa Esperia nuovi investimenti per Tortona

A tu per tu con il dott. Croce Bermondi, il manager che ha guidato la partnership con il noto studio tortonese

 

«Da vent’anni, ogni giorno, lungo il tragitto da Genova a Milano o Salice Terme, per raggiungere le strutture che rappresento, passo da Tortona, crocevia di tutti i miei spostamenti. Qui ho amici, parenti, frequentazioni di luoghi a cui sono affettivamente legato».

Inizia così la conversazione con il dott. Giuseppe Croce Bermondi, amministratore delegato del Gruppo Villa Esperia, realtà sanitaria di cui fanno parte sette strutture in tre regioni a Milano, Genova, Varese, Verona, Sanremo, Salice Terme e Bordighera. In un ristorante del centro di Tortona, mancano pochi giorni a Natale e intorno al tavolo sono riuniti oltre cinquanta tra medici e membri del team dello Studio Zorini. È la prima cena degli auguri che apre la nuova stagione dello storico centro radiologico, quella segnata dalla guida di Croce Bermondi.

La mia storia nell’ambito della sanità è una storia di tre generazioni, avviata nel 1951 quando mio nonno, da Genova, si innamorò di Salice Terme e iniziò ad occuparsi di riabilitazione. Il 2019 è stato una tappa fondamentale che mi ha portato in questi vent’anni di mia attività a costruire con passione un percorso insieme ad una bellissima squadra di persone e collaboratori, creando delle opportunità per il territorio e le sue famiglie.

 

Prossima udienza il 30 settembre

In 4 a processo per tentato omicidio e rapina

I fatti risalgono al 2015 e si sono verificati all’esterno del kebab di corso Repubblica

 

Dopo la seconda udienza del 18 dicembre è stato rinviato al 30 settembre il processo a carico di quattro stranieri, al tempo dei fatti (2015) tutti abitanti in città, mentre solo due sono ora tortonesi di residenza, accusati di tentato omicidio. I fatti avvennero nel tardo pomeriggio di domenica 8 marzo all’esterno del kebab sito in corso Repubblica all’altezza della stazione ferroviaria. Una lite scoppiata tra un cittadino romeno ed un albanese degenera presto in una vera e propria lite: spunta un coltello ed il romeno viene colpito più volte. Invece di rivolgersi ai carabinieri l’uomo chiama il figlio e si fa trasportare al pronto soccorso ove viene ricoverato per una brutta ferita ad un polmone....

 

Omicidi, furti e rapine sempre in calo dal 2012

 

Da tempo la politica sta battendo il tasto, delicato, della sicurezza dei cittadini, e da altrettanto tempo gli studiosi ricordano che su questo argomento, come su altri ove entra in campo la percezione, un conto è la realtà dei numeri, un conto è la percezione di quanto avviene. Attualmente secondo un’indagine un italiano su quattro ha paura, nelle grandi città, a girare da solo per strada la sera ed uno su dieci ha paura a rimanere in casa da solo. La realtà, invece, che ci viene offerta dai numeri e dalle statistiche che riguardano il periodo agosto 2017 luglio 2018 è tutt’altra. Parliamo di omicidi: tra il 2011 ed il 2012 ne furono registrati in tutta Italia 555; lo scorso anno siamo scesi a 319 e l’andamento è sempre stato in costante calo, costante; in percentuale si tratta del -42,5%; non poco anche se, è chiaro, anche solo un omicidio è di troppo....

 

Pontecurone - Comune: per la Corte i conti sono migliorati

 

La sezione piemontese della Corte dei conti ha fatto recapitare, pochi giorni prima di Natale, la propria delibera al termine dell’esame dei bilanci dal 2017 al 2018 del comune di Pontecurone. L’accertamento si conclude, letteralmente, così: “il comune di Pontecurone nel corso del 2017 si è trovato in forte difficoltà nella gestione di cassa ed ha fatto ampio ricorso ad anticipazioni di tesoreria non restituite al termine dell’esercizio per elevati importi con maturazione dei correlativi interessi passivi; nel corso del 2018 si evidenzia un consistente miglioramento degli indici relativi alla anticipazione di tesoreria che risulta interamente restituita al termine dell’esercizio”. La Corte invita il revisore dei conti ad un’attenta vigilanza sulla “soluzione delle criticità evidenziate” e l’amministrazione ad adottare “modalità di gestione indirizzate ad assicurare una più efficace attività di riscossione, riducendo il ricorso all’anticipazione di tesoreria in continuità con i risultati del 2018”....

 

Due lupi a Montegioco: uno proveniente da Sasso Marconi

 

Il primo gennaio alcuni automobilisti hanno incontrato, nei campi vicino al castello di Montegioco, in val Grue, due lupi che tranquillamente giravano per la campagna. Uno di questi pareva che avesse un radiocollare, ed in effetti pochi giorni dopo si è avuta la conferma: il lupo aveva un radiocollare del Centro tutela e ricerca fauna esotica e selvatica di Monte Adone, sull’Appennino bolognese, nei pressi di Sasso Marconi, dove vengono ospitati animali di ogni genere e dove scolaresche e famiglie possono conoscere le varie specie esotiche in libertà e non rinchiuse in una gabbia. E’ stato lo stesso centro a darne notizia. Il lupo in questione, seguito quindi via etere, si chiama Gregorio ed è stato trovato nel Piacentino il 5 giugno scorso, gravemente ferito a seguito di un incidente stradale. I volontari del centro lo hanno curato con una “riabilitazione particolarmente difficile e lunga” e poi rimesso in libertà. Ed ora è stato avvistato a centinaia di chilometri di distanza, a Montegioco!

 

Pronto Soccorso affollato durante le feste natalizie

 

Non è stato il solito “assalto alla diligenza” degli altri anni, ma sicuramente come al solito nei giorni delle feste di Natale e di fine anno l’affluenza al pronto soccorso cittadino è stata notevole, con dispendio di energie da parte del personale, che ricordiamo è sempre privo del secondo medico. Tra il 24 ed il 26 dicembre i pazienti visitati in pronto soccorso sono stati 135, tra il 30 dicembre ed il 1 gennaio invece sono stati 121, per un totale di 256 pazienti. Un bel via vai, anche perché c’è da considerare che i codici rossi vengono già dirottati verso altri ospedali. In particolare il 30 dicembre gli accessi sono stati 50, quasi metà dei quali hanno avuto un triage verde; il 31 si è scesi a 36, anche in questo caso quasi la metà verdi, e il 1 gennaio sono stati 35. Il 24 dicembre hanno avuto accesso al pronto soccorso ben 56 pazienti, dei quali 30 con codice verde o verde chiaro, il giorno di Natale sono stati 35 ed a Santo Stefano 44, praticamente quasi tutti verdi.....

 

Strade colabrodo pericolose

 

Un po’ tutte le strade della provincia sono nello stesso stato, cioè piene di buche più o meno grandi e profonde. Insomma si tratta di un male comune: le foto che pubblichiamo sono state scattate a Viguzzolo, lungo via Primo Maggio, ovvero la provinciale che attraversa il paese verso la val Curone. Qualcuno l’ha buttata sul ridere ed ha affermato che si tratta di un nuovo metodo per rallentare il traffico, altro che dossi! Altri invece, più realisticamente, hanno fatto notare che alcune di queste buche sono pericolosissime per i motociclisti. Più in generale si può affermare che mai, come negli ultimi 30 giorni, sono stati segnalati incidenti, fortunatamente con feriti lievi o senza danni alle persone, ma con gravi danni alle vetture, soprattutto con ruote e semiassi da riparare. Insomma, una situazione insostenibile che potrebbe addirittura aggravarsi con la caduta della prima neve e lo spargimento di sale sulle strade.....

 

Basket - Serie A2 - Girone Ovest - Ramondino in bianconero per altre 2 stagioni

Domenica a Torino contro tanti ex. “Servirà gara solida e coraggiosa”. Mercoledì in casa con Biella

 

Grande gara dei leoni del Derthona Basket che domenica scorsa, nonostante assenze importanti (Pullazi e Formenti), hanno battuto Rieti fra le mura amiche del PalaOltrepò e, salendo a quota 18 punti, hanno consolidato la 5ª posizione in classifica, in piena zona playoff. La giusta ed attesa reazione alla figuraccia rimediata la giornata precedente con il fanalino di coda Bergamo, che aveva lasciato tanto amaro in bocca a tutto l’ambiente. Per la squadra di Ramondino una vittoria ottenuta grazie ad un primo tempo dominato, chiuso sul +21 che è diventato +25 in avvio di ripresa. A quel punto è iniziata la lenta rimonta ospite, arrivata al massimo a -6 al 39’ ma non spintasi oltre. E dopo la vittoria, in sala stampa, è arrivata direttamente dalle parole dell’amministratore delegato Picchi l’annuncio del rinnovo del contratto con coach Ramondino che sarà allenatore dei bianconeri anche per le prossime due stagioni.....

 

Eccellenza - Girone B - Il Derthona chiude l’andata a Narzole

“Gennaio periodo importante, la prima parte di calendario sarà fondamentale”

 

Dopo la pausa per le feste di fine anno domenica riparte il campionato di Eccellenza con l’Hsl Derthona di mister Luca Pellegrini che sarà impegnato in trasferta sul campo della penultima Benarzole, per una gara sulla carta scontata ma in realtà da prendere con le molle. Sì perchè i cuneesi, nonostante la posizione di classifica piuttosto deficitaria con 9 punti, possono contare su un allenatore di primo livello per la categoria come Alberto Merlo e su una rosa di tutto rispetto che nel mercato invernale è stata rinforzata. L’Hsl dal canto suo ha sostenuto una preparazione importante durante la pausa per mettere più benzina nelle gambe e arrivare bene al periodo primaverile e si è comportato davvero bene (1-1) nell’amichevole giocata con il Piacenza (Lega Pro).

La situazione. Mister come sono andati gli allenamenti in questo periodo? Avete fatto qualcosa di diverso? “Sono andati bene - dice Pellegrini - la squadra si è allenata con voglia e abnegazione. Questa settimana abbiamo finito il ciclo in cui abbiamo aggiunto un piccolo carico in più che ci permetterà di avere più benzina nelle gambe e di arrivare bene alla primavera”. Com’è la condizione fisica della squadra? “Abbastanza buona in generale, ho visto bene i ragazzi. Abbiamo solo due problemi: Grillo che ha avuto guai ad un polpaccio e Palazzo che soffre per un brutta botta, ma per il resto siamo a posto”. Cosa hai visto con il Piacenza? Ti ha soddisfatto la prestazione?....

 

Automobilismo - Alms - Alex Pier Guidi in Australia alla 4H del Bend

Eletto “GT driver of the year” da Sportscar365

 

Anno nuovo, pista nuova. Il primo appuntamento del 2020 in cui sarà impegnato il driver tortonese Alex Pier Guidi, pilota ufficiale Ferrari GT e campione del mondo 2017, è la 4H del Bend, gara valida come seconda tappa dell’Asian Le Mans Series (ALMS), che si correrà questa domenica sull’omonimo circuito australiano, il Bend Motorsport Park. Dopo la 4ª piazza della gara d’esordio a Shanghai, Pier Guidi ed i due soci di abitacolo, Negri Jr. e Piovanetti, cercheranno di migliorare il risultato finale a caccia del podio che è sicuramente nelle corde della Ferrari 488 GT3 numero 51 della scuderia Spirit of Race. Il circuito australiano, 7,777 km, è il circuito permanente più nuovo dello stato e si trova a 100 km a sud di Adelaide nel sud dell’Australia, zona non interessata dai grossi incendi che stanno colpendo in questo periodo lo stato dei canguri.....

 

Il resto delle notizie le potete trovare su "Sette Giorni" attualmente in edicola o sul sito a partire da mercoledì 15